Malattia

Allergia ai crostacei

Allergia ai crostaceiUna allergia ai crostacei provoca una reazione allergica quando si mangia crostacei. A volte, una allergia ai crostacei è solo a certi tipi di frutti di mare, o potrebbe essere un’allergia a tutti i crostacei. I frutti di mare sono animali marini con conchiglie, come i gamberetti, granchi e aragoste, così come polpi e calamari.

Allergia ai crostacei può causare sintomi lievi, come orticaria o congestione nasale, o sintomi più gravi, ed anche mortali. Per alcune persone, anche una piccola quantità di frutti di mare può causare una grave reazione.

Se pensi di avere una allergia ai crostacei, si rivolga al medico. I test possono aiutare a confermare una allergia crostacei, in modo da poter prendere provvedimenti per evitare reazioni future.

Sintomi

Sintomi di allergia crostacei in genere si sviluppano in pochi minuti di mangiare crostacei e comprendono:

  • Orticaria, prurito o eczema
  • Gonfiore delle labbra, viso, lingua e gola, o altre parti del corpo
  • Dispnea, congestione nasale o problemi respiratori
  • Dolore addominale, diarrea, nausea o vomito
  • Vertigini, stordimento o di svenimento
  • Formicolio in bocca

Una grave reazione allergica ai crostacei chiamati anafilassi può essere pericolosa per la vita se interferisce con la respirazione. Una reazione anafilattica è un’emergenza medica che richiede un trattamento con una iniezione epinefrina (adrenalina) e un viaggio al pronto soccorso.Segni e sintomi di anafilassi comprendono:

  • Una gola gonfia o un groppo in gola (costrizione delle vie aeree), che rende difficile per voi a respirare
  • Shock, con un grave calo della pressione sanguigna
  • Polso rapido
  • Vertigini, stordimento o perdita di coscienza

Anche se condividono sintomi simili, una allergia ai crostacei è diversa da una reazione avversa a tossine o batteri nel vostro cibo. A differenza di un allergia, intossicazione alimentare non coinvolge direttamente il sistema immunitario e si verifica solo quando si mangia cibo che è stato contaminato. Una reazione allergica ai crostacei in genere si verifica ogni volta che si mangia il tipo di frutti di mare che provoca la reazione.

Quando per vedere un medico

Consultare un medico o uno specialista di allergia se si hanno sintomi di allergia alimentare poco dopo aver mangiato. Cercate trattamento di emergenza se si sviluppano segni o sintomi di anafilassi.

Cause

Tutti allergie alimentari sono causate da un problema del sistema immunitario. Il sistema immunitario identifica alcune proteine ​​crostacei come nocivi, innescando la produzione di anticorpi alla proteina molluschi (allergene). La prossima volta che vieni a contatto con le proteine ​​nei molluschi, questi anticorpi li riconosce e segnala il sistema immunitario a rilasciare istamina e altre sostanze chimiche che causano sintomi di allergia.

Istamina e altre sostanze chimiche del corpo provocano una serie di segni e sintomi allergici.L’istamina è in parte responsabile risposte più allergie, quali naso che cola, prurito agli occhi, gola secca, eruzioni cutanee e orticaria, nausea, diarrea, difficoltà respiratorie e, in alcuni casi, shock anafilattico.

Ci sono diversi tipi di frutti di mare, e per ogni tipo contiene diverse proteine ​​che causano allergia.

Crostacei  includono  granchi, aragoste, gamberi, gamberi e gamberetti.

Molluschi  comprendono:

  • Bivalvi, come vongole, cozze, ostriche e capesante
  • Gasteropodi, come patelle, littorine, lumache (lumache) e abalone
  • Cefalopodi, come calamari, seppie e polpi

Alcune persone sono allergiche ad un solo tipo di frutti di mare, ma possono mangiare altri.Tuttavia, alcune persone con allergia ai crostacei devono evitare tutti i crostacei.

Fattori di rischio

Sei ad aumentato rischio di sviluppare una allergia ai crostacei se le allergie di qualsiasi tipo sono comuni nella vostra famiglia.

