Malattia

Cancro vaginale

Cancro vaginaleCancro vaginale è un tumore raro che si verifica nella tua vagina – il tubo muscolare che collega l’utero con i tuoi genitali esterni. Cancro vaginale più comunemente si verifica nelle cellule che rivestono la superficie della vagina, che è talvolta chiamato il canale del parto.

Mentre diversi tipi di tumore può diffondersi per la tua vagina da altri luoghi nel vostro corpo, il cancro che inizia nella tua vagina (cancro vaginale primario) è rara.

Le donne con cancro vaginale fase iniziale hanno le migliori possibilità per una cura. Cancro vaginale che si estende oltre la vagina è molto più difficile da trattare.

Sintomi

Cancro vaginale precoce non può causare segni e sintomi. Come progredisce, cancro vaginale può causare segni e sintomi quali:

  • Sanguinamento vaginale insolito, per esempio, dopo il rapporto sessuale o dopo la menopausa
  • Perdite vaginali Watery
  • Un nodulo o una massa nella tua vagina
  • Minzione dolorosa
  • Stitichezza
  • Dolore pelvico

Quando per vedere un medico

Consultare il medico se si hanno segni e sintomi correlati al cancro vaginale, come sanguinamento vaginale anormale. Poiché il cancro vaginale non sempre provoca segni e sintomi, seguire le raccomandazioni del medico su quando si dovrebbe avere esami pelvici di routine.

Cause

Non è chiaro ciò che provoca il cancro vaginale. In generale, cancro inizia quando le cellule sane acquisiscono una mutazione genetica che trasforma le cellule normali in cellule anormali.

Le cellule sane crescono e si moltiplicano a un ritmo insieme, alla fine muore in un tempo stabilito. Le cellule tumorali crescono e si moltiplicano senza controllo, e non muoiono. Le cellule anormali accumulando formano una massa (tumore).

Le cellule tumorali invadono i tessuti circostanti e possono staccarsi da un tumore iniziale per diffondere in altre parti del corpo (metastasi).

Tipi di cancro vaginale

Cancro vaginale è diviso in diversi tipi in base al tipo di cellula in cui il cancro è iniziato. Tipi di cancro vaginale includono:

  • Carcinoma a cellule squamose vaginale,  che inizia nelle sottili, cellule piatte (cellule squamose) che rivestono la superficie della vagina, è il tipo più comune
  • Adenocarcinoma vaginale,  che inizia nelle cellule ghiandolari sulla superficie della vagina
  • Melanoma vaginale,  che si sviluppa nelle cellule produttrici di pigmento (melanociti) della vagina
  • Sarcoma vaginale,  che si sviluppa nelle cellule del tessuto connettivo o cellule muscolari nelle pareti della vagina

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio di cancro vaginale includono:

  • L’aumentare dell’età.  Il rischio di cancro aumenta vaginali come l’età. La maggior parte delle donne con diagnosi di cancro vaginale sono più vecchi di 60 anni di età.
  • Cellule atipiche nella vagina chiamata neoplasia intraepiteliale vaginale.  donne con neoplasia intraepiteliale vaginale (invano) hanno un aumentato rischio di cancro vaginale.Nelle donne con VAIN, le cellule presenti nella vagina appaiono diverse dalle cellule normali, ma non abbastanza per essere considerato il cancro diverso. Un piccolo numero di donne con VAIN finirà per sviluppare cancro vaginale, anche se i medici non sono sicuro di quello che fa sì che alcuni casi di sviluppare in cancro e gli altri a rimanere benigna.

    VAIN è causata dal papillomavirus umano sessualmente trasmissibili (HPV), che può causare tumori del collo dell’utero, vaginale e vulvare, tra gli altri. Vaccini che prevengono alcuni tipi di infezione HPV sono disponibili.

  • L’esposizione al farmaco di prevenzione aborto spontaneo.  donne le cui madri hanno assunto un farmaco chiamato dietilstilbestrolo (DES) durante la gravidanza nel 1950 hanno un rischio maggiore di un certo tipo di cancro vaginale chiamato adenocarcinoma a cellule chiare.

Altri fattori di rischio che sono stati collegati ad un aumentato rischio di cancro vaginale includono:

  • Partner sessuali multiple
  • Età del primo rapporto
  • Fumo
  • Infezione da HIV

Complicazioni

Cancro vaginale può diffondersi (metastatizzare) ad aree distanti del corpo, come i polmoni, il fegato e le ossa.

