Malattia

Allergia al latte

Allergia al latteAllergia al latte è una risposta anomala del sistema immunitario del corpo al latte e ai prodotti contenenti latte. Il latte vaccino è la causa usuale di allergia al latte, ma il latte di pecora, capra e bufala può anche causare una reazione. Alcuni bambini che sono allergici al latte di mucca sono allergici al latte di soia, troppo. Allergia al latte è una delle allergie alimentari più comuni nei bambini.

Una allergia al latte di solito si verifica minuti per ore dopo aver consumato latte. Segni e sintomi di latte gamma allergia da lievi a gravi e possono includere dispnea, vomito, orticaria e problemi digestivi. Raramente, allergia al latte può causare anafilassi – una grave reazione pericolosa per la vita.

Prevenzione è il trattamento primario per allergia al latte. Fortunatamente, la maggior parte dei bambini troppo grande per una allergia al latte da 3 anni.

Sintomi

Sintomi di allergia al latte, che differiscono da persona a persona, si verificano alcuni minuti ad alcune ore dopo aver bevuto latte o mangiare latticini.

Subito dopo aver consumato latte, segni e sintomi di una allergia al latte possono includere:

  • Orticaria
  • Respiro sibilante
  • Vomito

Segni e sintomi che possono richiedere più tempo per sviluppare le seguenti:

  • Perdita di feci, che possono contenere sangue
  • Diarrea
  • Crampi addominali
  • Tosse o dispnea
  • Naso che cola
  • Occhi acquosi
  • Eruzione cutanea pruriginosa, spesso intorno alla bocca
  • Coliche, nei bambini

Allergia al latte o intolleranza al latte?
E ‘importante distinguere una vera allergia al latte da proteine ​​intolleranza al latte o intolleranza al lattosio. A differenza di una allergia al latte, intolleranza non coinvolge il sistema immunitario. Intolleranza al latte provoca sintomi diversi e richiede un trattamento diverso da una allergia al latte vero. Segni e sintomi di proteine ​​del latte o intolleranza al lattosio includono problemi digestivi, come gonfiore, gas, diarrea, dopo aver consumato latte o di prodotti contenenti latte.

Anafilassi
Raramente, allergia al latte può causare anafilassi, una reazione pericolosa per la vita che possono restringere le vie aeree e bloccare la respirazione. Se voi o il vostro bambino ha una reazione al latte, informi il medico su di esso non importa quanto lieve la reazione è stata. I test possono aiutare a confermare una allergia al latte, in modo da poter prendere provvedimenti per evitare reazioni future e potenzialmente peggiori. L’anafilassi è un’emergenza medica e richiede un trattamento con epinefrina (adrenalina) un tiro e un viaggio al pronto soccorso.Segni e sintomi cominciano poco dopo il consumo di latte e possono includere:

  • Costrizione delle vie respiratorie, compresa una gola gonfia che rende difficile respirare
  • Rossore al viso
  • Pizzicore
  • Shock, con un netto calo della pressione sanguigna

Quando consultare il medico
vedere un medico o allergologo se voi o il vostro bambino sperimenta sintomi di allergia al latte poco dopo aver consumato latte. Se possibile, consultare il medico quando la reazione allergica si sta verificando. Questo aiuterà il medico fare una diagnosi. Sottoporre a cure di emergenza, se voi o il vostro bambino sviluppa segni o sintomi di anafilassi.

Cause

Tutti vere allergie sono causate da un malfunzionamento del sistema immunitario. Il sistema immunitario identifica alcune proteine ​​del latte come nocivi, innescando la produzione di immunoglobuline E (IgE), anticorpi per neutralizzare la proteina (allergene). La prossima volta che vieni a contatto con queste proteine, questi anticorpi IgE loro di riconoscere e segnalare il sistema immunitario a rilasciare istamina e altre sostanze chimiche. Istamina e altre sostanze chimiche del corpo causare una serie di segni e sintomi allergici. L’istamina è in parte responsabile risposte più allergie, quali naso che cola, prurito agli occhi, gola secca, eruzioni cutanee, orticaria, nausea, diarrea, difficoltà respiratorie e shock anafilattico.

