Malattia

Dolore fantasma

Dolore fantasmaDolore fantasma è il dolore che si sente come se fosse proveniente da una parte del corpo che non c’è più. I medici, una volta credevano che questo fenomeno post-amputazione era un problema psicologico, ma gli esperti ora riconoscono che queste vere e proprie sensazioni originano nel midollo spinale e nel cervello.

Anche se il dolore fantasma si verifica più spesso nelle persone che hanno avuto un braccio o una gamba rimosso, il disturbo può verificarsi anche dopo interventi chirurgici per rimuovere le altre parti del corpo, come il seno, pene, degli occhi o della lingua.

Per alcune persone, il dolore fantasma migliora nel tempo senza trattamento. Per altri, la gestione del dolore fantasma può essere impegnativo. Tu e il tuo medico può lavorare insieme per trattare il dolore da arto fantasma efficacemente con farmaci o altre terapie.

Sintomi

La maggior parte delle persone che hanno avuto un arto rimossi rapporto che a volte si sente come se il loro arto amputato è ancora lì. Questo fenomeno indolore, noto come sensazione di arto fantasma, può verificarsi anche in persone che sono nati senza arti. Sensazioni dell’arto fantasma possono includere sensazioni di freddo, calore o prurito o formicolio – ma non deve essere confuso con dolore fantasma. Allo stesso modo, il dolore dal tronco residuo di un arto amputato non è il dolore fantasma. Per definizione, il dolore fantasma si sente come se si proviene da una parte del corpo che non rimane più.

Caratteristiche del dolore fantasma includono:

  • Insorgenza entro i primi giorni di amputazione
  • Tendenza ad andare e venire, piuttosto che essere costante
  • Solito colpisce la parte più lontana arto dal corpo, come il piede di una gamba
  • Può essere descritto come tiro, lancinante, noioso, spremitura, palpitante o bruciore
  • A volte si sente come se la parte phantom è costretto in una posizione scomoda
  • Può essere innescato da cambiamenti del tempo, la pressione sulla parte restante dell’arto o di stress emotivo

Cause

La causa esatta del dolore fantasma non è chiaro, ma sembra provenire nel midollo spinale e nel cervello. Durante le scansioni di imaging – come ad esempio la risonanza magnetica (MRI) o la tomografia a emissione di positroni (PET) – porzioni del cervello che era stato neurologico collegati ai nervi dello spettacolo attività arto amputato quando la persona si sente dolore da arto fantasma.

Molti esperti ritengono che il dolore fantasma possono essere almeno in parte spiegata come una risposta ai segnali contrastanti dal cervello. Dopo un’amputazione, aree del midollo spinale e del cervello perdono input dal arto mancante e regolare a questo distacco in modo imprevedibile. Il risultato può innescare messaggio di base del corpo che qualcosa non va: il dolore.

Gli studi dimostrano anche che, dopo un’amputazione, il cervello può rimappare quella parte della circuiteria sensoriale del corpo di un’altra parte del corpo. In altre parole, poiché l’area amputazione non è più in grado di ricevere informazioni sensoriali, le informazioni sono riferite altrove – da una mano mancante di un ancora presente guancia, per esempio. Così, quando la guancia viene toccato, è come se la mano mancante inoltre viene toccata. Perché questa è l’ennesima versione di fili aggrovigliati sensoriali, il risultato può essere dolore.

Un certo numero di altri fattori si ritiene contribuiscano al dolore fantasma, compresi terminazioni nervose danneggiate, tessuto cicatriziale nel sito della amputazione e la memoria fisica del dolore pre-amputazione nella zona interessata.

Fattori di rischio

E ‘ancora sconosciuto il motivo per cui alcune persone sviluppano dolore fantasma dopo l’amputazione, mentre altri non lo fanno. Alcuni fattori che possono aumentare il rischio di dolore fantasma includono:

  • Il dolore prima dell’amputazione. Alcuni ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno avuto il dolore in un arto prima di amputazione sono suscettibili di avere poi, in particolare subito dopo l’amputazione. Questo può essere perché il cervello trattiene nella memoria del dolore e continua a inviare segnali di dolore, anche dopo l’arto viene rimosso.
  • Dolore Stump.  persone che hanno dolore del moncone persistente di solito hanno il dolore fantasma, troppo. Stump dolore può essere causato da una crescita abnorme sulle terminazioni nervose danneggiate (neuroma), che spesso si traduce in attività nervosa dolorosa.
  • Poor-montaggio protesi (protesi).  Parlate con il vostro medico per essere sicuri che stai mettendo il tuo arto artificiale correttamente e che sia ben posizionato. Se pensate che il vostro arto artificiale potrebbe non adattarsi correttamente, o è causa di dolore, si rivolga al medico.

