Malattia

Ematoma intracranico

Ematoma intracranicoUn ematoma intracranico si verifica quando un vaso sanguigno si rompe all’interno del vostro cervello o tra il cranio e il cervello. La raccolta di sangue (ematoma) comprime il tessuto cerebrale.

Un ematoma intracranico può verificarsi perché il liquido che circonda il cervello non è in grado di assorbire la forza di un colpo improvviso o una breve sosta. Allora il vostro cervello può far scorrere con forza contro la parete interna del cranio e diventare lividi.

Anche se alcune ferite alla testa – come quello che provoca solo un breve lasso di coscienza (commozione cerebrale) – può essere minore, un ematoma intracranico è potenzialmente pericolosa per la vita, e spesso richiede un trattamento immediato.

Un ematoma intracranico spesso richiede un intervento chirurgico per rimuovere il sangue.Tuttavia, un piccolo ematoma intracranico non può richiedere un intervento chirurgico.

Sintomi

Segni e sintomi di un ematoma intracranico possono essere evidenti subito dopo un colpo alla testa, o possono richiedere diverse settimane o più a comparire. Si può sembrare bene dopo un trauma cranico, un periodo chiamato l’intervallo di lucidità. Tuttavia, con il tempo, la pressione sulle aumenta cerebrali, producendo alcuni o tutti i seguenti segni e sintomi:

  • Aumentare mal di testa
  • Vomito
  • Sonnolenza e progressiva perdita di coscienza
  • Vertigini
  • Confusione
  • Dimensioni della pupilla Disparità
  • Arti deboli su un lato del corpo
  • Aumento della pressione sanguigna

Come sempre più sangue riempie il cervello o lo spazio ristretto tra il cervello e il cranio, altri segni e sintomi possono diventare evidenti, come ad esempio:

  • Letargo
  • Sequestri
  • Incoscienza

Quando per vedere un medico
Un ematoma intracranico può essere pericolosa per la vita. Emergenza trattamento medico è spesso necessario.

Consultare immediatamente un medico  dopo ogni colpo significativo alla testa in cui:

  • Si perde la coscienza
  • Si verifica uno dei segni e sintomi che possono indicare un ematoma intracranico

Anche se i sintomi di ematoma intracranico possono non essere immediatamente evidente, guardare da vicino per i successivi cambiamenti fisici, mentali ed emozionali. Ad esempio, se qualcuno sembrava bene dopo un colpo alla testa e poteva parlare, ma poi cadde in stato di incoscienza, richiedere immediatamente assistenza medica.

Inoltre, anche se si sente bene, dire a qualcuno che avete sperimentato un trauma cranico e chiedergli di tenere un occhio su di voi. La perdita di memoria è spesso associata a trauma cranico, quindi si può dimenticare che si ha un colpo alla testa. Un amico allertato, un familiare o un collega di lavoro possono essere più propensi a riconoscere i segnali di pericolo e di provvedere a un medico.

Cause

La causa di emorragia intracranica (emorragia) è una lesione alla testa, spesso a causa di un incidente automobilistico o moto o anche un evento apparentemente banale, come sbattere la testa. Trauma cranico lieve è più probabile che a causare un ematoma, se sei un adulto di età, soprattutto se si sta prendendo un anticoagulante o farmaci anti-piastrinici, come l’aspirina. Un grave infortunio potrebbe essersi verificato anche se non c’è ferita aperta, livido o altro segno esteriore di danni.

Se un ematoma risulta dalla lesione alla testa, può verificarsi come un ematoma subdurale, un ematoma epidurale o un ematoma intraparenchimale.

Ematoma subdurale
Ciò si verifica quando i vasi sanguigni – di solito vene – rottura tra il cervello e il più esterno dei tre strati di membrana che coprono il cervello (dura madre). La fuoriuscita di sangue forma un ematoma che comprime il tessuto cerebrale. Se l’ematoma mantiene ingrandimento, un progressivo declino nella coscienza si verifica, forse anche con conseguente morte.

