Malattia

Fibromialgia

FibromialgiaLa fibromialgia è una malattia caratterizzata da dolore muscoloscheletrico diffuso accompagnato da problemi di stanchezza, il sonno, la memoria e l’umore. I ricercatori ritengono che la fibromialgia amplifica sensazioni dolorose influenzando il modo in cui il cervello elabora i segnali di dolore.

I sintomi a volte iniziano dopo un trauma fisico, interventi chirurgici, infezioni o significativo stress psicologico. In altri casi, sintomi gradualmente si accumulano nel tempo senza alcun singolo evento di attivazione.

Le donne sono molto più probabilità di sviluppare la fibromialgia che sono uomini. Molte persone che hanno la fibromialgia hanno anche mal di testa tensione, temporomandibolare (ATM) disturbi, sindrome del colon irritabile, ansia e depressione.

Mentre non vi è alcuna cura per la fibromialgia, una varietà di farmaci possono aiutare a controllare i sintomi. Misure di esercizio fisico, rilassamento e la riduzione dello stress può anche aiutare.

Sintomi

Il dolore associato a fibromialgia è spesso descritto come un dolore sordo costante, in genere derivanti da muscoli. Per essere considerati diffusa, il dolore deve avvenire su entrambi i lati del corpo e sopra e sotto la vostra vita.

La fibromialgia è caratterizzata da dolore aggiuntivo quando la pressione costante viene applicato ad aree specifiche del corpo, chiamati tender points. Posizioni dei punti gara includono:

  • Posteriore della testa
  • Tra le scapole
  • Inizio spalle
  • Le parti anteriori del collo
  • Superiore del torace
  • Gomiti Esterne
  • Fianchi superiori
  • Lati di fianchi
  • Ginocchia interiore

Stanchezza e disturbi del sonno
Le persone con fibromialgia spesso si svegliano stanchi, anche se essi riferiscono di dormire per lunghi periodi di tempo. Il sonno è spesso disturbato dal dolore, e molti pazienti con fibromialgia hanno altri disturbi del sonno, come la sindrome delle gambe senza riposo e l’apnea del sonno, che ulteriormente peggiorare i sintomi.

Condizioni coesistenti
Molte persone che hanno la fibromialgia anche possono avere:

  • Fatica
  • Ansia
  • Depressione
  • Endometriosi
  • Mal di testa
  • Sindrome dell’intestino irritabile

Cause

I medici non sanno che cosa causa la fibromialgia, ma è molto probabile che coinvolge una varietà di fattori che lavorano insieme. Questi possono includere:

  • Genetica.  Perché la fibromialgia tende a funzionare in famiglie, ci possono essere alcune mutazioni genetiche che possono rendere più sensibili a sviluppare la malattia.
  • Infezioni.  Alcune malattie sembrano innescare o aggravare la fibromialgia.
  • Trauma fisico o emotivo.  disturbo post-traumatico da stress è stato collegato a fibromialgia.

Perché fa male?
centri pensiero corrente attorno a una teoria chiamata sensibilizzazione centrale. Questa teoria afferma che le persone con fibromialgia hanno una soglia più bassa per il dolore a causa di una maggiore sensibilità nel cervello di segnali di dolore.

I ricercatori ritengono che la stimolazione nervosa ripetuta provoca il cervello delle persone con fibromialgia a cambiare. Questa modifica comporta un aumento anomalo dei livelli di alcune sostanze chimiche nel cervello che il dolore segnale (neurotrasmettitori). Inoltre, i recettori del dolore del cervello sembrano sviluppare una sorta di ricordo del dolore e diventare più sensibile, nel senso che possono reagire in modo eccessivo ai segnali di dolore.

Fattori di rischio

Fattori di rischio per la fibromialgia comprendono:

  • Il tuo sesso.  fibromialgia è diagnosticato più spesso nelle donne che negli uomini.Ormoni riproduttivi femminili possono svolgere un ruolo nel modo in cui le donne l’esperienza del dolore.
  • La storia di famiglia.  Si può essere più probabilità di sviluppare la fibromialgia, se un parente ha anche la condizione.
  • Malattia reumatica.  Se si dispone di una malattia reumatica, come l’artrite reumatoide o il lupus, che può essere più probabilità di sviluppare la fibromialgia.