Prepararsi per un appuntamento

Perché phantom sensazione e dolore fantasma sono comuni dopo un’amputazione, è probabile che il vostro medico vi chiederà di questi sintomi durante le visite di follow-up dopo l’intervento chirurgico. Se si sviluppa il dolore da arto amputato prima che il vostro medico solleva il problema, chiamare il medico. A seconda della gravità dei sintomi e della risposta ai trattamenti iniziali, il medico può fare riferimento a un centro specializzato dolore.

Cosa si può fare

  • Scrivete i vostri sintomi,  tra cui la prima volta che li notato e quanto spesso si verificano. Si noti anche se qualcosa in particolare, sembra scatenare il dolore fantasma.
  • Fate una lista delle vostre informazioni mediche chiave,  comprese eventuali altre condizioni con le quali siete stati diagnosticati ed i nomi di tutti i farmaci, vitamine e integratori che stai prendendo.
  • Prendete un familiare o un amico, lungo,  se possibile. A volte può essere difficile ricordare tutte le informazioni fornite a voi durante un appuntamento. Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico. Creare la vostra lista di domande in anticipo può aiutarvi a fare la maggior parte del vostro tempo con il vostro medico.

Per il dolore fantasma, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

Quali terapie sollievo dal dolore mi consiglia?

  • Se stai prescrizione di farmaci, quali sono i possibili effetti collaterali?
  • C’è qualche rischio di diventare dipendenti o dipendenti da questi farmaci?
  • Dato che ho queste altre condizioni di salute, come posso gestire al meglio insieme?
  • Sono i trattamenti che stai suggerendo rischia di essere coperto da assicurazione?
  • Sono un candidato per gli studi clinici?
  • Dovrei vedere uno specialista?

Oltre alle domande che hai preparato di chiedere al vostro medico, non esitate a fare tutte le altre domande che sorgono.

Test e diagnosi

Anche se non c’è nessun test medico per diagnosticare il dolore fantasma, i medici possono identificare la condizione attraverso la raccolta di informazioni sui vostri sintomi e le circostanze (come ad esempio traumi o interventi chirurgici) che si sono verificati prima che il dolore è iniziato.

Descrivere il dolore proprio può aiutare il medico a individuare il problema. Anche se è comune avere dolore fantasma e il dolore del moncone, al tempo stesso, trattamenti per questi due problemi possono essere diversi.

Trattamenti e farmaci

Trovare un trattamento per alleviare il vostro dolore fantasma può essere difficile. I medici di solito iniziano con i farmaci e quindi possono aggiungere le terapie non invasive, come l’agopuntura o stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS). Più opzioni invasive comprendono iniezioni o dispositivi impiantati. La chirurgia è eseguita solo come ultima risorsa.

Farmaci
Anche se non esistono farmaci specifici per il dolore fantasma, alcuni farmaci destinati a trattare altre condizioni sono stati utili per alleviare il dolore del nervo. Nessun singolo farmaco funziona per tutti, e non tutti benefici dai farmaci. Potrebbe essere necessario provare diversi farmaci per trovare quello che funziona per voi.

I farmaci utilizzati nel trattamento del dolore fantasma includono:

  • Gli antidepressivi.  antidepressivi triciclici spesso possono alleviare il dolore causato da nervi danneggiati. Gli esempi includono amitriptilina e nortriptilina (Pamelor). Questi farmaci agiscono modificando messaggeri chimici che trasmettono segnali di dolore.Antidepressivi possono anche aiutare a dormire, che può farvi sentire meglio. Possibili effetti collaterali includono sonnolenza, secchezza delle fauci, visione offuscata, aumento di peso, e un calo di prestazioni sessuali o desiderio.
  • Anticonvulsivanti.  farmaci Epilessia – come gabapentin (Gralise, Neurontin), pregabalin (Lyrica), e carbamazepina (Carbatrol, Tegretol) – sono spesso utilizzati per trattare il dolore del nervo. Essi lavorano calmare i nervi danneggiati per rallentare o prevenire segnali di dolore incontrollate. Gli effetti collaterali possono includere la depressione, l’ansia, pensieri suicidi, irritabilità, e reazioni allergiche come orticaria, febbre e gonfiore.
  • Stupefacenti.  farmaci oppioidi, come la codeina e la morfina, può essere un’opzione per alcune persone. Preso in dosi appropriate sotto la direzione del medico, possono aiutare dolore fantasma controllo. Tuttavia, non si può essere in grado di prendere loro se avete una storia di abuso di sostanze. Anche se non avete una storia di abuso di sostanze, questi farmaci possono causare molti effetti collaterali, tra cui costipazione, nausea, vomito o sedazione.

