Malattia

Endocardite

EndocarditeL’endocardite è un’infezione del rivestimento interno del cuore (endocardio).

Endocardite in genere si verifica quando i batteri o altri germi provenienti da un’altra parte del corpo, come la bocca, diffondono attraverso il flusso sanguigno e la attribuiscono a settori danneggiati nel vostro cuore. Se non curata, endocardite può danneggiare o distruggere le valvole cardiache e può portare a complicazioni pericolose per la vita. Trattamenti per endocardite comprendono antibiotici e, nei casi più gravi, la chirurgia.

L’endocardite è raro nelle persone con cuore sano. Le persone più a rischio di endocardite hanno una valvola cardiaca danneggiata, una valvola cardiaca artificiale o altri difetti cardiaci.

Sintomi

Endocardite possono svilupparsi lentamente o improvvisamente – a seconda di che cosa sta causando l’infezione e se avete problemi cardiaci sottostanti. L’infezione può infettare diverse persone in modo diverso, in modo da segni e sintomi variano. Essi possono includere:

  • Febbre
  • Brividi
  • Un nuovo o modificato cuore mormorio – suoni cardiaci anomali da parte del sangue che scorre veloce attraverso il vostro cuore
  • Fatica
  • Dolori alle articolazioni e ai muscoli
  • Sudorazioni notturne
  • Mancanza di respiro
  • Pallore
  • Tosse persistente
  • Gonfiore alle gambe o piedi, addome
  • Inspiegabile perdita di peso
  • Sangue nelle urine (visibili o trovato in visione di un medico di urine al microscopio)
  • Tenerezza nella milza – un organo addominale infezione-combattimento sulla vostra sinistra, appena sotto la gabbia toracica
  • Nodi di Osler – rosso, macchie di gara sotto la pelle delle dita
  • Petecchie (puh-TEE-chiave-e) – piccole macchie viola o rosso sulla pelle, il bianco degli occhi o in bocca

Quando per vedere un medico
se si sviluppano segni o sintomi di endocardite, consultare immediatamente il medico – soprattutto se si hanno fattori di rischio per questa grave infezione, come ad esempio un difetto cardiaco o di un precedente caso di endocardite.

Anche se le condizioni meno gravi possono causare segni e sintomi simili, non si sa per certo finché non si è valutato.

Cause

Endocardite si verifica quando i germi entrano nel flusso sanguigno, viaggiano per il tuo cuore, e attribuiscono alle valvole cardiache anormali o tessuto cardiaco danneggiato. Batteri causano maggior parte dei casi, ma funghi o altri microrganismi possono anche essere responsabili.

A volte il colpevole è uno dei molti batteri comuni che vivono in bocca, gola o altre parti del corpo. Il microrganismo incriminato può entrare nel sangue attraverso:

  • . Attività orali quotidiane  attività come il lavarsi i denti o masticare il cibo può permettere ai batteri di entrare nel flusso sanguigno – soprattutto se i vostri denti e le gengive sono in cattive condizioni.
  • Una infezione o altra condizione medica.  batteri possono diffondersi da una zona infetta, come ad esempio una pelle dolente. Malattia di gomma, una malattia a trasmissione sessuale o di un disturbo intestinale – come la malattia infiammatoria intestinale – anche i batteri possono dare l’opportunità di entrare nel flusso sanguigno.
  • . Cateteri o aghi  I batteri possono entrare nel vostro corpo attraverso un catetere – un tubo sottile che i medici a volte usano per iniettare o rimuovere il liquido dal corpo. I batteri che possono causare endocardite possono anche inserire il tuo flusso sanguigno attraverso gli aghi utilizzati per il tatuaggio o il piercing. Aghi e siringhe contaminati sono un problema per le persone che fanno uso di droghe per via endovenosa (IV).
  • Alcune procedure odontoiatriche.  alcune procedure odontoiatriche che possono tagliare le gengive possono permettere ai batteri di entrare nel flusso sanguigno.

In genere, il sistema immunitario distrugge i batteri che lo rendono nel flusso sanguigno. Anche se i batteri raggiungono il cuore, si può passare attraverso senza causare un’infezione.

La maggior parte delle persone che sviluppano l’endocardite hanno una valvola cardiaca malato o danneggiato – un luogo ideale per i batteri di stabilirsi. Questo tessuto danneggiato nell’endocardio fornisce i batteri con la superficie ruvida di cui hanno bisogno per attaccare e moltiplicarsi.