Anche se le persone di qualsiasi età possono sviluppare una allergia crostacei, è più comune negli adulti. Tra gli adulti, allergia ai crostacei è più comune nelle donne. Tra i bambini, allergia ai crostacei è più comune nei ragazzi.

Complicazioni

Nei casi più gravi, allergia ai crostacei può portare a anafilassi, una reazione allergica pericolosa segnato da una gola gonfia (costrizione delle vie aeree), polso rapido, shock, e vertigini o capogiri. L’anafilassi può essere pericolosa per la vita.

Quando si dispone di allergia ai crostacei, si può essere ad aumentato rischio di anafilassi se:

  • Hai l’asma
  • Si hanno reazioni allergiche a piccole quantità di molluschi (estrema sensibilità)
  • Avete una storia di anafilassi indotta dal cibo

Anafilassi può essere trattata con un’iniezione di emergenza di epinefrina (adrenalina). Se siete a rischio di avere una grave reazione allergica ai crostacei, si dovrebbe portare epinefrina iniettabile (ad esempio un EpiPen) con voi in ogni momento.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o medico di medicina generale. Tuttavia, in alcuni casi, quando si chiama per fissare un appuntamento, si può fare riferimento immediatamente a uno specialista di allergia.

Cosa si può fare

Le visite possono essere brevi e c’è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea per preparare il vostro appuntamento. Prima dell’appuntamento, fare una lista che comprende:

  • I sintomi,  comprese quelle che possono sembrare estranei a sintomi simili
  • Storia della vostra famiglia  di allergia e asma, tra cui determinati tipi di allergie se li conosci
  • Farmaci,  vitamine o integratori che voi o il vostro bambino sta assumendo
  • Domande  da porre al medico

Domande relative ai crostacei allergia o altri tipi di allergie possono includere:

  • Sono i sintomi più probabilmente a causa di un’allergia?
  • Avrò bisogno di prove allergiche?
  • Dovrei vedere un allergologo?
  • Devo portare epinefrina?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico dovrà probabilmente domande per voi. Lui o lei può chiedere:

  • Quali sintomi stai avendo? Quanto è grave sono?
  • Quando hai notato i sintomi?
  • Avete avuto una reazione ai crostacei in passato?
  • Che tipo di molluschi hai mangiato?
  • Quanto tempo dopo aver mangiato frutti di mare si sono verificati i sintomi?
  • Quali altri cibi si mangia durante il pasto? Non dimenticare salse, bevande e contorni.
  • Hanno tutte le altre persone da pranzo con voi sperimentano sintomi simili?
  • C’è una storia di allergia nella vostra famiglia?
  • Avete altre allergie, come la febbre da fieno?
  • Sei hai l’asma o eczema (dermatite atopica)?

Cosa si può fare nel frattempo

Evitare di mangiare qualsiasi tipo di molluschi prima dell’appuntamento.

Test e diagnosi

Il medico le chiederà circa i sintomi e può eseguire un esame fisico per trovare o escludere altri problemi medici. Lui o lei può anche raccomandare una o entrambe delle seguenti prove:

  • Test cutaneo.  In questo test, la pelle è sforacchiata e esposto a piccole quantità di proteine ​​che si trovano nei molluschi. Se siete allergici, potrete sviluppare leggermente rialzato (alveare) nella posizione di prova sulla vostra pelle. Questo test si effettua e interpretato da uno specialista di allergia.
  • Esame del sangue.  Chiamato anche test degli anticorpi IgE allergene-specifiche, radioallergosorbent (RAST) test o schermo allergia, questo test può misurare la risposta del sistema immunitario ai crostacei proteine ​​misurando la quantità di anticorpi specifici nel sangue, conosciuta come immunoglobuline E (IgE) anticorpi. Un campione di sangue viene inviato ad un laboratorio medico, dove può essere testato per la prova di sensibilità alle proteine ​​di molluschi.

Una storia di reazioni allergiche poco dopo l’esposizione ai crostacei può essere un segno di una allergia crostacei, ma i test allergologici è l’unico modo sicuro per dire che cosa sta causando i sintomi. Le reazioni avverse ai frutti di mare sono a volte causati da una reazione allergica, come intossicazione alimentare o di una infezione batterica o virale.