Ci sono due proteine ​​principali nel latte di mucca che possono causare una reazione allergica:

  • Caseina,  che si trova nella parte solida (cagliata), del latte caglia
  • Siero di latte,  che si trova nella parte liquida del latte che rimane dopo rapprende latte

Voi o il vostro bambino può essere allergico ad una sola proteina del latte o allergie sia caseina e siero di latte. Queste proteine ​​sono presenti non solo nel latte, ma sono presenti anche negli alimenti trasformati. Inoltre, la maggior parte delle persone che reagiscono al latte di mucca sarà anche allergico a pecora, capra e bufala. Meno comunemente, le persone allergiche al latte di mucca sono allergici al latte di soia.

Fattori di rischio

Alcuni fattori possono aumentare il rischio di sviluppare una allergia al latte:

  • Altre allergie.  Molti bambini allergici al latte hanno anche altre allergie. Spesso, tuttavia, allergia al latte è il primo a svilupparsi.
  • La dermatite atopica.  bambini che hanno la dermatite atopica – un comune, infiammazione cronica della pelle – sono molto più probabilità di sviluppare un’allergia alimentare.
  • . Storia familiare  rischio di una persona di una allergia alimentare aumenta se uno o entrambi i genitori hanno una allergia alimentare o un altro tipo di allergia – come febbre da fieno, asma, orticaria o eczema.
  • Age.  allergia al latte è più comune nei bambini. Come si invecchia, il vostro sistema digestivo matura, e il tuo corpo è meno probabilità di reagire al latte.

Complicazioni

I bambini che sono allergici al latte sono molto più probabilità di sviluppare alcuni altri problemi di salute, tra cui:

  • Le allergie verso altri alimenti – come uova, soia, arachidi o addirittura di manzo
  • Febbre da fieno – una reazione di peli di animali domestici, acari della polvere, pollini di graminacee e di altre sostanze

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia, medico di medicina generale o il pediatra di vostro figlio. Tuttavia, si può quindi fare riferimento ad un medico specializzato in malattie allergiche (allergologo-immunologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per il vostro appuntamento e per sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento.  Quando si effettua l’appuntamento, chiedere se c’è qualcosa che devi fare in anticipo. Ad esempio, se si sta andando ad avere test allergologici fatto, il medico vorrà voi o il vostro bambino di interrompere l’assunzione di farmaci antistaminici per un certo periodo di tempo prima della prova.
  • Scrivete tutti i sintomi voi o il vostro bambino ha sperimentato, compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine e integratori che voi o il vostro bambino sta assumendo, se applicabile.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Preparare un elenco di domande può aiutarvi a fare la maggior parte del vostro tempo con il vostro medico. Per una allergia al latte, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Pensi che questo sia un allergia al latte o intolleranza al lattosio?
  • Ci sono test per diagnosticare allergia al latte? Do questi test richiedono una preparazione?
  • E ‘possibile diventare troppo grande per questa allergia?
  • Ci sono trattamenti disponibili?
  • E ‘necessario evitare latte e latticini?
  • Quali alimenti sono più probabilità di contenere prodotti lattiero-caseari?
  • E ‘necessario stare lontano dagli altri bambini di bere il latte?
  • Cosa devo dire a scuola di mio figlio su questa allergia?
  • Come si può allergia al latte essere meglio gestito con altre condizioni?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?
  • Ho bisogno di avere una penna adrenalina disponibile in qualsiasi momento?

Non esitate a fare tutte le altre domande che si verificano a voi.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico è in grado di chiedere una serie di domande, tra cui:

  • Quando hai o il vostro bambino prima verifica una reazione al latte?
  • Puoi descrivere la reazione?
  • Succede ogni volta il latte o qualcosa fatto con il latte è consumato?
  • Quanto tempo dopo aver consumato latte o di prodotti lattiero-caseari non i sintomi iniziano?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • C’è qualcosa sembra migliorare i sintomi, come farmaco di allergia o latte evasione?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Avete o il vostro bambino provato uno qualsiasi dei prodotti realizzati per le persone con intolleranza al lattosio? Se sì, ha quelle di aiuto?
  • C’è qualcuno altro nella vostra famiglia allergico al latte?

Cosa si può fare nel frattempo
Se hai mangiato qualcosa contenente latte, e si sta avvertendo i sintomi di allergia lievi, prendendo un farmaco antistaminico può ridurre il disagio. Ma, alla ricerca di sintomi più gravi, che potrebbero richiedere l’attenzione medica. Se voi o il vostro bambino ha tutti i sintomi di una reazione anafilattica, rivolgersi immediatamente assistenza medica di emergenza.