Prepararsi per un appuntamento

Inizia facendo un appuntamento con il medico di famiglia o un ginecologo se avete qualsiasi segno o sintomo che la preoccupa. Se è stabilito che avete il cancro vaginale, è probabile essere indirizzati ad un medico specializzato in tumori del sistema riproduttivo femminile (ginecologo oncologo).

Le visite possono essere brevi e c’è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea di essere ben preparati. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto, e che cosa ci si può aspettare dal vostro medico.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi che hai incontrato,  compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  comprese le eventuali sollecitazioni importanti o recenti cambiamenti di vita.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine o integratori che stai prendendo.
  • Chiedi a un membro della famiglia o un amico di venire con voi. volte può essere difficile da assorbire tutte le informazioni fornite durante un appuntamento. Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, quindi preparando un elenco di domande prima del tempo può aiutare a rendere la maggior parte del vostro tempo insieme. Elencate le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo scada. Per il cancro vaginale, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile dei miei sintomi?
  • Ci sono altre possibili cause per i miei sintomi?
  • Che tipo di test ho bisogno?
  • Quali tipi di trattamenti sono disponibili? Che tipo di effetti collaterali posso aspettarmi da ogni trattamento? In che modo questi trattamenti sulla mia sessualità?
  • Che cosa pensi sia il miglior modo di agire per me?
  • Quali sono le alternative per l’approccio primario che stai suggerendo?
  • Ho queste altre condizioni di salute. Come posso gestire al meglio insieme?
  • Ci sono delle restrizioni che devo seguire?
  • Si è diffuso il mio cancro? A che punto è?
  • Qual è la mia prognosi?
  • Dovrei vedere uno specialista? Quale sarà quel costo, e la mia assicurazione coprire?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare con me? Quali siti web mi consiglia?

Oltre alle domande che hai preparato in anticipo, non esitate a fare domande che si verificano durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico avrà probabilmente una serie di domande per voi. Se siete pronti a rispondere, può contribuire a rendere il tempo per altre domande si possono avere. Il medico può chiedere:

  • Quando hai iniziato ad avvertire i sintomi?
  • I sintomi sono in continuo o occasionale?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Sapete se tua madre ha preso DES quando era incinta di te?
  • Avete qualche storia personale di cancro?
  • Sei mai stato detto di avere l’HPV?
  • Avete mai avuto un Pap test anormale?

Test e diagnosi

Screening donne sane per il cancro vaginale

Cancro vaginale a volte è trovato durante un esame pelvico di routine prima che i segni ed i sintomi diventano evidenti.

Durante un esame pelvico, il medico controlla accuratamente i genitali esterni, e quindi inserisce due dita di una mano nella vagina e contemporaneamente preme l’altra mano sull’addome per sentire il tuo utero e ovaie. Lui o lei inserisce anche un dispositivo chiamato speculum nella vagina. Lo speculum apre il canale vaginale in modo che il medico possa controllare la vagina e la cervice per le anomalie.

Il medico può anche fare un Pap test. Pap test sono di solito utilizzati per lo screening per il cancro cervicale, ma a volte le cellule tumorali vaginali possono essere rilevati su un Pap test.

Quante volte si subiscono queste proiezioni dipende dai fattori di rischio per il cancro e se hai avuto Pap test anomali in passato. Parlate con il vostro medico su quanto spesso si dovrebbe avere queste proiezioni di salute.

I test per diagnosticare il cancro vaginale

Il medico può effettuare un esame pelvico e Pap test per verificare le anomalie che possono indicare il cancro vaginale. Sulla base di tali constatazioni, il medico può effettuare altre procedure per determinare se si dispone di cancro vaginale, come ad esempio:

  • Ispezione della vagina con uno strumento di ingrandimento. colposcopia è un esame della vostra vagina con uno speciale strumento di ingrandimento illuminato chiamato colposcopio. Colposcopia consente al medico di ingrandire la superficie della vostra vagina per vedere tutte le aree di cellule anormali.
  • Rimozione di un campione di tessuto vaginale per il test.  biopsia è una procedura per rimuovere un campione di tessuto sospetto di prova per le cellule tumorali. Il medico può richiedere una biopsia di tessuto durante un esame di colposcopia. Il medico invia il campione di tessuto ad un laboratorio per i test.