Trattamenti e farmaci

L’unico modo sicuro per prevenire una reazione allergica ai crostacei è quello di evitare crostacei tutto. La maggior parte delle persone con allergia ai crostacei possono mangiare pesce, però.

Nonostante i vostri sforzi, però, si può ancora entrare in contatto con i crostacei. Se si verifica un lieve reazione allergica ai crostacei, farmaci come gli antistaminici possono ridurre i segni ed i sintomi, come eruzioni cutanee e prurito. Gli antistaminici possono essere prese dopo l’esposizione ai crostacei per controllare la vostra reazione e contribuire ad alleviare il disagio.

Se si dispone di una grave reazione allergica ai crostacei (anafilassi), avrete probabilmente bisogno di un’iniezione di emergenza di epinefrina (adrenalina). Se siete a rischio di avere una reazione grave, portare epinefrina iniettabile (come un EpiPen, EpiPen Jr.) con voi in ogni momento.

Somministrare una iniezione di adrenalina di emergenza se si verifica uno di questi sintomi dopo l’esposizione ai crostacei:

  • Difficoltà di respirazione
  • Gola gonfia
  • Respiro sibilante o tosse secca ripetitivo
  • Oppressione toracica
  • Vertigini, stordimento o una sensazione che si sta andando a svenire

Dopo aver utilizzato adrenalina, cercare assistenza medica di emergenza.

Prevenzione

Se sai che sei allergico ai crostacei, l’unico modo sicuro per evitare una reazione allergica è quello di evitare tutti i frutti di mare o prodotti che potrebbero contenere frutti di mare. Anche tracce di crostacei possono causare una grave reazione in alcune persone. Molluschi di solito non è un ingrediente alimentare nascosta, quindi potrebbe essere più facile da evitare rispetto ad alcuni altri alimenti che causano allergia.

Evitare molluschi

  • Siate cauti quando si mangia fuori.  Mangiare al ristorante rappresenta il più grande pericolo di errore di mangiare frutti di mare. Quando si mangia in ristoranti, verificare sempre per assicurarsi che la stessa padella, l’olio e gli utensili utilizzati per molluschi non vengono utilizzati anche per preparare altri alimenti. Questo è chiamato contaminazione incrociata.
  • . Prestare particolare attenzione a ristoranti di pesce  Pesce e frutti di mare sono biologicamente distinte, quindi i pesci non provocare una reazione allergica se si dispone di una allergia crostacei – se non si è anche allergico al pesce. Ma quando si mangia in un ristorante di pesce, vi è un maggiore rischio di contaminazione incrociata dei cibi con tracce di crostacei. Alcune persone hanno anche reazioni allergiche ai vapori di cottura.
  • Leggere le etichette.  contaminazione incrociata può verificarsi nei negozi dove il cibo può essere elaborati o visualizzati insieme con i crostacei. Anche può verificarsi durante la fabbricazione. Assicurarsi di leggere con attenzione le etichette degli alimenti. Le aziende sono tenute a etichettare chiaramente qualsiasi prodotto che contiene anche piccole quantità di molluschi o altri alimenti che spesso causano reazioni allergiche.
  • Mantenere la distanza.  Potrebbe essere necessario evitare completamente gli ambienti in cui molluschi sono preparati o trasformati. Alcune persone hanno anche una reazione dopo aver toccato crostacei o inalazione di vapore dai crostacei cottura.

Alcune persone credono erroneamente che l’allergia allo iodio o allergia alla tintura radiocontrast utilizzato in alcune procedure di laboratorio possono causare reazioni in persone con allergia ai crostacei. Reazioni a materiale radiocontrast o iodio non sono correlate.

La glucosamina, un integratore usato per prevenire e curare l’artrite, è costituito da granchio, aragosta e gamberi conchiglie. Anche se non sembra causare una reazione allergica nella maggior parte delle persone che hanno una allergia ai crostacei, ulteriori studi devono essere fatti per determinare se è sicuro per le persone allergiche ai crostacei.

Se siete a rischio di una reazione allergica grave, parlare con il medico di portare epinefrina emergenza (adrenalina). Se hai già avuto una reazione grave, indossare un braccialetto medico di allarme o una collana che permetta ad altri di sapere che avete una allergia alimentare.

Powered by: Wordpress