Malattia

Cardiomiopatia

CardiomyopathyLa cardiomiopatia è una malattia che indebolisce e allarga il muscolo cardiaco. Ci sono tre principali tipi di cardiomiopatia – dilatati, ipertrofica e restrittiva. Cardiomiopatia rende più difficile per il cuore di pompare sangue e consegnarla al resto del corpo. Cardiomiopatia può portare ad insufficienza cardiaca.

Cardiomiopatia può essere trattata. Il tipo di trattamento che riceverete dipende da quale tipo di cardiomiopatia che hai e quanto grave sia. Il trattamento può includere farmaci, dispositivi impiantati chirurgicamente o, nei casi più gravi, un trapianto di cuore.

Sintomi

Alcune persone che sviluppano cardiomiopatia non hanno segni e sintomi durante le prime fasi della malattia. Ma, come di solito appaiono le anticipazioni condizioni, segni e sintomi.Sintomi di cardiomiopatia possono includere:

  • Dispnea sotto sforzo o anche a riposo
  • Gonfiore delle gambe, caviglie e piedi
  • Gonfiore dell’addome a causa di accumulo di liquido
  • Fatica
  • Battiti cardiaci irregolari che si sentono rapido, martellante o svolazzanti
  • Capogiri, vertigini e svenimenti

Non importa quale tipo di cardiomiopatia che hai, i segni ei sintomi tendono a peggiorare se non trattata. In alcune persone, questo peggioramento avviene rapidamente, mentre in altri, cardiomiopatia non può peggiorare per lungo tempo.

Quando per vedere un medico 
Consulta il medico se si dispone di uno o più dei segni e sintomi associati con cardiomiopatia. Chiamare il 911 o il numero di emergenza locale, se si verificano gravi difficoltà respiratorie, svenimenti o dolori al petto che dura per più di pochi minuti. Poiché la condizione è a volte ereditaria, il medico può consigliare che i vostri familiari essere esaminati per cardiomiopatia.

Cause

La maggior parte del tempo, la causa della cardiomiopatia è sconosciuto. In alcune persone, tuttavia, i medici sono in grado di identificare alcuni fattori che contribuiscono. Possibili cause di cardiomiopatia comprendono:

  • Ipertensione lungo termine
  • Problemi di valvole cardiache
  • Danni ai tessuti del cuore da un attacco di cuore precedente
  • Cronica rapida frequenza cardiaca
  • Disturbi metabolici, come la malattia della tiroide o il diabete
  • Carenze nutrizionali di vitamine o minerali, come la tiamina (vitamina B-1), selenio, calcio e magnesio
  • Gravidanza
  • L’uso eccessivo di alcol nel corso di molti anni
  • Abuso di cocaina o di farmaci antidepressivi, come ad esempio antidepressivi triciclici
  • L’uso di alcuni farmaci chemioterapici per curare il cancro
  • Alcune infezioni virali, che rischiano di ferire il cuore e il grilletto cardiomiopatia
  • L’accumulo di ferro nel muscolo cardiaco (emocromatosi)
  • Condizioni genetiche

I tre tipi di cardiomiopatia sono:

  • Cardiomiopatia dilatativa.  Questa è la  tipologia più comune di cardiomiopatia. In questo disturbo, la capacità di pompaggio del principale camera di pompaggio del cuore – il ventricolo sinistro – diventa meno forte. Il ventricolo sinistro diventa allargata (dilatazione) e non può pompare efficacemente il sangue dal cuore. Anche se questo tipo può colpire persone di tutte le età, che si verifica più spesso nelle persone di mezza età ed è più probabile che colpiscono gli uomini. Alcune persone con cardiomiopatia dilatativa hanno una storia familiare della malattia.
  • Cardiomiopatia ipertrofica.  Questa tipologia prevede una crescita anormale o ispessimento del muscolo cardiaco, che colpisce in particolare il muscolo principale camera di pompaggio del cuore. Come si verifica ispessimento, il cuore tende a irrigidirsi e le dimensioni della camera di pompaggio può ridursi, interferendo con la capacità del cuore di fornire il sangue per il vostro corpo. Cardiomiopatia ipertrofica può svilupparsi a qualsiasi età, ma la condizione tende ad essere più grave se diventa evidente durante l’infanzia. Le persone più colpite hanno una storia familiare della malattia, e alcune mutazioni genetiche sono state collegate a cardiomiopatia ipertrofica.
  • Cardiomiopatia restrittiva.  L’muscolo cardiaco in persone con cardiomiopatia restrittiva diventa rigida e meno elastica, cioè il cuore non può correttamente espandersi e riempirsi di sangue tra i battiti cardiaci. Mentre cardiomiopatia restrittiva può verificarsi a qualsiasi età, ma il più delle volte tende a colpire le persone anziane.E ‘il tipo meno comune di cardiomiopatia e può verificarsi per nessun motivo conosciuto (idiopatico). La condizione può anche essere causata da malattie in altre parti del corpo che colpiscono il cuore.