Staging

Una volta che il medico diagnostica cancro vaginale, saranno adottate misure per stabilire l’entità del cancro – un processo chiamato stadiazione. La fase del vostro cancro aiuta il medico a decidere quali trattamenti sono appropriati per voi. Al fine di determinare lo stadio del tumore, il medico può utilizzare:

  • Esami di imaging.  Il medico può ordinare esami di imaging per determinare se il cancro si è diffuso. Esami di imaging possono includere i raggi X, la tomografia computerizzata (TC), la risonanza magnetica (MRI) o la tomografia ad emissione di positroni (PET).
  • Piccole telecamere di vedere all’interno del vostro corpo.  procedure che usano piccole telecamere per vedere dentro il tuo corpo può aiutare il medico a determinare se il cancro si è diffuso in alcune aree. Telecamere aiutare il vostro medico di vedere all’interno della vostra vescica (cistoscopia) e il vostro retto (rettoscopia).

Una volta che il medico determina la misura del vostro cancro, viene assegnato un palcoscenico. Le fasi del cancro vaginale sono:

  • Fase  I.  Il cancro è limitato alla parete vaginale.
  • Fase II.  cancro si è diffuso al tessuto accanto alla vostra vagina.
  • Fase III.  tumore si è diffuso ulteriormente nella pelvi.
  • Fase IVA.  tumore si è diffuso in aree vicine, come la vescica o del retto.
  • Stadio IVB.  cancro si è diffuso in aree lontane dalla vagina, come ad esempio il fegato.

Trattamenti e farmaci

Le opzioni di trattamento per il cancro vaginale dipendono da diversi fattori, tra cui il tipo di cancro vaginale che si ha e il suo stadio. Tu e il tuo medico di lavorare insieme per stabilire quali trattamenti sono i migliori per voi in base ai vostri obiettivi del trattamento e gli effetti collaterali siete disposti a sopportare. Il trattamento per il cancro vaginale comprende tipicamente chirurgia e radioterapia.

Chirurgia

Tipi di intervento chirurgico che possono essere utilizzati in donne con cancro vaginale includono:

  • Rimozione di piccoli tumori o lesioni.  Cancer limitato alla superficie della vagina può essere tagliato via, insieme a un piccolo margine di tessuto sano circostante per garantire che tutte le cellule tumorali sono state rimosse.
  • La rimozione della vagina (vaginectomy).  Rimozione parte della vagina (vaginectomy parziale) o l’intera vagina, (vaginectomy radicale), può essere necessario rimuovere tutto il tumore. A seconda della misura del vostro cancro, il chirurgo può raccomandare un intervento chirurgico per rimuovere l’utero e le ovaie (isterectomia) e linfonodi vicini (linfoadenectomia), allo stesso tempo come il vostro vaginectomy.
  • La rimozione della maggior parte degli organi pelvici (eviscerazione pelvica). Questa vasta chirurgia può essere un’opzione se il cancro si è diffuso in tutta la zona pelvica o se il cancro vaginale è ricorso. Durante l’eviscerazione pelvica, il chirurgo può rimuovere molti degli organi nella vostra zona pelvica, compresi la vescica, ovaie, utero, vagina, retto e la parte inferiore del colon. Le aperture sono creati in vostro addome per consentire urine (urostomia) e dei rifiuti (colostomia) per uscire il vostro corpo e raccogliere in sacchetti per stomia.

Se la vostra vagina è completamente rimosso, si può scegliere di sottoporsi ad intervento chirurgico per costruire una nuova vagina. Chirurghi utilizzano pezzi di pelle, sezioni di intestino o lembi di muscolo provenienti da altre zone del vostro corpo per formare una nuova vagina. Con alcuni aggiustamenti, una vagina ricostruita permette di avere rapporti vaginali.Tuttavia, una vagina ricostruita non è lo stesso come il tuo vagina. Per esempio, una vagina ricostruita manca lubrificazione naturale e crea una sensazione diversa quando viene toccato causa di cambiamenti nei nervi circostanti.

Radioterapia

La radioterapia utilizza raggi di energia ad alta potenza, come i raggi X, per uccidere le cellule tumorali. Radiazione può essere consegnata in due modi:

  • Radiazioni esterne.  radioterapia esterna è diretto a vostra completa addome o solo il bacino, a seconda della misura del vostro cancro. Durante la radioterapia esterna, si sta posizionato su un tavolo e una macchina radiazione grande è manovrato intorno a voi al fine di indirizzare l’area di trattamento. La maggior parte delle donne con tumore vaginale ricevono la radioterapia esterna.
  • Radiazioni interne.  Durante la radioterapia interna (brachiterapia), dispositivi radioattive – semi, fili, cilindri o altri materiali – sono collocati in vagina o il tessuto circostante. Dopo un certo lasso di tempo, i dispositivi possono essere rimosse. Le donne con cancro vaginale molto in fase iniziale possono ricevere solo radiazione interna. Altre donne possono ricevere radiazione interna dopo aver subito radiazioni esterne.

