Malattia

Febbre della valle

Febbre della valleFebbre della valle è un’infezione micotica causata da Coccidioides organismi. Può causare febbre, dolore al petto e tosse, tra gli altri segni e sintomi.

Due specie di Coccidioides funghi causano febbre della valle. Questi funghi si trovano comunemente nel suolo in aree specifiche e possono essere mescolati in aria da qualche cosa che sconvolge il suolo, come l’agricoltura, la costruzione e vento. I funghi possono essere respirato nei polmoni e febbre causa valle, noto anche come coccidioidomicosi acuta (kok-sid-e-oy-doh-my-KOH-sis).

I casi lievi di febbre della valle di solito si risolvono da soli. Nei casi più gravi, i medici prescrivono farmaci antifungini che possono trattare l’infezione sottostante.

Sintomi

Febbre della valle è la prima forma di infezione coccidioidomicosi. Questo, malattia acuta iniziale può trasformarsi in malattia più seria, compresi cronica e coccidioidomicosi disseminata.

Coccidioidomicosi acuta (febbre della valle)

La forma iniziale, o acuto di coccidioidomycosis è spesso mite, con poche, se del caso, i sintomi.Quando segni e sintomi si verificano, appaiono 1-3 settimane dopo l’esposizione. Essi tendono a somigliare a quelli di influenza, e possono variare da lievi a gravi:

  • Febbre
  • Tosse
  • Il dolore toracico – che varia da una lieve sensazione di costrizione alla pressione intensa simile a un attacco di cuore
  • Brividi
  • Sudorazioni notturne
  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • Dolori articolari
  • Rosso, rash fiacchi

L’eruzione che a volte accompagna la febbre della valle è costituita da urti rossi dolorosi che possono in seguito diventare marrone. L’eruzione cutanea appare principalmente sulla parte inferiore delle gambe, ma a volte sul petto, braccia e schiena. Altri possono avere una eruzione cutanea rossa sollevata con vesciche o eruzioni che sembrano brufoli.

Se non si ammala di febbre della valle, si può imparare che siete stati infettati solo quando più tardi ha una pelle positiva o esame del sangue o quando piccole aree di infezione residua (noduli) nei polmoni appaiono su un torace di routine X-ray. Anche se i noduli in genere non causano problemi, si può guardare come il cancro su X-ray.

Se lo fai sviluppare sintomi, soprattutto quelli gravi, il decorso della malattia è molto variabile.Si può richiedere mesi per recuperare completamente, e la fatica e dolori articolari possono durare anche più a lungo. La gravità della malattia dipende da diversi fattori, tra cui la vostra salute generale e il numero di spore fungine si inala.

Coccidioidomicosi cronica

Se l’infezione coccidioidomycosis iniziale non completamente risolto, si può evolvere in una forma cronica di polmonite. Questa complicanza è più comune nelle persone con sistema immunitario indebolito. È molto probabile che avere periodi di peggioramento dei sintomi alternati a periodi di recupero. Segni e sintomi includono:

  • Febbricola
  • Perdita di peso
  • Tosse
  • Dolore toracico
  • Espettorato striato di sangue (sostanza scaricata durante la tosse)
  • Noduli nei polmoni

Coccidioidomicosi disseminata

Si verifica la forma più grave della malattia, coccidioidomicosi disseminata, quando l’infezione si diffonde (diffonde) oltre polmoni alle altre parti del corpo. Molto spesso queste parti comprendono la pelle, ossa, fegato, cervello, cuore, e le membrane che proteggono il cervello e il midollo spinale (meningi).

I segni ei sintomi della malattia disseminata dipendono da quali parti del corpo sono colpite e possono includere:

  • Noduli, ulcere e lesioni cutanee che sono più gravi rispetto alla eruzione cutanea che si verifica a volte con altre forme della malattia
  • Lesioni dolorose nel cranio, della colonna vertebrale o altre ossa
  • Dolorose, articolazioni gonfie, soprattutto alle ginocchia o alle caviglie
  • Meningite – un’infezione delle membrane e il liquido che circonda il cervello e il midollo spinale e la complicanza più mortale di febbre della valle

Quando per vedere un medico

Febbre valle, anche quando è sintomatica, annulla spesso da solo. Eppure, per gli anziani ed altri ad alto rischio, il recupero può essere lento, e il rischio di sviluppare la malattia grave è alto.

Cercate l’assistenza medica se si è in un gruppo ad alto rischio e sviluppare i segni e sintomi di febbre della valle, soprattutto se:

  • Live in o ha recentemente viaggiato in una zona dove questa malattia è comune
  • Avere sintomi che non stanno migliorando

Assicuratevi di dire al vostro medico se avete viaggiato in un posto dove la febbre valle è endemica e si hanno sintomi. Sempre più, le persone che trascorrono qualche giorno golf o escursioni in Arizona ritorno a casa con la febbre della valle, ma non sono mai testati per la malattia.