Complicazioni

Fibromialgia generalmente non porta ad altre condizioni o malattie. Ma il dolore e la mancanza di sonno associati alla fibromialgia possono interferire con la capacità di funzionare a casa o sul posto di lavoro. La frustrazione di trattare con una condizione spesso frainteso anche può portare a depressione e ansia correlata alla salute.

Prepararsi per un appuntamento

Dato che molti dei segni e sintomi della fibromialgia sono simili a vari altri disturbi, è possibile visualizzare diversi medici prima di ricevere una diagnosi. Il vostro medico di famiglia può fare riferimento a un reumatologo, un medico specializzato nel trattamento di artrite e altre patologie infiammatorie.

Cosa si può fare
prima di un appuntamento, si consiglia di scrivere una lista che comprende:

  • Descrizioni dettagliate dei vostri sintomi
  • Informazioni sui problemi di salute che hai avuto in passato
  • Informazioni circa i problemi di salute dei vostri genitori o fratelli
  • Tutti i farmaci e integratori alimentari che si stanno assumendo e
  • Domande che si desidera chiedere al medico

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Oltre a un esame fisico, il medico probabilmente vi chiederà se avete problemi di sonno, e se siete stati sentirsi depresso o ansioso.

I test e diagnosi

Nel 1990, l’American College of Rheumatology (ACR) ha stabilito due criteri per la diagnosi di fibromialgia:

  • Dolore diffuso della durata di almeno tre mesi
  • Almeno 11 punti di gara positive – su un massimo totale di 18

Ma i sintomi della fibromialgia possono andare e venire. E molti medici erano incerti su quanta pressione da applicare durante un esame tender point. Mentre le linee guida 1990 possono essere ancora utilizzati dai ricercatori che studiano la fibromialgia, le linee guida meno severe sono state sviluppate per i medici di utilizzare nella pratica generale. Questi criteri diagnostici più recenti includono:

  • Dolore diffuso della durata di almeno tre mesi
  • Nessuna altra condizione sottostante che potrebbe essere la causa del dolore

Esami del sangue
Mentre non vi è alcuna prova di laboratorio per confermare una diagnosi di fibromialgia, il medico può decidere di escludere altre condizioni che possono avere sintomi simili. Gli esami del sangue possono includere:

  • Emocromocitometrico completo
  • Velocità di sedimentazione eritrocitaria
  • Test di funzionalità tiroidea

Trattamenti e farmaci

In generale, i trattamenti per la fibromialgia comprendono sia i farmaci e la cura di sé. L’enfasi è sulla minimizzare i sintomi e migliorare la salute generale.

Farmaci
I farmaci possono aiutare a ridurre il dolore di fibromialgia e migliorare il sonno. Scelte più comuni sono:

  • Analgesici.  acetaminofene (Tylenol, altri) possono alleviare il dolore e la rigidità causata da fibromialgia. Tuttavia, la sua efficacia varia. Tramadol (Ultram) è un antidolorifico di prescrizione che può essere assunto con o senza paracetamolo. Il medico può consigliare farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) – come l’ibuprofene (Advil, Motrin, altri) o naprossene sodico (Aleve, altri) – in combinazione con altri farmaci.
  • Antidepressivi.  Duloxetina (Cymbalta) e Milnacipran (Savella) possono contribuire ad alleviare il dolore e la fatica associata alla fibromialgia. Il medico può prescrivere amitriptilina o fluoxetina (Prozac) per contribuire a promuovere il sonno.
  • Farmaci anti-sequestro.  farmaci progettati per trattare l’epilessia sono spesso utili nel ridurre alcuni tipi di dolore. Gabapentin (Neurontin), a volte è utile per ridurre i sintomi della fibromialgia, mentre pregabalin (Lyrica) è stato il primo farmaco approvato dalla Food and Drug Administration per il trattamento di fibromialgia.

Terapia
Parlare con un consulente in grado di contribuire a rafforzare la vostra fede nelle tue capacità e ti insegnano strategie per affrontare situazioni stressanti.

Stile di vita e rimedi

Cura di sé è critica nella gestione della fibromialgia.