Fattori di rischio

Se il tuo cuore è sano, è improbabile per sviluppare l’endocardite. Anche la maggior parte dei tipi di malattie cardiache non aumentano il rischio di endocardite. I germi che causano infezioni tendono ad attaccarsi alle e moltiplicarsi in valvole cardiache danneggiate o impiantato chirurgicamente.

Quelli a più alto rischio di endocardite sono coloro che hanno:

  • Valvole cardiache artificiali.  Germs sono più propensi ad attribuire ad una valvola artificiale (protesi) cuore che a una valvola cardiaca normale. Il rischio di infezione è più alta nel primo anno dopo l’impianto.
  • Difetti cardiaci congeniti.  Se siete nati con alcuni tipi di difetti cardiaci, il cuore può essere più suscettibili alle infezioni.
  • Una storia di endocardite.  Un episodio di endocardite danni tessuto del cuore e le valvole, aumentando il rischio di una futura infezione cuore.
  • Valvole cardiache danneggiate.  determinate patologie – come la febbre reumatica o infezione – può danneggiare o cicatrice una o più delle vostre valvole cardiache, che li rende più inclini a endocardite.
  • Storia della via endovenosa (IV), l’uso di droghe illegali.  persone che usano droghe illegali iniettando loro sono a un maggiore rischio di endocardite. Gli aghi utilizzati per iniettare farmaci sono spesso contaminati con i batteri che possono causare endocardite.

Se si dispone di un difetto cardiaco noto o un problema della valvola cardiaca, si rivolga al medico circa il rischio di sviluppare l’endocardite. Anche se la vostra condizione di cuore è stato riparato o non ha causato i sintomi, potrebbe essere a rischio.

Complicazioni

Endocardite può causare diverse complicazioni importanti:

  • Danno del colpo e organo.  Nel endocardite, ciuffi di batteri e frammenti cellulari (vegetazioni) forma nel vostro cuore al luogo dell’infezione. Questi grumi possono staccarsi e viaggiare per il tuo cervello, polmoni, organi addominali, reni o delle estremità.Ciò può causare vari problemi, tra cui ictus o danni ad altri organi o tessuti.
  • Infezioni in altre parti del corpo.  endocardite può indurre lo sviluppo di sacche di pus raccolti (ascessi) in altre parti del corpo, compreso il cervello, i reni, la milza o il fegato. Un ascesso può svilupparsi nel muscolo cardiaco stesso e causava un battito cardiaco anormale. Ascessi gravi possono richiedere un intervento chirurgico per curare loro.
  • L’insufficienza cardiaca.  Se non curata, può danneggiare i vostri endocardite valvole cardiache e di distruggere in modo permanente rivestimento interno del vostro cuore.Ciò può causare il cuore a lavorare di più per pompare il sangue, provocando infine l’insufficienza cardiaca – una condizione cronica in cui il cuore non riesce a pompare abbastanza sangue per soddisfare le esigenze del vostro corpo. Se l’infezione progredisce non trattata, di solito è fatale.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o un medico di pronto soccorso. Oppure, quando si chiama per fissare un appuntamento, si può fare riferimento ad un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento di disturbi cardiaci (cardiologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi che hai incontrato,  e per quanto tempo. Nota anche se hai avuto sintomi simili che si sono avvicendati nel passato.
  • Fate una lista delle vostre informazioni mediche chiave,  compresi gli altri problemi di salute recenti che hai avuto ed i nomi di tutti i farmaci e integratori di prescrizione e over-the-counter si sta prendendo.
  • Trova un familiare o un amico che può venire con voi per l’appuntamento,  se possibile. Qualcuno che ti accompagna può aiutare a ricordare ciò che dice il dottore.
  • Scrivete le domande  che volete chiedere al vostro medico.

