Malattia

Cistocele

CistoceleUn cistocele si verifica quando il tessuto solidale tra vescica di una donna e la parete vaginale indebolisce e si allunga, consentendo alla vescica di rigonfiamento nella vagina. Un cistocele è anche chiamato un prolasso della vescica.

Tendendo i muscoli che sostengono gli organi pelvici può portare ad un cistocele. Tale sforzo si verifica durante il parto vaginale o con costipazione cronica, tosse violenti o sollevamento di carichi pesanti. Cistoceli tendono a causare problemi dopo la menopausa, quando i livelli di estrogeni diminuiscono.

Per un cistocele lieve o moderata, il trattamento non chirurgico è spesso efficace. Nei casi più gravi, la chirurgia può essere necessaria per mantenere la vagina e altri organi pelvici nelle loro posizioni corrette.

Sintomi

Nei casi lievi di cistocele, non si può notare alcun segno o sintomo. Quando si verificano segni e sintomi, che possono includere:

  • Una sensazione di pienezza o di pressione nel bacino e la vagina – soprattutto quando in piedi per lunghi periodi di tempo
  • Aumento disagio quando si ceppo, tosse, tenere premuto o sollevare
  • Un rigonfiamento di tessuto che, nei casi più gravi, sporge attraverso la vostra apertura vaginale e possono sentirsi come seduto su un uovo – spesso andando via, quando ti coricherai
  • Una sensazione che non si è completamente svuotato la vescica dopo la minzione
  • Ripetute infezioni della vescica
  • Dolore o perdite di urina durante il rapporto sessuale

Medici possono riferirsi ad un cistocele come prolasso anteriore, come la parte anteriore (anteriore) tratti parete vaginale e la vescica rigonfiamenti giù nella vagina.

Quando per vedere un medico
Una vescica severamente prolasso può essere scomodo – in alcuni casi, anche doloroso. Si può fare svuotare la vescica difficile e può portare a infezioni della vescica. Fissare un appuntamento con il vostro medico se si verificano segni fastidiosi e sintomi di cistocele, come quelli sopra elencati.

Cause

Il pavimento pelvico è costituito da muscoli, legamenti e tessuto connettivo che sostengono la vescica e altri organi pelvici. I collegamenti tra i muscoli del pavimento pelvico e dei legamenti possono indebolire nel tempo, a seguito di un trauma da parto o cronica sforzo dei muscoli del pavimento pelvico. Quando questo accade, la vescica può scivolare verso il basso più basso del normale e la protuberanza nella vagina, causando un cistocele.

Possibili cause di cistocele includono:

  • La gravidanza e il parto vaginale
  • Essere in sovrappeso o obesi
  • Ripetuto sollevamento di carichi pesanti
  • Tendendo con i movimenti intestinali
  • Una tosse cronica o bronchite

Fattori di rischio

Questi fattori possono aumentare il rischio di cistocele:

  • Parto.  donne che hanno vaginale consegnati uno o più figli hanno un rischio maggiore di cistocele.
  • Aging.  tuo rischio di aumenti di cistocele come l’età. Questo è particolarmente vero dopo la menopausa, quando la produzione del vostro corpo di estrogeni – che aiuta a mantenere i muscoli pelvici forti – diminuisce.
  • Avere un intervento di isterectomia.  Avere il tuo utero rimosso potrebbe contribuire alla debolezza nel vostro sostegno pavimento pelvico.
  • Genetica.  Alcune donne nascono con tessuti connettivi più deboli, che li rende più suscettibili di un cistocele.

Prepararsi per un appuntamento

Fissare un appuntamento con il vostro medico di famiglia o il ginecologo se si hanno segni o sintomi di cistocele che fastidio o interferiscono con le normali attività.

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento e sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi che hai avuto,  e per quanto tempo.
  • Prendere nota delle informazioni mediche chiave,  comprese le altre condizioni per le quali si è in trattamento ei nomi dei farmaci, vitamine o integratori che si prendono regolarmente.
  • Porta un amico o un parente, lungo,  se possibile. Avendo qualcun altro ci possono aiutare a ricordare importanti informazioni o fornire dettagli su qualcosa che vi siete persi durante l’appuntamento.
  • Scrivete le domande da porre al medico,  elencando prima i più importanti nel caso in cui il tempo scorre a breve.

Per cistocele, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile dei miei sintomi?
  • Ci sono altre possibili cause?
  • Ho bisogno di alcun test per confermare la diagnosi?
  • Che approccio di trattamento mi consiglia?
  • Se il primo trattamento non funziona, che cosa consigliare prossimo?
  • Sono a rischio di complicanze di questa condizione?
  • Qual è la probabilità che il cistocele si ripresenterà dopo il trattamento?
  • Dovrei seguire alcuna restrizione di attività?
  • Cosa posso fare a casa per alleviare i miei sintomi?
  • Dovrei vedere uno specialista?

Oltre alle domande che preparare in anticipo, fare domande in qualsiasi momento durante il vostro appuntamento, se avete bisogno di chiarimenti.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Durante l’appuntamento, il medico può chiedere una serie di domande, come ad esempio:

  • Quando hai notato i sintomi?
  • Hai perdite di urina (incontinenza urinaria)?
  • Hai frequenti infezioni della vescica?
  • Hai dolore o perdite di urina durante il rapporto sessuale?
  • Avete una tosse cronica o grave?
  • Avete esperienza di stipsi e sforzo durante l’evacuazione?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Tua madre o una sorella hanno problemi del pavimento pelvico?
  • Avete sperimentato il parto vaginale di un bambino? Quante volte?
  • Vuoi avere figli in futuro?
  • Che altro ti riguarda?

