Malattia

Angioplastica carotidea e stenting

Carotid angioplasty and stentingAngioplastica carotidea è una procedura che apre le arterie ostruite per prevenire o trattare l’ictus. Le arterie carotidi sono situate su ciascun lato del collo e sono le principali arterie che forniscono sangue al cervello. La procedura prevede l’inserimento temporaneo e gonfiare un pallone minuscolo dove la tua carotide è intasato di allargare l’arteria.

Angioplastica carotidea è spesso combinato con il posizionamento di una piccola bobina metallo chiamato uno stent in arteria intasato. Lo stent aiuta a sostenere l’arteria aperta e diminuisce le probabilità di restringimento di nuovo. Angioplastica carotidea e stenting possono essere usati quando la chirurgia carotidea tradizionale non è fattibile o è troppo rischioso.

Perché è fatto

Angioplastica carotidea e stenting può essere un trattamento appropriato o ictus opzione prevenzione dell’ictus se:

  • Avete una storia di problemi cardiaci, come l’insufficienza cardiaca congestizia, angina instabile o un test di stress fallito
  • Hai un carotide con un 70 per cento blocco o più, soprattutto se hai avuto un sintomi di ictus o di ictus, e non sei in buona salute abbastanza per sottoporsi ad intervento chirurgico – per esempio, se si dispone di cuore grave o malattia polmonare o avuto radiazione per i tumori del collo
  • Hai già avuto una endoarteriectomia carotidea e si verificano nuovo restringimento dopo l’intervento chirurgico (restenosi)
  • La posizione del restringimento (stenosi) è di difficile accesso con endoarterectomia

In alcuni casi, la chirurgia tradizionale carotidea (endoarteriectomia carotidea) può essere consigliato per rimuovere l’accumulo di placche (materiale grasso) che viene restringimento dell’arteria. In altri casi, angioplastica e stenting può essere una soluzione migliore.

Rischi

Come con qualsiasi procedura chirurgica, possono verificarsi complicazioni. Le seguenti sono alcune delle complicazioni che possono essere associati con angioplastica carotidea e stenting:

  • Ictus o minicolpo (attacco ischemico transitorio o TIA).  Durante l’angioplastica, coaguli di sangue che possono formare sui cateteri possono staccarsi e viaggiare per il vostro cervello. Anticoagulanti sono date durante la procedura per ridurre questo rischio. Un ictus può verificarsi anche se le placche nel arteria vengono soppiantate quando i cateteri vengono infilati attraverso i vasi sanguigni.
  • Nuova restringimento dell’arteria carotide (restenosi).  Un grave inconveniente di angioplastica carotidea è la probabilità che il vostro arteria sarà nuovamente restringere entro mesi dalla procedura. Stent sono stati sviluppati per ridurre il rischio di restenosi.
  • Coaguli di sangue.  coaguli di sangue possono formare all’interno di stent anche settimane o mesi dopo l’angioplastica. Questi grumi possono causare un ictus o morte.E ‘importante prendere l’aspirina, clopidogrel (Plavix) e altri farmaci esattamente come prescritto per diminuire la possibilità che si formino grumi nella vostra stent.
  • Bleeding.  Si può avere sanguinamento nel sito nella gamba, dove sono stati inseriti i cateteri. Di solito questo si traduce semplicemente in un livido, ma a volte il sanguinamento grave si verifica e può richiedere una trasfusione di sangue o interventi chirurgici.

Come si prepara

Prima di una angioplastica pianificate, il medico esamina la vostra storia medica ed esegue un esame fisico. Si può anche avere uno o più dei seguenti esami prima di un angioplastica e stenting procedura:

  • Ultrasuoni.  Uno scanner è passato sopra l’arteria carotide per produrre immagini (utilizzando onde sonore) della arteria ristretta e del flusso di sangue al cervello.
  • Angiografia a risonanza magnetica (MRA) o tomografia computerizzata angiografia (CTA).  Questi esami forniscono immagini estremamente dettagliate dei vasi sanguigni utilizzando sia onde di radiofrequenza in un campo magnetico o utilizzando raggi-X.
  • Angiografia carotidea.  Durante questo esame, di contrasto (visibile ai raggi X) viene iniettato in un’arteria in modo che le navi possono essere visti ed esaminati.

Riceverai le istruzioni su ciò che si può o non può mangiare o bere prima angioplastica. La tua preparazione può essere diverso se si sta già presso l’ospedale prima della procedura.

La notte prima della procedura:

  • Seguire le istruzioni del medico su come regolare le attuali farmaci.  Il medico può consigliarle di interrompere l’assunzione di alcuni farmaci prima di angioplastica, in particolare se si prendono determinati farmaci per il diabete o fluidificanti del sangue.
  • Prendere farmaci approvati con solo piccoli sorsi d’acqua.
  • Organizzare il trasporto a casa.  Angioplastica di solito richiede una degenza in ospedale durante la notte, e non sarà in grado di guidare da soli a casa il giorno successivo a causa del perdurare degli effetti del sedativo.

