Malattia

Dell’intestino tenue prolasso (enterocele)

Dell'intestino tenue prolasso (enterocele)Piccolo prolasso intestinale, chiamato anche enterocele, si verifica quando l’intestino tenue (piccolo intestino) scende nella cavità pelvica inferiore e spinge nella parte superiore della vagina, creando un rigonfiamento. La parola “prolasso” significa scivolare o cadere fuori luogo.

Nelle donne che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere l’utero (isterectomia), piccolo prolasso intestino è anche chiamato prolasso apicale o prolasso della cupola vaginale e può coinvolgere la vescica o il retto, così come il piccolo intestino.

Parto, invecchiamento e altri processi che mettono pressione sul pavimento pelvico possono indebolire i muscoli e legamenti che sostengono gli organi pelvici, rendendo piccolo prolasso intestinale più probabile che si verifichi.

Per gestire piccolo prolasso intestinale, le misure di auto-cura e altre opzioni chirurgiche sono spesso efficaci. Nei casi più gravi, può essere necessario intervento chirurgico.

Sintomi

Lieve piccolo prolasso intestinale può produrre segni o sintomi. Tuttavia, se avete significativo prolasso, si potrebbe verificare:

  • Una sensazione tirando in vostro bacino che facilita quando ci si sdraia
  • Una sensazione di pienezza pelvico, pressione o dolore
  • Mal di schiena che facilita quando ci si sdraia
  • Un rigonfiamento dei tessuti molli nella tua vagina
  • Fastidio vaginale e rapporti dolorosi (dispareunia)

Molte donne con prolasso piccolo intestino hanno anche condizioni relative, quali:

  • Posteriore, prolasso, noto anche come rettocele, quando il fondo o sul retro dei rigonfiamenti vagina, spesso perché retto spinge sulla parete vaginale
  • Prolasso anteriore, noto anche come cistocele, quando la parte anteriore della vagina è spinto verso il basso – di solito da vescica – nel canale vaginale
  • Prolasso uterino, quando l’utero spinge in basso nella vagina

Quando per vedere un medico

Consultare il medico se si sviluppano segni o sintomi di prolasso che fastidio.

Cause

Aumento della pressione sul pavimento pelvico è la ragione principale per qualsiasi forma di prolasso degli organi pelvici. Condizioni e attività che possono causare o contribuire a piccole prolasso intestinale o di altri tipi di prolasso includono:

  • La gravidanza e il parto
  • Stipsi cronica o sforzare con i movimenti intestinali
  • La tosse cronica o bronchite
  • Sollevamento di carichi pesanti ripetuta
  • Essere in sovrappeso o obesi

La gravidanza e il parto

La gravidanza e il parto sono le cause più comuni di prolasso degli organi pelvici. I muscoli, legamenti e fasce che tengono e sostenere il vostro tratto vagina e indeboliscono durante la gravidanza, travaglio e il parto. Non tutti coloro che hanno avuto un bambino sviluppa prolasso degli organi pelvici. Alcune donne sono molto forti muscoli di sostegno, legamenti e la fascia del bacino e non hanno mai un problema.

Fattori di rischio

I fattori che aumentano il rischio di sviluppare piccolo prolasso intestinale comprendono:

  • La gravidanza e il parto.  consegna vaginale di uno o più figli contribuisce all’indebolimento delle vostre strutture di sostegno pavimento pelvico, aumentando il rischio di prolasso. I più gravidanze hai, maggiore è il rischio di sviluppare qualsiasi tipo di prolasso degli organi pelvici. Le donne che hanno solo parti cesarei sono meno probabilità di sviluppare il prolasso.
  • Age.  dell’intestino tenue prolasso e altri tipi di prolasso degli organi pelvici si verificano più spesso con l’aumentare dell’età. Come si invecchia, si tende a perdere massa muscolare e la forza muscolare – nei muscoli pelvici così come altri muscoli.
  • Chirurgia pelvica.  rimozione dell’utero (isterectomia) o interventi chirurgici per trattare l’incontinenza può aumentare il rischio di sviluppare piccole prolasso intestinale.
  • Aumento della pressione addominale.  Essere sovrappeso aumenta la pressione all’interno del vostro addome, che aumenta il rischio di sviluppare piccole prolasso intestinale. Altri fattori che aumentano la pressione sono in corso tosse (cronica) e sforzo durante l’evacuazione.
  • Il fumo.  fumo è associato con lo sviluppo di prolasso perché i fumatori spesso tosse, aumento della pressione addominale. Inoltre, i fumatori possono avere problemi con la guarigione dei tessuti connettivi danneggiati nella zona pelvica, che possono contribuire alla prolasso.
  • Race.  Per ragioni sconosciute, donne caucasiche ispanici e sono a più alto rischio di sviluppare il prolasso degli organi pelvici. Le donne di colore sembrano avere il rischio più basso di tutti i gruppi di donne.
  • Storia di famiglia.  Se tua madre ha sperimentato piccolo prolasso intestinale o prolasso di altri organi pelvici, le probabilità di avere prolasso sono superiore a quella di una donna con nessuna storia familiare di prolasso.
  • Disturbi del tessuto connettivo.  Potreste essere geneticamente inclini a prolasso causa di deboli tessuti connettivi nella vostra zona pelvica, che ti fa naturalmente più sensibili alle piccole prolasso intestinale e altri tipi di prolasso degli organi pelvici.