I tre tipi di ematomi subdurali sono:

  • Acuta.  Questo tipo è il più pericoloso. E ‘generalmente causata da un trauma cranico grave, e segni e sintomi di solito appaiono immediatamente.
  • Subacuta.  Nel subacuta ematoma subdurale, segni e sintomi impiegano più tempo ad apparire, a volte giorni o settimane dopo l’infortunio.
  • Cronici.  Meno gravi ferite alla testa possono causare un ematoma subdurale cronico.Sanguinamento da un ematoma subdurale cronico può essere molto più lento, e sintomi può richiedere settimane per apparire. Si può anche non ricordare ferendo la testa.

Tutti e tre i tipi richiedono attenzione medica al più presto i segni ed i sintomi sono evidenti, o possono causare danni permanenti al cervello.

Il rischio di ematoma subdurale è maggiore per le persone che:

  • Prendere l’aspirina o anticoagulanti quotidiano
  • Abuso di alcool
  • Sono anziani

Ematoma epidurale
chiamato anche un ematoma extradurale, questo tipo si verifica quando un vaso sanguigno – solitamente un’arteria – fratture tra la superficie esterna della dura madre e il cranio. Sangue fuoriesce poi tra la dura madre e il cranio a formare una massa che comprime il tessuto cerebrale.

Alcune persone con questo tipo di lesione possono rimanere cosciente, ma la maggior parte diventano sonnolenza o coma dal momento del trauma. Un ematoma epidurale che colpisce un’arteria nel cervello può essere mortale se non si ottiene un trattamento immediato.

Ematoma intraparenchimale
Questo tipo di ematoma, noto anche come ematoma intracerebrale, si verifica quando pozze di sangue nel cervello. Dopo un trauma cranico, ci possono essere più gravi ematomi intraparenchimali.

Il trauma che provoca ematomi intraparenchimali spesso è responsabile per i cosiddetti sostanza bianca lesioni di taglio – assoni strappato nella materia bianca del cervello. Assoni sono connessioni che trasportano gli impulsi elettrici, o messaggi, dai neuroni nel cervello al resto del corpo. Quando è tosato questa connessione, gravi danni cerebrali può provocare perché i neuroni possono più comunicare.

Il trauma non è l’unica causa di un ematoma intraparenchimale. Le cause non traumatiche, che sono rare, possono includere:

  • Disturbi di vasi sanguigni, come la malformazione arterovenosa (AVM) o aneurisma
  • Ipertensione lungo termine
  • Condizioni neurologiche, come ad esempio cerebrale angiopatia amiloide
  • Tumori cerebrali
  • L’uso di anticoagulanti
  • Alcune malattie autoimmuni
  • Disturbi della coagulazione, come l’emofilia, leucemia e l’anemia falciforme
  • Infezione del sistema nervoso centrale, come l’encefalite
  • Farmaci, come la cocaina o le anfetamine

Test e diagnosi

Diagnosticare un ematoma intracranico può essere difficile perché gli individui possono sembrare bene dopo un infortunio. Tuttavia, i medici generalmente presumono che la progressiva perdita di coscienza dopo un trauma cranico è causato da una emorragia all’interno del cranio, fino a prova contraria.

Tecniche di imaging sono i modi migliori per definire la posizione e le dimensioni di un ematoma. Questi includono:

  • La tomografia computerizzata (TC).  Una TAC utilizza una macchina a raggi X sofisticato collegato ad un computer per produrre immagini dettagliate del cervello. Vi si trovano ancora in una tavola mobile che viene guidato in quella che sembra una grande ciambella in cui vengono prese le immagini. TC è la scansione delle immagini più comunemente utilizzato per diagnosticare ematomi intracranici.
  • La risonanza magnetica (MRI).  una risonanza magnetica viene eseguita utilizzando un magnete e grandi onde radio per rendere le immagini computerizzate. Durante una risonanza magnetica, si trovano su una tavola mobile che viene guidato in un tubo, o un tunnel. Risonanza magnetica generalmente non sono usati spesso come TC nelle diagnosi di ematoma intracranico risonanza magnetica perché prendono più tempo per eseguire e non sono così ampiamente disponibili.