Test e diagnosi

Quando il cibo è la causa di una reazione allergica, non è sempre facile individuare ciò che il cibo è la colpa. Per valutare se voi o il vostro bambino ha una allergia al latte, il medico può:

  • Fai domande dettagliate su segni e sintomi
  • Eseguire un esame fisico
  • Avete tenere un diario dettagliato degli alimenti voi o il vostro bambino mangia
  • Hai eliminare il latte dalla vostra dieta o la dieta del vostro bambino (dieta di eliminazione) – e poi hai aggiungere di nuovo il cibo per vedere se si provoca una reazione

Lui o lei può anche raccomandare una o entrambe delle seguenti prove:

  • Test cutaneo.  In questo test, la pelle è sforacchiata e esposto a piccole quantità di proteine ​​che si trovano nel latte. Se siete allergici, si sviluppa leggermente rialzato (alveare) nella posizione di prova sulla vostra pelle. Specialisti di allergia di solito sono meglio attrezzati per eseguire ed interpretare test cutanei allergici. Essere consapevoli che questo tipo di test non è sempre accurato per rilevare una allergia al latte.
  • Esame del sangue.  Un esame del sangue in grado di misurare la risposta del sistema immunitario al latte misurando la quantità di anticorpi specifici nel sangue, conosciuta come immunoglobuline E (anticorpi IgE). Un campione di sangue viene inviato ad un laboratorio medico, dove può essere testato per la prova di sensibilità al latte. Tuttavia, questo test non è sempre preciso nell’identificare correttamente una allergia al latte.

Se i risultati degli esami e dei test non possono confermare una allergia al latte, il medico potrebbe amministrare una sfida orale, in cui si sono nutriti cibi diversi che possono o non possono contenere latte in quantità crescenti per vedere se reagisce a quelli che contengono latte .

Se il medico sospetta che i sintomi sono causati da qualcosa di diverso da una allergia alimentare, può essere necessario altri test per identificare – o escludere – altri problemi medici.

Trattamenti e farmaci

L’unico modo per prevenire una reazione allergica è quello di evitare latte e proteine ​​del tutto.Questo può essere difficile perché il latte è un ingrediente comune in molti alimenti.

Nonostante i vostri sforzi migliori, voi o il vostro bambino può ancora entrare in contatto con il latte. Se questo accade, i farmaci, come gli antistaminici, possono ridurre i segni ei sintomi di una reazione allergica latte mite. Questi farmaci possono essere prese dopo l’esposizione al latte per controllare una reazione allergica e contribuire ad alleviare il disagio. Parlate con il vostro medico su quali farmaci potrebbero funzionare meglio per voi.

Se voi o il vostro bambino ha una reazione allergica grave (anafilassi), potete avere bisogno di un’iniezione di emergenza di epinefrina (adrenalina) e un viaggio al pronto soccorso. Se siete a rischio di avere una reazione grave, voi o il vostro bambino può avere bisogno di portare epinefrina iniettabile (come un EpiPen) in ogni momento. Sono il medico o il farmacista dimostrare come utilizzare questo dispositivo in modo siete pronti per un’emergenza.

Colpi di allergia, anche a volte chiamato immunoterapia, non sono stati dimostrati efficaci per il trattamento di allergie alimentari, ma la ricerca è in corso.

Prevenzione

Non c’è alcun modo sicuro per impedire una allergia alimentare, ma si può prevenire i segni e sintomi evitando il cibo che li provoca. Se sapete voi o il vostro bambino è allergico al latte, l’unico modo sicuro per evitare una reazione allergica è quello di evitare i prodotti lattiero-caseari. Sapere cosa voi o il vostro bambino è mangiare e bere. Assicurarsi di leggere con attenzione le etichette degli alimenti. Cercare caseina, un derivato del latte, che si trova in alcuni luoghi inaspettati, come ad esempio in alcune conserve di tonno o di altre carni. Porre domande su ingredienti al momento dell’ordine nei ristoranti.

