Malattia

Ernia inguinale

Ernia inguinaleUn ernia inguinale si verifica quando il tessuto molle – di solito parte della membrana di rivestimento della cavità addominale (omento) o parte dell’intestino – sporge attraverso un punto debole nei muscoli addominali. Il rigonfiamento risultante può essere doloroso, soprattutto quando si tossisce, chinarsi o sollevare un oggetto pesante.

Un ernia inguinale non è necessariamente pericoloso per sé. Non c’è niente di meglio o andare via da solo, tuttavia, e può portare a complicazioni pericolose per la vita. Per questo motivo, il medico è in grado di raccomandare un intervento chirurgico per correggere un ernia inguinale che è doloroso o di diventare più grande. Riparazione di ernia inguinale è una procedura chirurgica comune.

Sintomi

Alcune ernie inguinali non causano alcun sintomo. Si potrebbe non sapere ne hai uno fino a quando il medico scopre durante un esame medico di routine. Spesso, tuttavia, è possibile vedere e sentire il rigonfiamento creato dal ernia. Il rigonfiamento è di solito più evidente quando si stare in piedi, soprattutto se si tossisce o ceppo.

Segni ernia inguinale e sintomi includono:

  • Un rigonfiamento nella zona su entrambi i lati del pube
  • Un bruciore, gorgoglii o doloranti sensazione al rigonfiamento
  • Dolore o fastidio al inguine, soprattutto quando chinarsi, tosse o di sollevamento
  • Una sensazione pesante o trascinando nel tuo inguine
  • Debolezza o pressione nel tuo inguine
  • Occasionalmente, dolore e gonfiore intorno ai testicoli quando l’intestino sporgente scende nello scroto

Dovreste essere in grado di spingere delicatamente e facilmente l’ernia indietro nel vostro addome quando si sta sdraiati. In caso contrario, l’applicazione di un pacchetto di ghiaccio sulla zona può ridurre il gonfiore sufficiente in modo che le diapositive ernia facilmente. Che si trova con il bacino superiore la testa può anche aiutare.

Incarcerato ernia
Se non siete in grado di spingere l’ernia in, l’omento o un’ansa intestinale possono essere intercettati (in carcere) nella parete addominale. Un ernia incarcerata può portare ad un’ernia strozzata, che interrompe l’afflusso di sangue al vostro intestino. La chirurgia è necessaria per riparare l’ernia e ripristinare afflusso di sangue al colon. L’ernia strozzata può essere se non viene trattata in pericolo di vita.

Segni e sintomi di un’ernia strozzata comprendono:

  • Nausea, vomito o entrambi
  • Febbre
  • Rapida frequenza cardiaca
  • Dolore improvviso che intensifica rapidamente
  • Un rigonfiamento ernia che diventa rosso, viola scuro o

Se uno qualsiasi di questi segni o sintomi si verifica, chiamare subito il medico.

Segni e sintomi nei bambini
ernie inguinali nei neonati e nei bambini derivano da una debolezza nella parete addominale che è presente alla nascita. A volte l’ernia può essere visibile solo quando un bambino sta piangendo, tosse o sforzo durante un movimento di viscere. In un bambino più grande, una ernia è probabilmente più evidente quando il bambino tossisce, ceppi durante un movimento intestinale o sta per un lungo periodo di tempo.

Quando per vedere un medico 
Consultare il medico se si ha un rigonfiamento doloroso o notevole nel vostro inguine su entrambi i lati del vostro osso pubico. Il rigonfiamento è probabile che sia più evidente quando si sta in piedi, e di solito si può sentire se si mette la mano direttamente sopra l’area interessata. Cercate assistenza medica immediata se un rigonfiamento ernia diventa rosso, viola o scuro.

Cause

Alcune ernie inguinali non hanno alcuna causa apparente. Altri si verificano a seguito di:

  • Aumento della pressione all’interno dell’addome
  • Un punto debole preesistente nella parete addominale
  • Una combinazione di aumento della pressione all’interno dell’addome e un punto debole preesistente nella parete addominale
  • Sforzo durante l’evacuazione o la minzione
  • Sollevamento di carichi pesanti
  • Liquido nell’addome (ascite)
  • Gravidanza
  • L’eccesso di peso
  • Tosse cronica o starnuti

In molte persone, la debolezza della parete addominale che porta ad un ernia inguinale si verifica alla nascita quando il rivestimento addominale (peritoneo) non chiude bene. Altre ernie inguinali sviluppano più tardi nella vita, quando i muscoli si indeboliscono o si deteriorano a causa di fattori come l’invecchiamento, l’attività fisica intensa o tosse che accompagna il fumo.

Negli uomini, il punto debole di solito si verifica nel canale inguinale, dove funicolo spermatico entra scroto. Nelle donne, il canale inguinale porta un legamento che aiuta a tenere l’utero in posizione, e ernie volte si verificano quando il tessuto connettivo dall’utero attribuisce al tessuto che circonda l’osso pubico.