Complicazioni

Avere cardiomiopatia può portare ad altre malattie cardiache, tra cui:

  • L’insufficienza cardiaca.  Insufficienza cardiaca significa che il tuo cuore non può pompare abbastanza sangue per soddisfare le esigenze del vostro corpo. L’addensato, irrigidito o indebolito muscolo cardiaco dovuta a cardiomiopatia può diventare riesce a pompare o può fermare il sangue che scorre dal cuore. Se non trattata, l’insufficienza cardiaca può essere pericolosa per la vita.
  • Coaguli di sangue.  Perché il tuo cuore non può pompare in modo efficace, è molto più probabile avere forma coaguli di sangue nel tuo cuore, se si dispone di cardiomiopatia.Se i coaguli vengono pompati dal cuore ed entrano nel flusso sanguigno, possono bloccare il flusso di sangue ad altri organi, compreso il cuore e il cervello. Se i coaguli si sviluppano sul lato destro del cuore, possono viaggiare per i polmoni (embolia polmonare). Per ridurre il rischio, il medico può prescrivere un anticoagulante (farmaco anticoagulante), come l’aspirina, clopidogrel (Plavix) o warfarin (Coumadin, Jantoven).
  • Problemi della valvola.  Perché le persone con cardiomiopatia dilatativa presentano un ingrossamento del cuore, due delle quattro valvole del cuore – le valvole mitrale e tricuspide – non possono chiudere correttamente, portando ad un reflusso di sangue.Questo flusso crea suoni chiamati soffi cardiaci.
  • Arresto cardiaco e morte improvvisa.  Tutte le forme di cardiomiopatia può portare ad anomalie del ritmo cardiaco. Alcuni di questi ritmi cardiaci sono troppo lenti a mantenere il sangue che scorre attraverso il tuo cuore in modo efficace, e alcuni sono troppo veloce per consentire il cuore a battere in modo corretto. In entrambi i casi, queste anomalie del ritmo cardiaco possono causare svenimenti o, in alcuni casi, la morte improvvisa se ​​il tuo cuore smette di battere.

Prepararsi per un appuntamento

Se pensate di avere cardiomiopatia o sono preoccupati per il rischio a causa di una storia di famiglia, prendere un appuntamento con il vostro medico di famiglia. Se cardiomiopatia è scoperto in tempo, il trattamento può essere più facile e più efficace. Alla fine, comunque, si può fare riferimento ad uno specialista del cuore (cardiologo).