Fonti di prodotti lattiero-caseari
fonti evidenti di proteine ​​del latte che causano allergia si trovano in prodotti lattiero-caseari, tra cui:

  • Latte intero, latte magro, latte scremato, latticello
  • Burro
  • Yogurt
  • Gelato, gelato
  • Formaggio e tutto ciò che contiene il formaggio
  • Metà e metà

Il latte può essere più difficile da identificare quando viene utilizzato come ingrediente in prodotti alimentari trasformati, compresi i prodotti da forno, salumi e cereali da colazione.Fonti nascoste di latte includono:

  • Siero
  • Caseina
  • Ingredienti farro con il prefisso “lact” – come lattosio e lattato
  • Caramelle, come il cioccolato, torrone e caramello
  • Prodotti Fat-sostituzione, come Simplesse
  • Proteine ​​in polvere
  • Sapore di burro artificiale
  • Sapore di formaggio artificiale
  • Hydrosolate

Anche se un alimento è etichettato “senza latte” o “nondairy”, si può ancora contenere proteine ​​del latte causano allergia – quindi bisogna leggere attentamente l’etichetta. In caso di dubbio, contattare il produttore per essere sicuri che un prodotto non contiene ingredienti derivati ​​dal latte.

Quando mangiare fuori, chiedere come sono stati preparati i cibi. La vostra bistecca hanno burro fuso su di esso? È stato il tuo pesce immerso nel latte prima di essere cotto?

Anche se non c’è modo sicuro per prevenire una reazione allergica al latte, leggere le etichette, essere cauti quando si mangia fuori, e l’utilizzo di prodotti ipoallergenici o senza latte può aiutare voi o il vostro bambino evitare una reazione spiacevole o pericoloso.

Se siete a rischio di una reazione allergica grave, parlare con il medico sul trasporto e l’utilizzo di epinefrina emergenza (adrenalina). Se hai già avuto una reazione grave, indossare un braccialetto medico di allarme o una collana che permetta ad altri di sapere che avete una allergia alimentare.

Alternative al latte per lattanti
Alcune ricerche suggeriscono che l’allattamento al seno durante i primi quattro mesi di vita di un bambino invece di dare la formula di latte vaccino standard può aiutare a prevenire allergia al latte. Nei bambini che sono allergici al latte, l’allattamento al seno e l’uso di formula ipoallergenica possono prevenire le reazioni allergiche.

  • L’allattamento al seno  è la migliore fonte di nutrimento per il bambino. È consigliato per almeno i primi 4-6 mesi di vita, se possibile Allattamento al seno, soprattutto se il bambino è ad alto rischio di sviluppare una allergia al latte.
  • Formule ipoallergeniche  sono prodotte utilizzando enzimi per abbattere (idrolisi) proteine ​​del latte, come la caseina o siero di latte. Ulteriore trattamento può includere il calore e il filtraggio. A seconda del livello di elaborazione, i prodotti sono classificati come parzialmente o ampiamente idrolizzato. Oppure possono anche essere chiamati formule elementari. Alcune formule ipoallergeniche non sono a base di latte, ma invece contengono amminoacidi. Insieme a prodotti ampiamente idrolizzato, formule di aminoacidi-based sono meno probabilità di causare una reazione allergica.
  • Formule a base di soia  sono basati su proteine ​​di soia al posto del latte. Formule di soia sono fortificati per essere completa nutrizionalmente – ma, purtroppo, alcuni bambini con allergia al latte anche sviluppare un’allergia alla soia.

Il latte di altri animali, come capre o pecore, non è un buon sostituto per il latte di mucca, in quanto questi tipi di latte contengono proteine ​​simili alle proteine ​​che causano allergia al latte di vacca.

Se sei l’allattamento al seno e il vostro bambino ha una allergia al latte, proteine ​​del latte vaccino passati attraverso il latte materno può causare una reazione allergica. Se questo è il caso, potrebbe essere necessario escludere tutti i prodotti che contengono il latte dalla vostra dieta. Parlate con il vostro medico se si sa – o sospetta – il bambino ha una allergia al latte e presenta segni di allergia e sintomi che si verificano dopo l’allattamento al seno.

Se voi o il vostro bambino è su una dieta priva di latte, il medico o il dietista può aiutare a pianificare i pasti nutrizionalmente bilanciati. Voi o il vostro bambino può avere bisogno di prendere integratori per sostituire calcio e nutrienti presenti nel latte, come la vitamina D e riboflavina.

Coping e supporto

Avere un allergia grave o di essere il genitore di un bambino con allergia potenzialmente pericolosa per la vita può essere stressante. Parlando con altri che condividono la vostra situazione può essere utile. Oltre ad offrire sostegno e incoraggiamento, anche possono fornire suggerimenti di coping utili, come il modo di affrontare efficacemente con i funzionari della scuola in modo che le esigenze mediche del bambino sono soddisfatte. Chiedete al vostro medico se ci sono gruppi di sostegno nella vostra zona, oppure contattare l’Asthma and Allergy Foundation of America.

Powered by: Wordpress