Per endocardite, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che cosa è probabilmente causando i miei sintomi?
  • Ci sono altre possibili cause di questi sintomi?
  • Quali tipi di test ho bisogno? Avrò bisogno di essere ricoverati in ospedale per il test?
  • Che approccio di trattamento mi consiglia?
  • Quanto tempo dopo comincio trattamento posso aspettarmi un miglioramento nei miei sintomi?
  • Quali sono i possibili effetti collaterali dei trattamenti che stai prescrizione?
  • Se il primo trattamento non è efficace, che cosa cerchiamo prossimo?
  • Qual è il rischio di questi sintomi ricorrenti?
  • Sono a rischio di complicanze a lungo termine di questa condizione?
  • Quanto spesso avrò bisogno di follow-up per questa condizione?
  • Avrò bisogno di prendere gli antibiotici preventivi per alcune procedure mediche o dentistiche?
  • Ho bisogno di seguire alcuna restrizione?
  • Dovrei vedere uno specialista?
  • Ho altre condizioni mediche. Come posso gestire meglio anche loro?
  • Quali siti web mi consiglia?

Non esitate a chiedere a tutte le altre domande.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico rischia di farti una serie di domande, tra cui:

  • Quali sono i sintomi?
  • Hanno i sintomi insorgono gradualmente o improvvisamente? Quando?
  • Avete avuto sintomi simili in passato?
  • Avete difficoltà a respirare?
  • Recentemente avete avuto un’infezione?
  • Recentemente avete avuto la febbre?
  • Recentemente avete avuto procedure mediche o dentistiche che usavano aghi o cateteri?
  • Avete mai fatto uso di droghe per via endovenosa?
  • Recentemente avete perso peso senza cercare?
  • Sei stato diagnosticato con altre condizioni mediche, soprattutto soffi cardiaci?
  • Eseguire una delle tue parenti di primo grado – genitori, fratelli o figli – hanno una storia di malattie cardiache?

I test e diagnosi

Il medico può sospettare endocardite in base alla storia clinica e segni fisici e sintomi, come la febbre. Utilizzando uno stetoscopio per ascoltare il tuo cuore, il medico può sentire un nuovo soffio al cuore o un cambiamento in un precedente soffio al cuore – eventuali segni di endocardite.

L’infezione può mimare altre malattie nelle sue fasi iniziali. Vari test possono essere necessari per contribuire a rendere la diagnosi:

  • Gli esami del sangue.  Il test più importante è una cultura del sangue utilizzato per identificare i batteri nel sangue. Gli esami del sangue possono anche aiutare il medico a identificare alcune condizioni, tra cui l’anemia – una carenza di globuli rossi sani che possono essere un segno di endocardite.
  • Ecocardiogramma transesofageo.  Un ecocardiogramma utilizza onde sonore per produrre immagini del cuore al lavoro. Questo tipo di ecocardiogramma consente al medico di ottenere uno sguardo più da vicino le valvole cardiache. E ‘spesso utilizzato per verificare la presenza di vegetazioni o tessuti infetti. Durante questa prova, un dispositivo ad ultrasuoni viene fatta passare attraverso la bocca e nell’esofago – il tubo che collega la bocca e stomaco.
  • Elettrocardiogramma (ECG).  Il medico può ordinare questo test non invasivo, se lui o lei pensa endocardite possono causare un battito cardiaco irregolare. Durante un ECG, sensori (elettrodi) in grado di rilevare l’attività elettrica del cuore sono attaccati al petto e talvolta per gli arti. Un ECG misura il tempo e la durata di ciascuna fase elettrica nel vostro battito cardiaco.
  • La radiografia del torace.  immagini a raggi X aiutare il medico a vedere la condizione dei polmoni e del cuore. Il medico può utilizzare le immagini a raggi X per vedere se endocardite ha causato il tuo cuore per ingrandire o se l’infezione si è diffusa ai polmoni.
  • La tomografia computerizzata (TC) o risonanza magnetica (MRI).  Si può avere bisogno di una TAC o risonanza magnetica del cervello, torace o altre parti del corpo, se il medico ritiene che l’infezione si è diffusa in queste zone.

Trattamenti e farmaci

La prima linea di trattamento per l’endocardite è antibiotici. A volte, se la tua valvola cardiaca è danneggiato da l’infezione, la chirurgia è necessaria.

Antibiotici
Se si dispone di endocardite, potete avere bisogno di alte dosi per via endovenosa (IV) antibiotici in ospedale. Gli esami del sangue possono aiutare a identificare il tipo di microrganismo che sta infettando il vostro cuore. Queste informazioni aiuteranno il vostro medico di scegliere il miglior antibiotico o la combinazione di antibiotici per combattere l’infezione.