Le visite possono essere brevi, e perché c’è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea essere pronti per l’appuntamento. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento e la cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento.  Nel momento di effettuare la nomina, assicuratevi di chiedere se c’è qualcosa che devi fare in anticipo, come restringere la dieta.
  • Scrivete tutti i sintomi di cui soffrite,  compresi quelli che possono sembrare estranei a cardiomiopatia.
  • Annotare le informazioni personali chiave,  tra cui una storia familiare di cardiomiopatia, malattie cardiache, ictus, pressione alta o il diabete e le principali sollecitazioni o recenti cambiamenti di vita.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  così come vitamine o integratori, che si sta prendendo.
  • Prendete un familiare o un amico, lungo,  se possibile. A volte può essere difficile da assorbire tutte le informazioni fornite durante un appuntamento. Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Siate pronti a discutere  la vostra dieta e esercizio fisico. Se già non segue una dieta o esercizio di routine, essere pronti a parlare con il medico su eventuali problemi che potrebbero verificarsi a iniziare.
  • Scrivete le domande da porre  al medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, in modo da preparare un elenco di domande vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro tempo insieme. Elencare le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo si esaurisce. Per cardiomiopatia, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che cosa è probabile che la causa miei sintomi o condizioni?
  • Quali sono le altre possibili cause per i miei sintomi o condizioni?
  • Quali tipi di test ho bisogno?
  • Qual è il miglior trattamento?
  • Quali alimenti dovrei mangiare o evitare?
  • Cos’è un adeguato livello di attività fisica?
  • Quanto spesso devo essere sottoposti a screening?
  • Devo dire ai miei familiari per essere sottoposti a screening per la cardiomiopatia?
  • Quali sono le alternative all’approccio primario che si sta suggerendo?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso gestire meglio insieme?
  • Ci sono delle restrizioni che devo seguire?
  • Dovrei vedere uno specialista?
  • C’è un’alternativa generica al farmaco che mi ha prescritto?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me sono?Quali siti web mi consiglia di visitare?
  • Oltre alle domande che vi siete preparati a chiedere al medico, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento in qualsiasi momento, che non si capisce qualcosa.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico rischia di farti una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare oltre tutti i punti che si desidera passare più tempo su. Il medico può chiedere:

  • Quando hai cominciate ad avvertire i sintomi?
  • I sintomi sono continui o occasionale?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Qualcuno dei vostri parenti hanno cardiomiopatia o altri tipi di malattie cardiache?

I test e diagnosi

Il medico eseguirà un esame fisico, prendere una storia medica personale e familiare, e chiedere quando si verificano i sintomi – ad esempio, se l’esercizio porta sui vostri sintomi.Se il medico ritiene di avere cardiomiopatia, potrebbe essere necessario sottoporsi a diversi test per confermare la diagnosi. Questi test possono includere:

  • La radiografia del torace.  Un’immagine del vostro cuore vi mostrerà se è allargata.
  • Ecocardiogramma.  Un ecocardiogramma utilizza onde sonore per produrre immagini del cuore. Il medico può utilizzare queste immagini per esaminare la dimensione e la funzione del cuore e dei suoi movimenti, come si batte. Questo test controlla le valvole del cuore e aiuta il medico a determinare la causa dei sintomi.
  • Elettrocardiogramma (ECG).  In questo test non invasivo, le patch elettrodi sono attaccati alla pelle per misurare gli impulsi elettrici dal tuo cuore. Un ECG può mostrare disturbi dell’attività elettrica del cuore, che possono rilevare anomalie del ritmo cardiaco e le aree di lesione.
  • Cateterismo cardiaco e la biopsia.  In questa procedura, un tubo sottile (catetere) viene inserito nel tuo inguine e filettate attraverso i vasi sanguigni al tuo cuore, in cui un piccolo campione (biopsia) del tuo cuore può essere estratto per l’analisi in laboratorio. Pressione all’interno delle camere del cuore può essere misurato per vedere come forza pompa il sangue attraverso il cuore. Immagini delle arterie del cuore può essere assunto durante la procedura (coronarografia) per assicurarsi che non si dispone di alcun blocco.
  • Cardiac risonanza magnetica (MRI).  Cardiac MRI è una tecnica di imaging che utilizza campi magnetici e onde radio per creare immagini del tuo cuore. Risonanza magnetica cardiaca è spesso usato in aggiunta a ecocardiografia, in particolare se le immagine dal tuo ecocardiogramma non sono utili per fare una diagnosi.
  • Gli esami del sangue.  Un esame del sangue può misurare B-peptide natriuretico di tipo (BNP), una proteina prodotta nel vostro cuore. Il tuo livello ematico di BNP aumenta quando il cuore è sottoposto allo stress di insufficienza cardiaca, una complicanza comune di cardiomiopatia.