Trattamenti e farmaci

Alcuni ematomi subdurali non devono essere rimossi perché sono piccoli e non producono segni o sintomi. Farmaci diuretici possono aiutare gonfiore cerebrale di controllo (edema) dopo un trauma cranico.

Chirurgia
trattamento Ematoma spesso richiede un intervento chirurgico. Il tipo di intervento chirurgico dipende dalle caratteristiche del vostro ematoma. Le opzioni includono:

  • Drenaggio chirurgico.  Se il sangue è localizzato e non è la coagulazione eccessiva, il medico può creare un buco bava attraverso il cranio e l’uso di aspirazione per rimuovere il liquido.
  • Craniotomia.  Grandi ematomi possono richiedere che una parte del cranio aperto (craniotomia) per rimuovere il sangue.

Recupero
Dopo l’intervento chirurgico, il medico può prescrivere farmaci anticonvulsivanti per controllare o prevenire crisi epilettiche post-traumatiche. Questi farmaci sono continuati fino a un anno dopo il trauma. La terapia anticonvulsivante a lungo termine può essere necessario se i sequestri continuano. Amnesia, difficoltà di concentrazione, ansia, disturbi del sonno e mal di testa possono verificarsi e continuare per qualche tempo.

Il recupero dopo un ematoma intracranico può essere prolungata e può essere incompleto.Negli adulti, la maggior parte il recupero avviene entro i primi sei mesi dopo l’infortunio. I bambini di solito guariscono più velocemente e in modo più completo rispetto agli adulti.

Coping e supporto

La pazienza è la chiave per affrontare con lesioni cerebrali. Gli adulti potranno sperimentare la maggior parte del loro recupero durante i primi sei mesi. È possibile continuare a sperimentare più piccoli, i miglioramenti più graduali fino a due anni dopo l’ematoma.

I seguenti suggerimenti possono contribuire a rendere per un recupero più agevole:

  • Ottenere un sonno adeguato durante la notte,  e riposare durante il giorno quando ci si sente stanchi.
  • Facilità di nuovo nelle vostre normali attività  quando ti senti più forte. Non cercare di fare tutto in una volta.
  • Non partecipare a contatto e lo sport ricreativo  fino ad ottenere il vostro medico di OK. Evitare un secondo infortunio è fondamentale.
  • Verificare con il proprio medico  prima di iniziare a guidare, fare sport, andare in bicicletta o usare macchinari pesanti. I vostri tempi di reazione probabilmente avranno rallentato a causa della vostra lesioni cerebrali.
  • Verificare con il proprio medico  prima di assumere il farmaco.
  • Non bere alcolici prima di aver recuperato completamente.  alcol può ostacolare il processo di recupero. Consumo di alcol in eccesso può aumentare il rischio di un secondo infortunio.
  • Scrivere cose  che avete difficoltà a ricordare.
  • Parlate con la famiglia o con gli amici fidati  prima di prendere decisioni importanti.

Prevenzione

Questi passaggi possono aiutare a prevenire o ridurre al minimo trauma cranico:

  • Indossare un casco e assicurarsi che i vostri figli indossare il casco.  Assicuratevi di indossare un casco appropriato e correttamente montati durante la riproduzione di sport di contatto, ciclismo, motociclismo, sci, equitazione, pattinaggio, skateboard, snowboard o fare qualsiasi attività che potrebbe provocare lesioni alla testa .
  • Fibbia la cintura di sicurezza e assicurarsi che i vostri figli sono cedettero troviquesto modo ogni volta che si guida o andare in un veicolo a motore può prevenire o minimizzare i danni testa in un incidente.
  • Proteggere i bambini.  Usare sempre seggiolini correttamente montati auto, controsoffitti pad e bordi di tavoli, scale a blocchi, filo di collegamento mobili pesanti o apparecchi al muro per evitare il ribaltamento, e tenere i bambini di arrampicarsi sugli oggetti pericolosi o instabili.
Powered by: Wordpress