Più comune negli uomini
uomini sono più probabilità di avere una debolezza intrinseca lungo il canale inguinale a causa del modo in cui i maschi si sviluppano prima della nascita.

In neonati di sesso maschile, i testicoli si formano all’interno dell’addome e poi passare lungo il canale inguinale nello scroto. Poco dopo la nascita, il canale inguinale si chiude quasi completamente – lasciando spazio appena sufficiente per il funicolo spermatico di passare attraverso, ma non abbastanza per permettere i testicoli di muoversi nuovamente dentro l’addome. A volte, il canale non si chiude correttamente, lasciando una zona indebolita.

In neonati di sesso femminile, ci sono meno possibilità che il canale inguinale non si chiude dopo la nascita.

Debolezze possono verificarsi anche nella parete addominale nel corso della vita, soprattutto dopo un trauma o un’operazione chirurgica nella cavità addominale. O se non si dispone di una debolezza preesistente, pressione supplementare in vostro addome da sforzo, sollevamento di carichi pesanti, la gravidanza o l’eccesso di peso può causare un ernia.

Fattori di rischio

Fattori di rischio per un ernia inguinale sono:

  • Essere maschio.  sei molto più probabilità di sviluppare un ernia inguinale, se sei maschio. Inoltre, la stragrande maggioranza dei neonati e dei bambini che sviluppano ernie inguinali sono ragazzi.
  • La storia di famiglia.  Il rischio di ernia inguinale aumenta se si ha un parente stretto, come un genitore o un fratello, che ha la condizione.
  • Alcune condizioni mediche.  persone che hanno la fibrosi cistica, una condizione pericolosa per la vita che provoca gravi danni ai polmoni e spesso una tosse cronica, hanno maggiori probabilità di sviluppare un ernia inguinale.
  • La tosse cronica.  Una tosse cronica, come ad esempio dal fumo, aumenta il rischio di ernia inguinale.
  • La stipsi cronica.  sforzo durante l’evacuazione è una causa comune di ernie inguinali.
  • L’eccesso di peso.  Essendo moderatamente a gravemente sovrappeso mette ulteriore pressione sul vostro addome.
  • La gravidanza.  Ciò può sia indebolire i muscoli addominali e causare un aumento della pressione all’interno del vostro addome.
  • Determinate professioni.  Avere un lavoro che richiede in piedi per lunghi periodi o fare lavoro fisico pesante aumenta il rischio di sviluppare un ernia inguinale.
  • Nascita prematura.  neonati che nascono precoce sono più probabilità di avere ernie inguinali.
  • . Storia delle ernie  Se hai avuto un ernia inguinale, è molto più probabile che più volte si sviluppa un altro – di solito sul lato opposto.

Complicazioni

Complicazioni di un ernia inguinale sono:

  • Pressione sui tessuti circostanti.  maggior parte delle ernie inguinali ingrandire nel tempo se non sono riparati chirurgicamente. Le grandi ernie possono mettere pressione sui tessuti circostanti. Negli uomini, i grandi ernie possono estendersi nello scroto, provocando dolore e gonfiore.
  • Ernia incarcerata.  Se l’omento o di un ciclo di intestino diventa intrappolati nel punto debole della parete addominale, può ostacolare l’intestino, causando forti dolori, nausea, vomito, e l’incapacità di avere un movimento intestinale o passare a gas.
  • Strangolamento.  Un’ernia incarcerata potrebbe tagliare il flusso di sangue a una parte del vostro intestino. Questa condizione è chiamata strangolamento, e può portare alla morte del tessuto intestinale interessata. L’ernia strozzata è pericolosa per la vita e richiede un intervento chirurgico immediato.

Prepararsi per un appuntamento

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento e sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento,  come non mangiare dopo la mezzanotte, la notte prima dell’appuntamento.
  • Scrivete i vostri sintomi,  anche quando hanno iniziato e come essi possono essere modificati o peggiorata nel corso del tempo.
  • Scrivi la tua informazioni mediche chiave,  comprese le altre condizioni diagnosticate.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  comprese le eventuali modifiche recenti o fattori di stress nella vostra vita.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Domande da porre al medico
alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile della mia condizione?
  • Che tipo di prove ho bisogno?
  • Quali trattamenti possono aiutare?
  • Se ho bisogno di un intervento chirurgico, quale sarà il mio recupero come?
  • C’è qualcosa che posso fare per evitare il ripetersi di questo problema?