Terapie non invasive
Come per i farmaci, nel trattamento del dolore fantasma con terapie non invasive è una questione di tentativi e di osservazione. Le seguenti tecniche possono alleviare il dolore fantasma:

  • Stimolazione del nervo.  In una procedura chiamata stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS), un dispositivo invia una corrente elettrica debole tramite patch adesivo sulla pelle vicino alla zona del dolore. Questo può interrompere o mascherare i segnali di dolore, impedendo loro di raggiungere il vostro cervello. Utilizzato correttamente, TENS è sicuro. Per evitare scosse involontario, non indossare un dispositivo TENS sotto la doccia o vasca o alzarlo troppo alto.
  • Arto artificiale elettrico.  Un tipo di arto artificiale chiamato una protesi myoelectric ha motori controllati da segnali elettrici che si verificano durante l’attivazione del muscolo volontario dell’arto residuo. Utilizzando una protesi myoelectric può ridurre il dolore fantasma.
  • Box specchio.  Questo dispositivo contiene specchi che fanno sembrare esiste un arto amputato. La scatola specchio ha due aperture – uno per l’arto intatto e uno per il moncone. La persona quindi esegue esercizi simmetrici, mentre si guarda il movimento dell’arto intatto e immaginando che lui o lei è in realtà osservando il movimento dell’arto mancante. Gli studi hanno trovato che questo esercizio aiuta ad alleviare il dolore fantasma in un numero significativo di persone.
  • Agopuntura.  Il National Institutes of Health ha scoperto che l’agopuntura può essere un trattamento efficace per alcuni tipi di dolore cronico. In agopuntura, il medico inserisce estremamente sottili, aghi di acciaio inossidabile sterilizzati nella pelle in punti specifici del corpo. Si ritiene che l’agopuntura stimola il sistema nervoso centrale a rilasciare endorfine naturali antidolorifici del corpo. L’agopuntura è generalmente considerato sicuro se eseguito correttamente.

Terapie minimamente invasive

  • Iniezione.  volte iniettando antidolorifici farmaci – anestetici locali, steroidi o entrambi – nel moncone può fornire sollievo del dolore da arto fantasma.
  • Stimolazione del midollo spinale.  vostro medico inserisce minuscoli elettrodi lungo il midollo spinale. Una piccola corrente elettrica erogata al midollo spinale volte può alleviare il dolore.
  • Sistema di consegna intratecale.  Questa procedura permette farmaco da consegnare direttamente nel fluido spinale. Dosi molto più basse di farmaco sono necessari con questo percorso di consegna. Può essere utile per le persone che soffrono di sollievo dal dolore con farmaci per via orale, ma che non può tollerare gli effetti collaterali.

Chirurgia
La chirurgia può essere un’opzione se altri trattamenti non hanno aiutato. Le opzioni chirurgiche comprendono:

  • Stimolazione cerebrale.  stimolazione cerebrale profonda e la stimolazione della corteccia motoria sono simili alla stimolazione del midollo spinale, tranne che la corrente viene erogata all’interno del cervello. Un chirurgo utilizza un imaging a risonanza magnetica (MRI) per posizionare correttamente gli elettrodi. Anche se i dati sono ancora limitati, la stimolazione cerebrale sembra essere un’opzione promettente in individui selezionati.
  • Revisione Stump o neurectomia.  Se il dolore fantasma è provocato da irritazione del nervo nel moncone, la resezione chirurgica o la revisione a volte può essere utile. Ma taglio nervi comporta anche il rischio di peggiorare il dolore.