Di solito bisogno di prendere antibiotici per 4-6 settimane o più per chiarire l’infezione. Una volta che la febbre e il peggiore dei vostri segni e sintomi sono passati, si può essere in grado di lasciare l’ospedale e continuare IV terapia antibiotica con visite a ufficio del medico o in casa con l’assistenza domiciliare. Avrete bisogno di vedere il vostro medico regolarmente per assicurarsi che il trattamento sta funzionando.

Segnalare al medico eventuali segni o sintomi che l’infezione sta peggiorando, come ad esempio:

  • Febbre
  • Brividi
  • Mal di testa
  • Dolori articolari
  • Mancanza di respiro

La diarrea, eruzioni cutanee, prurito o dolore articolare possono indicare una reazione ad un antibiotico – un altro motivo per chiamare il medico.

Consultare il medico immediatamente se si verificano respiro corto o gonfiore alle gambe, caviglie o dei piedi. Questi segni e sintomi possono indicare insufficienza cardiaca.

Chirurgia
Se l’infezione danneggia le valvole cardiache, si può avere sintomi e complicazioni per anni dopo il trattamento. Talvolta intervento chirurgico è necessario per trattare infezioni persistenti o per sostituire una valvola danneggiata. La chirurgia è anche a volte necessario per trattare l’endocardite che è causata da una infezione fungina.

A seconda della condizione, il medico può raccomandare o riparare la vostra valvola danneggiata o la sua sostituzione con una valvola artificiale fatta di tessuto animale o materiali artificiali.

Stile di vita e rimedi

Se siete a rischio di endocardite, lasciare tutti i vostri fornitori di servizi sanitari sanno. Si consiglia di richiedere una carta di portafoglio endocardite dalla American Heart Association.Verificare con il capitolo locale o stampare la scheda dal sito web dell’associazione.

Prevenzione

Per aiutare a prevenire l’endocardite, assicuratevi di praticare una buona igiene:

  • Prestare particolare attenzione alla vostra salute dentale – spazzolino e filo interdentale i denti e le gengive spesso, e avere regolari visite dentistiche.
  • Evitare procedure che possono portare a infezioni della pelle, come il piercing o tatuaggi.
  • Consultare un medico se si sviluppa qualsiasi tipo di infezione della pelle o tagli o ferite che non guariscono correttamente.

Perché le persone con le seguenti condizioni cardiache sono a rischio di più-gravi esiti di endocardite, possono avere bisogno di prendere antibiotici preventivi prima di alcune procedure mediche o dentistiche per prevenire l’endocardite:

  • Artificiale (protesi) valvola cardiaca
  • Infezione endocardite precedente
  • Alcuni tipi di difetti cardiaci congeniti
  • Trapianto cardiaco complicato da problemi di valvole cardiache

Antibiotici preventivi
alcune procedure odontoiatriche e mediche possono permettere ai batteri di entrare nel flusso sanguigno. Gli antibiotici presi prima di queste procedure possono aiutare a distruggere o controllare i batteri nocivi che possono portare a endocardite.

Gli antibiotici sono consigliati solo prima che le seguenti procedure:

  • Alcune procedure dentali (quelli che tagliano il tessuto gengivale o parte dei denti)
  • Procedure che coinvolgono il tratto respiratorio, della pelle infetta o tessuto che collega il muscolo all’osso

Gli antibiotici non sono più consigliati prima di tutte le procedure dentistiche o per procedure del tratto urinario o sistema gastrointestinale.

Se hai avuto di prendere antibiotici preventivi in ​​passato prima gli esami dentali, si può essere preoccupati per questi cambiamenti. In passato, si erano probabilmente detto di prendere gli antibiotici a causa di una preoccupazione che le procedure dentistiche comuni aumentato il rischio di endocardite. Ma, come i medici hanno imparato di più su prevenzione endocardite, hanno capito che l’endocardite è molto più probabile che si verifichi l’esposizione ai germi casuali che da un tipico esame dentale o chirurgia.

Questo non vuol dire che non è importante prendersi cura dei vostri denti attraverso spazzolino e filo interdentale. Vi è una certa preoccupazione che le infezioni in bocca da una scarsa igiene orale potrebbe aumentare il rischio di germi che entrano nel flusso sanguigno.Oltre a spazzolino e filo interdentale, regolari esami dentali – almeno annuale – sono una parte importante di mantenere una buona salute orale.

Powered by: Wordpress