La radioterapia uccide le cellule tumorali che crescono rapidamente, ma può anche danneggiare le cellule sane vicine, provocando effetti collaterali. Gli effetti collaterali delle radiazioni dipendono dall’intensità della radiazione e dove c’è di volti.

Altre opzioni

Se chirurgia e radioterapia non possono controllare il vostro cancro, si può essere offerto ad altri trattamenti, tra cui:

  • Chemioterapia.  chemioterapia utilizza sostanze chimiche per uccidere le cellule tumorali. Non è chiaro se la chemioterapia è utile nelle donne con cancro vaginale. Per questo motivo, la chemioterapia generalmente non viene usato da solo per trattare il cancro vaginale. La chemioterapia può essere usata durante la radioterapia per migliorare l’efficacia della radiazione.
  • Gli studi clinici.  Gli studi clinici sono esperimenti per testare nuovi metodi di trattamento. Mentre una sperimentazione clinica ti dà la possibilità di provare le ultime novità di trattamento, una cura non è garantito. Discutere studi clinici disponibili con il proprio medico per capire meglio le opzioni, oppure contattare il National Cancer Institute e l’American Cancer Society per scoprire cosa sperimentazioni cliniche potrebbero essere disponibili.

Coping e supporto

Ogni donna con il cancro si occupa con la sua diagnosi a modo suo. Si potrebbe desiderare di circondarsi di amici e parenti, o si può chiedere per tempo da solo per ordinare attraverso i tuoi sentimenti. Lo shock e la confusione della diagnosi può lasciare ti senti perso e sicuri di voi stessi. Per aiutarvi a far fronte, provare a:

  • Per saperne abbastanza sulla tua cancro per prendere decisioni circa la vostra cura.  Scrivete le domande da porre al vostro prossimo appuntamento medico. Prendi un amico o un familiare per venire agli appuntamenti con voi per prendere appunti.Chiedete al vostro team sanitario per ulteriori fonti di informazione. Quanto più si sa circa la sua condizione, il più comodo che si può sentire quando arriva il momento di prendere decisioni circa il trattamento.
  • Mantenere l’intimità con il partner.  trattamenti contro il cancro vaginali possono provocare effetti collaterali che rendono l’intimità sessuale più difficile per voi e il vostro partner. Se il trattamento rende il sesso doloroso o temporaneamente impossibile, cercare di trovare nuovi modi per mantenere l’intimità. Trascorrere del tempo insieme e avere conversazioni significative sono modi per costruire la vostra intimità emotiva.Quando sei pronto per l’intimità fisica, prendere lentamente. Se gli effetti collaterali sessuali del vostro trattamento del cancro stanno danneggiando il vostro rapporto con il partner, si rivolga al medico. Lui o lei può offrire modi per affrontare gli effetti collaterali sessuali e può fare riferimento ad uno specialista.
  • Creare una rete di sostegno.  Avere amici e parenti di supporto si può essere prezioso.Si possono trovare aiuta a parlare con qualcuno dei tuoi sentimenti. Altre fonti di sostegno sono assistenti sociali e psicologi – si rivolga al medico per un rinvio, se ti senti come hai bisogno di qualcuno con cui parlare. Parlate con il vostro pastore, rabbino o altro leader spirituale. Altre persone con cancro in grado di offrire una prospettiva unica, e può meglio capire quello che stai passando, quindi di unirsi a un gruppo di sostegno – se è nella vostra comunità o online. Contattare l’American Cancer Society per ulteriori informazioni sui gruppi di sostegno.

Prevenzione

Non esiste un modo sicuro per prevenire il cancro vaginale. Tuttavia si può ridurre il rischio se:

  • Sottoposti a esami pelvici regolari e Pap test.  È possibile aumentare la probabilità che il cancro vaginale è scoperto presto di avere esami pelvici routine e Pap test. Quando scoperto nelle sue prime fasi, il cancro vaginale è più probabilità di essere guarito.Discutere con il medico quando iniziare questi test e come spesso ripetere loro.
  • Chiedete al vostro medico circa il vaccino contro l’HPV.  Ricezione di una vaccinazione per prevenire l’infezione da HPV può ridurre il rischio di cancro vaginale e altri tumori HPV-correlate. Chiedete al vostro medico se un vaccino contro l’HPV è appropriato per voi.
  • Non fumare.  Se si fuma, smettere. Se non fumi, non iniziare. Il fumo aumenta il rischio di cancro vaginale.
Powered by: Wordpress