Non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Sii pronto a rispondere alle domande Il medico può chiedere:

  • Quando si hanno i sintomi iniziano?
  • I suoi sintomi rimasto lo stesso o peggiorata?
  • Avete dolore nell’addome o nell’inguine? C’è qualcosa rende il dolore sentire peggio o meglio?
  • Hai notato un rigonfiamento nel tuo inguine quando ti alzi, tosse, ceppo o sollevare oggetti pesanti?
  • Che l’attività fisica si esegue sul vostro lavoro? Quali altre attività fisica si impegna regolarmente?
  • Avete una storia di stipsi?
  • Avete avuto una precedente ernia inguinale?
  • Qualcuno dei tuoi parenti stretti – un genitore o un fratello – ha avuto un ernia inguinale?
  • Vuoi o hai fuma? Se sì, quanto?

Cosa si può fare nel frattempo
Mentre siete in attesa per l’appuntamento, ottenere assistenza medica di emergenza se si sviluppa nausea, vomito o febbre o se il rigonfiamento ernia diventa rosso, viola o scuro.

Test e diagnosi

Un esame fisico di solito è tutto ciò che serve per diagnosticare un’ernia inguinale. Il medico è in grado di chiedere i vostri segni e sintomi e per verificare un rigonfiamento nella zona inguinale. Poiché in piedi e tosse può fare una ernia più importante, potrebbe essere chiesto di alzarsi e tosse o sforzo come parte dell’esame.

Trattamenti e farmaci

Se la vostra ernia è piccola e non è ti dà fastidio, il medico può raccomandare un approccio watch-and-wait. Ingrandimento o ernie dolorose di solito richiedono un intervento chirurgico per alleviare il disagio e prevenire le gravi complicanze.

Ci sono due tipi generali delle operazioni di ernia – riparazione ernia aperto e riparazione laparoscopica.

Erniorrafia
In questa procedura, chiamata anche una riparazione di ernia aperto, il chirurgo fa un’incisione nel tuo inguine e spinge il omento sporgenti o intestino nuovamente dentro l’addome. Il chirurgo poi cuce insieme il muscolo indebolito o strappati. Il punto debole spesso è rinforzata e supportata con una rete sintetica (ernioplastica).

Dopo l’intervento chirurgico, sarete incoraggiati a muoversi al più presto possibile, ma può essere 4-6 settimane prima di sei pienamente in grado di riprendere le normali attività.

Laparoscopia
In questa procedura minimamente invasiva, il chirurgo opera attraverso una serie di piccole incisioni nell’addome. Un piccolo tubo dotato di una piccola telecamera (laparoscopio) viene inserito in una incisione. Guidati dalla telecamera, il chirurgo inserisce strumenti molto piccoli attraverso un’altra incisione per riparare l’ernia utilizzando maglie sintetica.

La maggior parte delle persone che hanno esperienza di riparazione laparoscopica meno disagio e cicatrici dopo l’intervento chirurgico e un ritorno più rapido alle normali attività. La laparoscopia può essere una buona scelta per le persone il cui ernie ripresentarsi dopo l’intervento chirurgico di ernia tradizionale, perché permette al chirurgo di evitare tessuto cicatriziale dalla riparazione precedente. La laparoscopia può anche essere una buona scelta per le persone con ernie su entrambi i lati del corpo (ernie inguinali bilaterali).

Alcuni studi indicano che una riparazione laparoscopica può avere un aumentato rischio di complicanze e di recidive dopo chirurgia. Questi rischi possono essere ridotti se la procedura è eseguita da un chirurgo con una vasta esperienza nella riparazione di ernia laparoscopica.

Riparazione di ernia laparoscopica non può essere per voi se:

  • Hai una grande ernia
  • Il tuo intestino è spinto verso il basso nello scroto
  • Hai avuto precedente chirurgia pelvica, come la chirurgia della prostata (prostatectomia)
  • Non è possibile ricevere anestesia generale

Prevenzione

Non si può impedire che il difetto congenito che ti rende suscettibile di un’ernia inguinale. Si possono fare cose per ridurre distendere i muscoli e tessuti addominali, però. Per esempio:

  • Mantenere un peso sano.  Parlate con il vostro medico circa il miglior esercizio e dieta piano per voi.
  • Enfatizzare cibi ricchi di fibre.  Frutta, verdura e cereali integrali contengono fibre che possono aiutare a prevenire la stitichezza e proteso.
  • . Sollevare oggetti pesanti con attenzione o evitare sollevamento di carichi pesanti complessivamente  Se si deve sollevare qualcosa di pesante, piega sempre dalle vostre ginocchia – non vostra vita.
  • Smettere di fumare.  Oltre al suo ruolo in molte malattie gravi, il fumo provoca spesso una tosse cronica che può causare o aggravare una ernia inguinale.
  • Evitare di fare affidamento su un traliccio.  Indossare un indumento di supporto progettato per mantenere ernie a posto (ernia truss) non risolve il problema di fondo o aiutare a prevenire le complicanze. Il medico potrebbe consigliare un traliccio ernia per un breve periodo prima di un intervento chirurgico per aiutare a sentirsi più a suo agio, ma il traliccio non è un sostituto per la chirurgia.
Powered by: Wordpress