Che cosa ci si può aspettare

Angioplastica carotidea è considerata una procedura non chirurgica, perché è meno invasiva è la chirurgia. Il tuo corpo non è tagliato aperto tranne che per un piccolo taglio in un vaso sanguigno nell’inguine.

L’anestesia generale non è necessaria, quindi sei sveglio durante la procedura. Riceverai fluidi e farmaci per rilassare l’utente attraverso un catetere endovenoso (IV).

Prima della procedura

  • Siete presi ad una camera di imaging a raggi X e chiesto di sdraiarsi su un letto procedura. Potrai riposare la testa in una zona a forma di coppa per aiutarvi a restare comodi e ancora, mentre le immagini della carotide sono presi.
  • Il tuo inguine è rasato e preparato con soluzione antisettica, e un telino sterile è posto sopra il vostro corpo.
  • Un anestetico locale viene iniettato nel tuo inguine per intorpidire la zona.
  • Piccoli elettrodi sono posizionati sul petto per monitorare la frequenza cardiaca e il ritmo durante la procedura.

Durante la procedura
Una volta sedato, il medico fa una puntura di un’arteria, generalmente l’arteria femorale nella zona inguinale. I passaggi seguenti descrivono la procedura di angioplastica e stenting.

  • Un piccolo tubo (guaina) è collocato nell’arteria.  Un catetere viene poi fatta passare attraverso il tubo per il restringimento nella carotide sotto guida radiografia. Non si sente il catetere che passa attraverso le arterie, perché l’interno delle arterie non hanno terminazioni nervose.
  • Materiale di contrasto viene iniettato nella carotide attraverso il catetere.  Il materiale di contrasto può causare una sensazione di caldo temporaneo su un lato del viso. Materiale di contrasto fornisce una vista dettagliata della arteria ristretta e il flusso di sangue al cervello.
  • Un filtro a forma di ombrello è collocato.  Il filtro (dispositivo di protezione embolica) viene inserito al di là del restringimento per raccogliere eventuali detriti che possono staccarsi dalla zona ristretta dell’arteria durante la procedura.
  • Il palloncino viene inserito nella zona ristretta  e gonfiato per spingere le placche di lato e allargare il vaso.
  • Un piccolo tubo in rete metallica (stent)  può essere posta nel recipiente di recente apertura.  Lo stent espanso funge da impalcatura che aiuta a prevenire l’arteria dal restringere nuovamente.
  • Il filtro, guaina e catetere vengono rimossi.  pressione viene applicata al piccolo sito di inserimento del catetere per prevenire le emorragie.

Quando la procedura è fatto, si trovano ancora in una posizione mentre la pressione viene applicata al sito per arrestare il sanguinamento. Verrà quindi visualizzata la zona di recupero.

Dopo la procedura
di evitare la fuoriuscita dal sito di inserzione del catetere, è necessario mentire relativamente ancora per diverse ore, sia nella zona di recupero o nella vostra stanza d’ospedale. Dopo la procedura, è possibile ricevere una ecografia della vostra carotide. La maggior parte delle persone che vengono dimessi dall’ospedale entro 48 ore dopo la procedura.

Il sito del catetere può rimanere tenera, gonfio e livido per qualche giorno. Ci può essere una piccola area di scolorimento o un piccolo nodulo nella zona della puntura. Si può prendere il paracetamolo (Tylenol, altri) nella dose raccomandata, se necessario per il disagio, o di altro farmaco come prescritto dal medico.

Potrebbe essere necessario evitare attività faticose e sollevando qualcosa di più di 10 libbre (4,5 kg) per 24 ore dopo la procedura.

Risultati

Per la maggior parte delle persone, angioplastica carotidea e stenting aumentare il flusso di sangue attraverso l’arteria precedentemente bloccato e ridurre il rischio o sintomi di ictus.

Cercare assistenza medica di emergenza  se i sintomi ritornano, come ad esempio difficoltà a camminare o parlare, intorpidimento su un lato del corpo, o altri sintomi simili a quelli che si aveva prima della procedura, contattare immediatamente il medico.

Angioplastica carotidea e stenting non sono un trattamento appropriato per tutti. Il medico può determinare se i benefici superano i potenziali rischi. Perché angioplastica carotidea è più recente rispetto alla chirurgia tradizionale carotide, i risultati a lungo termine sono ancora sotto inchiesta. Parlate con il medico su quali risultati ci si potrebbe aspettare e che tipo di follow-up è necessario dopo la procedura.

Cambia stile di vita vi aiuterà  a mantenere i buoni risultati:

  • Non fumare.
  • Abbassare i livelli di colesterolo.
  • Mantenere un peso sano.
  • Controllare le altre condizioni, come il diabete, l’ipertensione e apnea del sonno.
  • Esercizio regolarmente.
Powered by: Wordpress