Prepararsi per un appuntamento

Il tuo primo appuntamento potrebbe essere con il vostro fornitore di cure primarie o con un medico specializzato in malattie che interessano l’apparato riproduttivo femminile (ginecologo) o del tratto riproduttivo e del sistema urinario (urogynecologist, urologo).

Cosa si può fare

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento.

  • Fate una lista di tutti i sintomi  che hai avuto, e per quanto tempo.
  • Inserisci il tuo informazioni mediche chiave,  comprese le altre condizioni per cui si sta trattando ed eventuali farmaci, vitamine o integratori che stai prendendo.
  • Prendete un familiare o un amico, lungo,  se possibile, per aiutarvi a ricordare tutte le informazioni che riceverete.
  • Elencare domande da porre al medico,  mettendoli in ordine di importanza, nel caso il tempo scada.

Per i piccoli prolasso intestinale, domande fondamentali da porre al medico sono:

  • È il prolasso causando miei sintomi?
  • Quali sono gli obiettivi del trattamento nel mio caso?
  • Quali approcci terapia mi consiglia?
  • Qual è il rischio di trattare il prolasso rispetto non trattare il prolasso?
  • Qual è il rischio che questo problema si ripresenterà in qualsiasi momento in futuro?
  • Devo seguire eventuali restrizioni per prevenire la progressione?
  • Ci sono dei passaggi di auto-cura posso prendere?
  • Dovrei vedere uno specialista?

Non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento se non si capisce qualcosa.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico può chiedere domande come:

  • Quali sintomi avete?
  • Quando hai notato questi sintomi?
  • I suoi sintomi peggiorata nel tempo?
  • Avete dolore pelvico? Se sì, come grave è il dolore?
  • C’è qualcosa sembra innescare i sintomi, come tosse o sollevamento di carichi pesanti?
  • Avete perdita di urina (incontinenza urinaria)?
  • Hai avuto un corso tosse (cronica) o grave?
  • È pesante sollevamento coinvolta nel vostro lavoro o attività quotidiane?
  • Ti ceppo durante i movimenti intestinali?
  • Avete altre condizioni mediche?
  • Quali farmaci, vitamine o integratori si fa a prendere?
  • Sei stato di gravidanza e ha avuto parti vaginali?
  • Non si desidera avere figli in futuro?

Test e diagnosi

Il medico esegue un esame pelvico per confermare una diagnosi di piccolo prolasso intestinale.Durante l’esame, il medico può chiedere di fare un respiro profondo e tenerlo tenendo premuto (manovra di Valsalva), che rischia di provocare il piccolo intestino prolasso rigonfiamento verso il basso. Se il medico non può verificare che si disponga di un prolasso mentre sei sdraiato sul lettino, lui o lei può ripetere l’esame, mentre si sta in piedi.

Trattamenti e farmaci

I casi lievi e moderati di piccolo prolasso intestinale in genere non hanno bisogno di cure. La chirurgia può essere efficace per i casi più significativi di-sintomo che causa il prolasso. Approcci non chirurgici sono disponibili se non siete interessati a un intervento chirurgico, se la chirurgia sarebbe troppo rischioso o se si desidera una gravidanza in futuro.