  • Ridurre lo stress.  Sviluppare un piano per evitare o limitare sforzi eccessivi e stress emotivo. Concedetevi del tempo ogni giorno per rilassarsi. Che può significare imparare a dire di no senza sensi di colpa. Ma cercate di non cambiare completamente la vostra routine. Le persone che smettono di lavoro o abbandonano ogni attività tendono a fare peggio di coloro che rimangono attivi. Provare le tecniche di gestione dello stress, come ad esempio gli esercizi di respirazione profonda o meditazione.
  • Ottenere abbastanza sonno.  Perché la stanchezza è una delle caratteristiche principali della fibromialgia, ottenendo sonno sufficiente è essenziale. Oltre alla assegnazione di un tempo sufficiente per il sonno, praticare buone abitudini di sonno, come ad esempio andare a letto e alzarsi alla stessa ora ogni giorno e limitando sonnellino diurno.
  • Esercitare regolarmente.  Inizialmente, l’esercizio fisico può aumentare il dolore. Ma farlo gradualmente e regolarmente spesso diminuisce i sintomi. Esercizi appropriati possono includere camminare, nuotare, andare in bicicletta e aerobica in acqua. Un fisioterapista può aiutare a sviluppare un programma di esercizi a casa. Stretching, una buona postura e gli esercizi di rilassamento sono utili anche.
  • Percorrersi.  Mantenere la vostra attività su un livello uniforme. Se lo fai troppo sulle vostre giornate buone, si può avere più brutte giornate. Moderazione significa non “strafare” sui vostri giorni buoni, ma allo stesso modo non significa auto-limitanti o di fare “troppo poco”, nei giorni in cui i sintomi flare.
  • Mantenere uno stile di vita sano.  Mangiare cibi sani. Limitare il consumo di caffeina.Fare qualcosa che si trova divertente  e appagante ogni giorno.

Medicina alternativa

Terapie complementari e alternative per il dolore e la gestione dello stress non sono nuovi.Alcuni, come la meditazione e lo yoga, sono state praticate per migliaia di anni. Ma il loro uso è diventato più popolare negli ultimi anni, soprattutto con le persone che hanno malattie croniche, come la fibromialgia.

Molti di questi trattamenti sembrano per alleviare lo stress in modo sicuro e ridurre il dolore, e alcuni si stanno affermando in medicina tradizionale. Ma molte pratiche rimangono non dimostrati, perché non sono stati adeguatamente studiati.

  • L’agopuntura.  L’agopuntura è un sistema medico cinese basato su ripristino del normale equilibrio di forze di vita con l’inserimento di aghi molto sottili attraverso la pelle a varie profondità. Secondo le teorie occidentali di agopuntura, gli aghi causano cambiamenti nel flusso sanguigno e livelli di neurotrasmettitori nel cervello e nel midollo spinale. Alcuni studi indicano che l’agopuntura aiuta ad alleviare i sintomi della fibromialgia, mentre altri non mostrano alcun beneficio.
  • La terapia di massaggio.  Questo è uno dei più antichi metodi di assistenza sanitaria ancora in pratica. Si prevede l’utilizzo di diverse tecniche manipolative per muovere i muscoli del vostro corpo e dei tessuti molli. Il massaggio può ridurre la frequenza cardiaca, rilassare i muscoli, migliorare la gamma di movimento nelle articolazioni e aumentare la produzione di antidolorifici naturali del vostro corpo. Spesso aiuta ad alleviare lo stress e l’ansia.
  • Yoga e Tai Chi.  Queste pratiche combinano meditazione, movimenti lenti, la respirazione profonda e il rilassamento. Entrambi sono stati trovati per essere utile nel controllo dei sintomi della fibromialgia.

Coping e supporto

Oltre ad affrontare il dolore e la fatica di fibromialgia, si può anche avere a che fare con la frustrazione di avere una condizione che è spesso frainteso. Oltre a educare te stesso su fibromialgia, potrebbe essere utile per fornire la vostra famiglia, amici e colleghi di lavoro con le informazioni.

E ‘anche utile sapere che non siete soli. Organizzazioni come il National Fibromialgia Association e l’American Association dolore cronico può aiutare a mettere in contatto con gli altri che hanno avuto esperienze simili e in grado di capire quello che stai passando.

Powered by: Wordpress