I test e diagnosi

La diagnosi di un cistocele può comportare:

  • Un esame pelvico.  Si può essere esaminato mentre sdraiato e in piedi fino. Durante l’esame, il medico cerca un rigonfiamento dei tessuti nella vagina che indica prolasso degli organi pelvici. È probabile che venga richiesto di portare verso il basso, come se durante un movimento intestinale per vedere quanto che riguarda il grado di prolasso.Per controllare la forza dei vostri muscoli del pavimento pelvico, ti verrà chiesto di contrarre loro, come se si sta cercando di fermare il flusso di urina.
  • La compilazione di un questionario.  Si può compilare un modulo che aiuta il medico a valutare il grado di prolasso tuo e quanto influisce sulla vostra qualità di vita. Le informazioni raccolte aiuta anche le decisioni di trattamento di guida.
  • Della vescica e delle urine.  Se si dispone di significativo prolasso, si potrebbe essere testato per vedere quanto bene e completamente le vostre vescica si svuota. Il medico potrebbe anche eseguire un test su un campione di urine per cercare segni di una infezione della vescica, se sembra che si sta mantenendo più urina nella vescica che è normale dopo la minzione.

Trattamenti e farmaci

Il trattamento dipende dalla gravità della sua cistocele è e se avete qualunque condizioni correlate, come un utero che si infila nel canale vaginale (prolasso utero). I casi lievi – quelli con pochi o nessun sintomo evidente – in genere non necessitano di trattamento. Si potrebbe optare per un attendista vedere l’approccio, con visite occasionali al vostro medico per vedere se il prolasso peggiora, insieme a misure di auto-cura, come ad esempio gli esercizi che rafforzano i muscoli del pavimento pelvico.

Se le misure di auto-cura non sono efficaci, il medico può raccomandare queste opzioni:

  • Pessario.  Un pessario vaginale è una plastica o anello di gomma inserito nella vagina per sostenere la vescica. Il medico o il fornitore di assistenza si adatta per il dispositivo e vi mostra come pulire e reinserire da soli. Molte donne utilizzano ovuli come una temporanea alternativa alla chirurgia, e alcuni li usano quando la chirurgia è troppo rischioso.
  • Terapia estrogenica.  Il medico può raccomandare utilizzando estrogeni – di solito una crema vaginale, pillola o anello – se hai già sperimentato la menopausa. Questo perché gli estrogeni, che aiuta a mantenere i muscoli pelvici forte, diminuisce dopo la menopausa.

Quando la chirurgia è necessaria
se si dispone di notevoli, sintomi di disagio, il cistocele può richiedere un intervento chirurgico.

  • Come si fa.  Spesso, l’intervento viene eseguito vaginale e coinvolge sollevare il prolasso della vescica in posizione, rimuovere il tessuto in più, e stringendo i muscoli e legamenti del pavimento pelvico. Il medico può utilizzare un particolare tipo di innesto di tessuto per rinforzare i tessuti vaginali e aumentare il sostegno se i tessuti vaginali sembrano molto sottile.
  • Se si dispone di un prolasso dell’utero.  Per un cistocele associato a un prolasso dell’utero, il medico può raccomandare l’asportazione dell’utero (isterectomia), oltre a riparare i muscoli danneggiati del pavimento pelvico, legamenti e altri tessuti.

Se stai pensando di iniziare una gravidanza, ritardare l’intervento chirurgico fino a dopo che hai finito di avere figli. Utilizzo di un pessario può aiutare ad alleviare i sintomi nel frattempo. I vantaggi della chirurgia possono durare per molti anni, ma c’è qualche rischio di recidiva cistocele – che possono significare un altro intervento chirurgico a un certo punto.

Trattare con incontinenza
Se il cistocele è accompagnata da incontinenza da stress, il medico può raccomandare uno di una serie di procedure per supportare l’uretra (sospensione uretrale).

Stile di vita e rimedi

Esercizi di Kegel rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, che sostengono l’utero, la vescica e l’intestino. Un pavimento pelvico rafforzato fornisce un supporto migliore per i vostri organi pelvici e sollievo dai sintomi associati a un cistocele.

Per eseguire gli esercizi di Kegel, attenersi alla seguente procedura:

  • Stringere (contratto) i muscoli del pavimento pelvico – i muscoli utilizzati per smettere di urinare.
  • Mantenere la contrazione per cinque secondi, poi rilassarsi per cinque secondi.
  • Lavorare fino a tenere la contrazione per 10 secondi alla volta.
  • Fate tre serie da 10 ripetizioni di esercizi ogni giorno.

Esercizi di Kegel possono essere di maggior successo quando sono insegnate da un terapeuta utilizzando biofeedback. Biofeedback implica dispositivi di monitoraggio per aiutare a garantire che si sta stringendo i muscoli corretti con l’intensità e la durata ottimale.

Una volta che hai imparato il metodo corretto, si possono fare gli esercizi di Kegel con discrezione quasi in qualsiasi momento, se siete seduti alla vostra scrivania o di relax sul divano.

Prevenzione

Per ridurre il rischio di sviluppare un cistocele, prova a queste misure di auto-cura:

  • Eseguire esercizi di Kegel su base regolare.  Questi esercizi possono rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, e questo è particolarmente importante dopo che hai un bambino.
  • Trattare e prevenire la stitichezza.  Alimenti ricchi di fibre può aiutare.
  • Evitare il sollevamento di carichi pesanti, e sollevare correttamente.  Durante il sollevamento, utilizzare le gambe al posto della vostra vita o indietro.
  • Tosse di controllo.  ottenere il trattamento per una tosse cronica o bronchite, e non fumare.
  • Evitare l’aumento di peso.  Parlate con il vostro medico per determinare il vostro peso ideale e ricevere consigli sulle strategie di perdita di peso, se ne avete bisogno.
Powered by: Wordpress