Una varietà di altri esami del sangue può essere effettuata, ivi compresi quelli per controllare la funzionalità renale e cercare anemia e problemi alla tiroide. Il tuo livello di ferro può essere misurata. Avere troppa può indicare un disturbo sovraccarico di ferro chiamata emocromatosi. Accumulare troppo ferro nel muscolo cardiaco può indebolire e causare cardiomiopatia.

Trattamenti e farmaci

Gli obiettivi generali del trattamento di cardiomiopatia sono per gestire i vostri segni e sintomi, evitare che la sua condizione di peggioramento, e ridurre il rischio di complicanze. Il trattamento varia da quale dei principali tipi di cardiomiopatia che avete.

Cardiomiopatia dilatativa
Se siete diagnosticati con cardiomiopatia dilatativa, il medico può consigliare farmaci, dispositivi impiantati chirurgicamente o una combinazione di entrambi. I farmaci che possono essere prescritti sono:

  • Inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE)  per migliorare la capacità di pompaggio del cuore, come enalapril (Vasotec), lisinopril (Zestril, Prinivil), ramipril (Altace) e Captopril (Capoten).
  • Bloccanti del recettore dell’angiotensina (ARB)  per coloro che non possono assumere ACE inibitori, come il Losartan (Cozaar) e Valsartan (Diovan).
  • I beta-bloccanti  per migliorare la funzione del cuore, come il carvedilolo (Coreg) e metoprololo (Lopressor, Toprol-XL).
  • Digossina  (Lanoxin). Questo farmaco, noto anche come la digitale, aumenta la forza del tuo cuore contrazioni muscolari. Inoltre tende a rallentare il battito cardiaco. Digossina riduce i sintomi di insufficienza cardiaca e migliora la tua capacità di vivere con cardiomiopatia.
  • Diuretici.  Spesso chiamato pillole di acqua, diuretici ti fanno urinare più frequentemente e mantenere fluido si accumuli nel vostro corpo. Diuretici comunemente prescritti per l’insufficienza cardiaca comprendono bumetanide (Bumex) e furosemide (Lasix). I farmaci anche diminuire liquido nei polmoni, in modo da poter respirare più facilmente. Un diuretico, spironolattone (Aldactone), può anche essere utile nel trattamento di cicatrici del tessuto cardiaco.

Un’altra opzione per alcune persone con cardiomiopatia dilatativa è un pacemaker speciale che coordina le contrazioni fra i ventricoli destro e sinistro (stimolazione biventricolare).Nelle persone che possono essere a rischio di gravi aritmie, la terapia farmacologica o un defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD) possono essere opzioni. Un ICD è un piccolo dispositivo – delle dimensioni di una scatola di fiammiferi – impiantato nel torace per monitorare continuamente il ritmo cardiaco e di erogare scariche elettriche in caso di necessità di controllo anormale, frequenza del battito cardiaco. Il dispositivo può anche funzionare come un pacemaker.

Cardiomiopatia ipertrofica
Il medico può raccomandare beta bloccanti per rilassare il cuore, rallentare la sua azione di pompaggio e di stabilizzare il suo ritmo. Questi farmaci comprendono bloccanti dei canali del Lopressor o calcio, come verapamil (Calan, Isoptin, altri). I farmaci sono spesso il trattamento preferito per la cardiomiopatia ipertrofica.

Se i farmaci non funzionano, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico o un dispositivo medico per curare la sua condizione. Le opzioni includono:

  • Miectomia settale.  Si tratta di una operazione a cuore aperto in cui il chirurgo rimuove parte del ispessita, parete muscolare del cuore invaso (setto) che separa le due camere cardiache inferiori (ventricoli). Rimozione di parte di questo muscolo invaso migliora il flusso sanguigno e riduce il rigurgito mitralico. Miectomia viene utilizzato se i farmaci non alleviare i sintomi. La maggior parte delle persone che hanno sintomi e subiscono miectomia non hanno altri sintomi. Questo tipo di chirurgia è disponibile solo in centri medici specializzati nel trattamento della cardiomiopatia ipertrofica.
  • Ablazione settale.  Anche chiamato ablazione del setto alcool, questo è un trattamento in cui una piccola porzione del muscolo cardiaco ispessito è distrutto iniettando alcol attraverso un catetere nell’arteria fornitura di sangue ad esso. Ci sono possibili complicazioni con questa procedura, compreso blocco cardiaco – una perturbazione del sistema elettrico del cuore – che richiede l’impianto di un pacemaker. Il successo a lungo termine di questa procedura non è ancora noto, ma sta diventando più comunemente usati.
  • Impianto di pacemaker.  Un pacemaker è un piccolo dispositivo elettronico inserito sotto la cute che invia segnali elettrici al cuore per monitorare e regolare il battito cardiaco. Intervento chirurgico per impiantare il pacemaker è di solito eseguita in corso di anestesia locale e in genere richiede meno di tre ore. Impianto di pacemaker in genere non è così efficace come opzioni chirurgiche, ma a volte è usato in persone anziane che vogliono evitare procedure più invasive.
  • Defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD).  Si tratta di un dispositivo cercapersone dimensioni impiantato nel petto come un pacemaker. Un ICD controlla continuamente il vostro battito cardiaco. Se si verifica un’aritmia pericolosa per la vita, l’ICD eroga scariche elettriche calibrate esattamente per ripristinare un ritmo cardiaco normale.Un piccolo numero di persone con cardiomiopatia ipertrofica sono a rischio di morte cardiaca improvvisa a causa di anomalie del ritmo cardiaco. In questi individui ad alto rischio, molti medici raccomandano l’impianto di un ICD.

Cardiomiopatia restrittiva
Il trattamento per la cardiomiopatia restrittiva si concentra sul miglioramento dei sintomi. Il medico consiglia di prestare attenzione alla vostra assunzione di sale e acqua e monitorare il tuo peso ogni giorno. Il medico può anche raccomandare di prendere diuretici se la ritenzione di sodio e acqua diventa un problema. Si può essere prescritto farmaci per abbassare la pressione sanguigna e controllare i ritmi cardiaci veloci o irregolari.

Molti dei farmaci che i medici prescrivono per cardiomiopatia può avere effetti collaterali.Assicurati di discutere di questi possibili effetti collaterali con il vostro medico prima di prendere qualsiasi di questi farmaci.

Trapianto di cuore e di dispositivi di assistenza ventricolare (VAD) 
Se ha una grave cardiomiopatia e farmaci non possono controllare i sintomi, un trapianto di cuore può essere un’opzione. A causa della carenza di donatori di cuore, anche le persone che sono gravemente malati possono avere una lunga attesa prima di avere un trapianto di cuore. In alcuni casi, un dispositivo di assistenza cardiaca meccanica può aiutare le persone in condizioni critiche, mentre aspettano per un donatore adeguato abbinato. Questi dispositivi, noti come dispositivi di assistenza ventricolare (VAD), può aiutare la circolazione del sangue attraverso il cuore per mesi o addirittura anni. Un VAD può permettere di vivere al di fuori dell’ospedale, mentre si attende. In alcune persone che non sono candidati per un trapianto di cuore, la terapia VAD potrebbe essere una opzione di trattamento a lungo termine.

Stile di vita e rimedi

Il medico può raccomandare l’adozione delle seguenti modifiche di stile di vita per aiutare a gestire la cardiomiopatia:

  • Smettere di fumare.
  • Perdere peso in eccesso.
  • Mangiare una dieta povera di sale.
  • Fare esercizio modesto dopo aver discusso con il medico il programma più appropriato di attività fisica.
  • Eliminare o ridurre al minimo la quantità di alcol che si beve. Raccomandazioni specifiche dipendono dal tipo di cardiomiopatia che avete.

Prevenzione

In molti casi, non è possibile impedire la cardiomiopatia. Lasciate che il vostro medico se avete una storia familiare della malattia. Se cardiomiopatia viene diagnosticata precocemente, i trattamenti possono prevenire la malattia di peggioramento.

Si può contribuire a ridurre il rischio di insufficienza cardiaca, evitando alcune delle condizioni che possono contribuire ad un cuore debole, compreso l’abuso di alcol o cocaina o di non ottenere abbastanza vitamine e minerali. Controllo della pressione alta con la dieta e l’esercizio fisico previene anche molte persone di sviluppare insufficienza cardiaca nel corso della vita.

Powered by: Wordpress