Cause

I funghi che causano la febbre della valle – immitis Coccidioides o Coccidioides posadasii – prosperano nei terreni aridi del deserto del sud dell’Arizona, del Nevada, nel nord del Messico e della California di San Joaquin Valley. Sono anche endemiche del New Mexico, Texas, e parti del Centro e Sud America – zone con inverni miti ed estati aride.

Come molti altri funghi, Coccidioides specie hanno un ciclo di vita complesso. Nel terreno, crescono come stampo con lunghi filamenti che si staccano in spore nell’aria quando il terreno è disturbato. Le spore sono estremamente piccole, può essere portato a centinaia di miglia dal vento e sono altamente contagiosa. Una volta all’interno dei polmoni, le spore riproducono, perpetuare il ciclo della malattia.

Fattori di rischio

  • Esposizione ambientale.  Chiunque aspiri le spore che causano la febbre della valle è a rischio di infezione. Alcuni esperti stimano che fino a metà delle persone che vivono in aree dove la febbre valle è comune sono stati infettati. Le persone che hanno un lavoro che li espongono a polveri sono più a rischio – costruzione, stradali e agricole lavoratori, allevatori, archeologi, ed il personale militare in esercitazioni sul campo.
  • Race.  Per ragioni che non sono ben compresi, filippini, ispanici, i neri, i nativi americani e gli asiatici sono più suscettibili a sviluppare infezioni gravi con coccidioidomicosi che sono bianchi.
  • Gravidanza.  donne incinte sono vulnerabili alle più gravi coccidioidomycosis durante il terzo trimestre, e le neo mamme sono proprio vulnerabile dopo i loro bambini sono nati.
  • Sistema immunitario indebolito.  Chiunque con un sistema immunitario indebolito è ad aumentato rischio di gravi complicanze. Ciò include le persone che vivono con l’AIDS o quelli in trattamento con steroidi, chemioterapia o farmaci anti-rigetto dopo l’intervento chirurgico di trapianto. Le persone affette da cancro e linfoma di Hodgkin presentano un aumentato rischio.
  • ge.  Gli anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare la febbre della valle. Questo può essere perché il loro sistema immunitario sono meno robuste o perché hanno altre condizioni mediche che riguardano la loro salute generale.

Complicazioni

Più della metà di coloro che inalano Coccidioides funghi sono pochi, se del caso, i problemi. Ma alcuni, soprattutto le donne incinte, persone con sistema immunitario indebolito – come quelli che vivono con l’HIV / AIDS – e quelle di filippini, ispanici, africani, nativi americani o di origine asiatica sono a rischio di sviluppare una forma più grave di coccidioidomicosi.

Complicanze della coccidioidomicosi possono includere:

  • Grave polmonite.  maggior parte delle persone a riprendersi da polmonite coccidioidomycosis legate senza complicazioni. Altri, soprattutto filippini, ispanici, i neri, i nativi americani, asiatici e quelli con sistema immunitario indebolito, possono diventare gravemente malato.
  • Noduli polmonari rotti.  Una piccola percentuale di persone sviluppano noduli sottili (cavità) nei loro polmoni. Molti di questi alla fine scompaiono senza causare alcun problema, ma alcuni possono rompersi, causando dolore toracico e difficoltà respiratorie.Un nodulo polmonare rottura potrebbe richiedere il posizionamento di un tubo nello spazio intorno ai polmoni per eliminare l’aria, o un intervento chirurgico per riparare il danno.
  • Malattia disseminata.  Questa è la complicanza più grave della coccidioidomicosi. Se gli spread fungo (diffonde) in tutto il corpo, può causare problemi che vanno da ulcere cutanee e ascessi a lesioni ossee, gravi dolori articolari, infiammazioni cardiache, problemi del tratto urinario e la meningite – una infezione potenzialmente fatale delle membrane e il liquido che coprono il cervello e il midollo spinale.

Prepararsi per un appuntamento

Per fissare un appuntamento con il medico se si sviluppano segni o sintomi di febbre della valle e sono in o ha recentemente tornato da una regione in cui questa condizione è comune.

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronti e sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Informazioni di raccogliere in anticipo

  • Restrizioni pre-appuntamento.  Al momento di rendere il vostro appuntamento, chiedere se ci sono eventuali restrizioni è necessario seguire nel tempo che porta fino alla vostra visita.
  • Storia sintomo.  Scrivete tutti i sintomi che stavate vivendo, e per quanto tempo.
  • Recente esposizione a possibili fonti di infezione.  Il medico sarà soprattutto interessato a sapere se di recente hai viaggiato, e dove.
  • La storia della medicina.  Fate una lista delle vostre informazioni mediche chiave, tra cui altre condizioni per cui si sta trattando ed eventuali farmaci, vitamine o integratori che si sta prendendo.
  • Domande da porre al medico.  scrivere le vostre domande in anticipo in modo che si può fare la maggior parte del vostro tempo con il vostro medico.