Le opzioni di trattamento per le piccole prolasso intestinale comprendono:

  • Osservazione.  Se il prolasso provoca pochi o nessun sintomi evidenti, non è necessario un trattamento. Semplici misure di auto-cura, come ad esempio l’esecuzione di esercizi chiamati Kegel per rafforzare i muscoli pelvici, possono fornire sollievo dai sintomi. Evitare sollevamento di carichi pesanti e la stitichezza può ridurre la probabilità di peggioramento vostro prolasso.
  • Pessary.  Un silicone, plastica o dispositivo di gomma inserito nella vagina sostiene il tessuto sporgenti. Ovuli sono disponibili in una varietà di stili e dimensioni. Trovare quello giusto per voi può coinvolgere tentativi ed errori. Il medico misurerà e si adatta per il dispositivo, e imparerete come inserire, rimuovere e pulire.
  • Chirurgia.  Il chirurgo può eseguire un intervento chirurgico per riparare il prolasso attraverso la vagina o addominale, con o senza l’uso di un robot. Durante la procedura, il chirurgo muove il piccolo intestino prolasso al suo posto e rassoda il tessuto connettivo del pavimento pelvico. A volte, piccole porzioni di rete sintetica possono essere utilizzati per contribuire a sostenere i tessuti indeboliti. I pezzi più grandi di rete sono associati con l’erosione delle maglie e generalmente non sono raccomandati.Un piccolo prolasso intestinale di solito non si ripeterà. Tuttavia, ulteriori lesioni al pavimento pelvico può accadere con un aumento della pressione pelvica, per esempio con costipazione, tosse, obesità o sollevamento di carichi pesanti.

Stile di vita e rimedi casalinghi

A seconda della gravità della sua condizione, le misure di auto-cura può fornire il sollievo è necessario:

  • Eseguire esercizi di Kegel per rinforzare i muscoli pelvici e il supporto indebolito tessuti vaginali.
  • Evitare la stitichezza bevendo molti liquidi e mangiare cibi ricchi di fibre, come i cereali integrali e frutta fresca e verdura.
  • Evitare il sollevamento di carichi pesanti.
  • Cercare di controllare la tosse.
  • Perdere peso, se sei in sovrappeso o obesi.
  • Evitare il cuscinetto verso il basso per spostare il vostro intestino. Affidatevi alla vostra funzione del colon-retto naturale per svuotare l’intestino inferiore.

Esercizi di Kegel

Esercizi di Kegel rafforzare i muscoli del pavimento pelvico, che, in parte, sostiene l’utero, vescica e intestino. Un forte del pavimento pelvico fornisce un migliore supporto per i vostri organi pelvici, impedisce prolasso aggravarsi e allevia i sintomi associati con prolasso degli organi pelvici.

Per eseguire esercizi di Kegel, attenersi alla seguente procedura:

  • Serrare (contratto) i muscoli del pavimento pelvico – i muscoli si usano per smettere di urinare.
  • Mantenere la contrazione per cinque secondi, poi rilassarsi per cinque secondi. (Se è troppo difficile, inizia tenendo per due secondi e rilassante per tre secondi.)
  • Lavoro fino a tenere la contrazione per 10 secondi alla volta.
  • Obiettivo per almeno tre serie da 10 ripetizioni ogni giorno.

Chiedete al vostro fornitore di cure mediche per il feedback se si sta utilizzando i muscoli giusti.Gli esercizi di Kegel possono essere più efficace quando sono insegnate da un fisioterapista e rinforzati con biofeedback. Biofeedback comporta l’uso di dispositivi di monitoraggio che consentono di garantire che stai stringendo i muscoli propri, con l’intensità e la durata del tempo ottimale.

Una volta che hai imparato il metodo corretto, è possibile fare esercizi di Kegel discretamente solo in qualsiasi momento, se si sta seduti alla vostra scrivania o di relax sul divano.

Prevenzione

Potreste essere in grado di abbassare le vostre probabilità di piccolo prolasso intestinale con queste strategie:

  • Mantenere un peso sano.  Se siete in sovrappeso, perdere peso può diminuire la pressione all’interno del vostro addome.
  • Prevenire la stipsi.  Mangiare cibi ricchi di fibre, bere molti liquidi e di esercitare regolarmente per aiutare a prevenire dover sforzare durante i movimenti intestinali.
  • Trattare una tosse cronica.  aumenti tosse costante pressione addominale. Consultare il medico per chiedere di trattamento se si dispone di un corso tosse (cronica).
  • Smettere di fumare.  Fumare contribuisce alla tosse cronica.
  • Evitare il sollevamento di carichi pesanti.  sollevamento di oggetti pesanti aumenta la pressione addominale.
Powered by: Wordpress