All’orizzonte
approcci più recenti per alleviare il dolore da arto fantasma includono occhiali di realtà virtuale.Il programma informatico per gli occhiali rispecchia arto intatto della persona, così sembra che ci sia stato alcun amputazione. La persona si sposta poi il suo arto virtuale intorno per eseguire vari compiti, come ad esempio in battuta via una palla appesa a mezz’aria. Sebbene questa tecnica è stata testata solo su poche persone, appare per contribuire ad alleviare il dolore fantasma.

Stile di vita e rimedi casalinghi

Non si può avere il controllo su se si sviluppano dolore fantasma dopo l’intervento chirurgico, ma è possibile ridurre il disagio e migliorare la qualità della vita. Uno o più di questi approcci possono aiutare a ottenere attraverso un flare-up di dolore fantasma:

  • Cercare distrazioni.  Trova le attività che tolgono il fuoco fuori il dolore, come la lettura o l’ascolto di musica.
  • Rimanere fisicamente attivi.  Ottieni il tuo esercizio facendo attività che ti piace, come il giardinaggio, camminare, nuotare o andare in bicicletta.
  • Prendete i vostri farmaci.  Seguire le indicazioni del medico nel prendere prescritti e over-the-counter farmaci per il dolore. Se si tenta di farmaci alternativi a base di erbe e altri, assicuratevi di informare il medico.
  • Trovare il modo di rilassarsi.  attività pratica che riducono la tensione emotiva e muscolare. Fate un bagno caldo – non troppo caldo, come il calore può aggravare il dolore. Sdraiarsi e seguire utili tecniche di rilassamento, come la respirazione ritmica, la meditazione o la visualizzazione.
  • Cercare il sostegno di altre persone.  Trovare il modo di avvicinarsi agli altri. Chiama gli amici, o unirsi a un gruppo di sostegno o di un gruppo coinvolto nel vostro hobby preferito.
  • Prenditi cura del tuo ceppo.  rimozione o mettere sulla vostra protesi, massaggiando il moncone, e applicando TENS, freddo o di calore può ridurre il dolore.

Ricordate che la gestione del dolore fantasma può fare una grande differenza nel modo in cui ti senti. Se un approccio non fornisce sollievo, provare qualcosa di diverso, piuttosto che rinunciare.

Coping e supporto

Imparare a vivere senza un arto, soprattutto se avete dolore fantasma, può essere impegnativo. La depressione spesso accompagna il dolore. Potreste trovare utile parlare con un consulente o terapeuta. Oppure, un gruppo di persona o di supporto on-line si può mettere in contatto con gli altri che sanno quello che stai passando. Per trovare supporto, si rivolga al medico per un rinvio, sia per un consulente o di un gruppo di sostegno.

È inoltre possibile contattare il Amputato coalizione a www.amputee-coalition.org per informazioni sulla sua Rete Nazionale Peer, che può mettere in contatto con una varietà di servizi di sostegno, compreso il suo programma Visitor Peer. Questo programma può collegare con qualcuno che è stato al tuo posto e può parlare con te di guarigione, condividere le sue esperienze e offrire consigli.

Prevenzione

Poiché il rischio di sviluppare dolore fantasma è più elevato per le persone che hanno sperimentato il dolore all’arto prima dell’amputazione, alcuni medici consigliano l’anestesia regionale (spinale o epidurale) in poche ore o giorni che precedono l’amputazione. Questo può ridurre il dolore immediatamente dopo l’intervento chirurgico e ridurre il rischio di durare dolore dell’arto fantasma.

Due farmaci hanno mostrato risultati promettenti nella prevenzione del dolore da arto fantasma:

  • . Calcitonina (Miacalcin)  I ricercatori non sono sicuri perché calcitonina – un ormone prodotto dal corpo che rallenta la velocità con cui il corpo si rompe l’osso – fornisce sollievo dal dolore. È possibile ricevere questo farmaco direttamente in vena (per via endovenosa) durante la settimana dopo l’amputazione. Possibili effetti indesiderati comprendono: nausea, vomito e reazioni allergiche, incluse eruzioni cutanee, dolori addominali e gonfiore.
  • Ketamina (Ketalar).  Questo farmaco anestetico a volte è dato dopo l’intervento chirurgico per aiutare a prevenire il dolore fantasma. I suoi effetti collaterali possono includere sedazione, allucinazioni e delirio.
Powered by: Wordpress