L’elenco che segue indica le domande di sollevare con il medico di febbre della valle. Non esitate a fare più domande durante il vostro appuntamento.

  • Devo febbre della valle?
  • Ci sono altre possibili cause per i miei sintomi?
  • Che tipo di test ho bisogno?
  • Quale approccio terapia mi consiglia, se del caso?
  • Ho queste altre condizioni di salute. Come posso gestire al meglio insieme?
  • Se stai raccomandando farmaci, ci sono i possibili effetti collaterali?
  • Quando devo pianificare un follow-up appuntamento per assicurarsi che sto recuperando come previsto?
  • Quanto tempo si aspetta un recupero completo a prendere?
  • Devo seguire alcuna restrizione?
  • Posso tornare al lavoro oa scuola?
  • Sono a rischio di eventuali complicanze a lungo termine di questa condizione?

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico è in grado di chiedere una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare su tutti i punti che si desidera parlare in modo approfondito. Il medico può chiedere:

  • Quali sono i sintomi?
  • Quando hai inizia ad avvertire i sintomi?
  • I suoi sintomi peggiorata nel tempo?
  • Recentemente avete viaggiato? Dove e quando?
  • Il vostro lavoro o le attività ricreative coinvolgono trascorrere del tempo in ambienti esterni polverosi?
  • Sei incinta?
  • Ti è stata diagnosticata con altre condizioni mediche?
  • Stai attualmente prendendo dei farmaci, tra cui over-the-counter e farmaci da prescrizione, nonché eventuali vitamine e integratori?

Test e diagnosi

Febbre valle è difficile da diagnosticare esclusivamente sulla base di segni e sintomi, che sono solitamente vaghi e non specifici, o su una radiografia del torace, che non può distinguere febbre valle da altre malattie polmonari. Invece, una diagnosi definitiva dipende dal trovare prove di Coccidioides organismi in tessuto, sangue o altre secrezioni corporee. Per questo motivo, è molto probabile che avere una o più delle seguenti prove:

  • Striscio dell’espettorato o la cultura.  Questi test controllano un campione della questione che è scaricata mentre la tosse (espettorato) per la presenza di Coccidioides organismi.
  • Gli esami del sangue.  Attraverso un esame del sangue, il medico può verificare la presenza di anticorpi contro il fungo che causa la febbre della valle.

Trattamenti e farmaci

Resto

La maggior parte delle persone affette da febbre della valle acuta non necessitano di trattamento. Anche quando i sintomi sono gravi, la migliore terapia per adulti altrimenti sani è spesso il riposo a letto e fluidi – lo stesso approccio utilizzato per il raffreddore e l’influenza.Eppure, i medici monitorare con attenzione le persone con febbre della valle.

Farmaci antifungini

Se i sintomi non migliorano o peggiorano o se sono ad aumentato rischio di complicanze, il medico può prescrivere un farmaco antifungino, come il fluconazolo. Farmaci antifungini sono utilizzati anche per le persone con malattie croniche o diffusi.

In generale, i farmaci antifungini fluconazolo (Diflucan) o itraconazolo (Sporanox, Onmel) sono utilizzati per tutti, ma le forme più gravi di malattia coccidioidomicosi.

Tutti gli antimicotici possono avere gravi effetti collaterali. Tuttavia, questi effetti collaterali di solito vanno via una volta che il farmaco viene interrotto. Gli effetti indesiderati più comuni di fluconazolo e itraconazolo sono nausea, vomito, dolori addominali e diarrea.

Più grave infezione può essere trattata inizialmente con un farmaco antifungino per via endovenosa, come amfotericina B (Abelcet, Amphotec, altri).

Questi farmaci controllano il fungo, ma a volte non si distruggono, e possono verificarsi recidive. Per molte persone, un singolo attacco di febbre valle risultati in un’immunità permanente, ma la malattia possono essere riattivati, o si può essere reinfettati se il sistema immunitario è indebolito in modo significativo.

Prevenzione

Se si vive in zone o visitare cui febbre della valle è comune, prendono precauzioni di buon senso, soprattutto durante i mesi estivi, quando la probabilità di infezione è più alto. Si consideri che indossa una maschera, rimanendo all’interno durante tempeste di polvere, bagnando il terreno prima di scavare, e tenere porte e finestre ermeticamente chiuso.

Powered by: Wordpress