Malattia

La malattia celiaca

Celiac diseaseLa celiachia è una reazione immunitaria a mangiare glutine, una proteina presente nel grano, orzo e segale.

Se si dispone di malattia celiaca, mangiare glutine scatena una risposta immunitaria nel piccolo intestino. Nel tempo, questa reazione produce un’infiammazione che danneggia rivestimento del piccolo intestino e impedisce l’assorbimento di alcuni nutrienti (malassorbimento).

Il danno intestinale può causare la perdita di peso, gonfiore e talvolta diarrea. Alla fine, il vostro cervello, sistema nervoso, ossa, fegato e altri organi possono essere privati ​​del nutrimento vitale.

Nei bambini, malassorbimento può influenzare la crescita e lo sviluppo. L’irritazione intestinale può causare mal di stomaco, soprattutto dopo aver mangiato.

Non c’è cura per la malattia celiaca – ma a seguito di una rigorosa dieta senza glutine può aiutare a gestire i sintomi e promuovere la guarigione intestinale.

Sintomi

I segni e sintomi della malattia celiaca possono variare notevolmente.

Anche se i segni classici sono la diarrea e perdita di peso, la maggior parte delle persone con celiachia esperienza pochi o nessun segni o sintomi digestivi. Solo circa un terzo delle persone con diagnosi di malattia celiaca esperienza diarrea, e circa la metà sono la perdita di peso.

Venti per cento delle persone affette da celiachia hanno la costipazione, e il 10 per cento sono obesi.

Oltre a problemi digestivi, altri segni e sintomi della malattia celiaca sono:

  • Anemia, solitamente derivante da carenza di ferro
  • Perdita di densità ossea (osteoporosi) o rammollimento delle ossa (osteomalacia)
  • Prurito, eruzione cutanea blistery (dermatite erpetiforme)
  • Danni a smalto dentale
  • Mal di testa e stanchezza
  • Problemi nervosi lesioni del sistema, tra cui intorpidimento e formicolio ai piedi e le mani, e la possibilità di equilibrio
  • Dolori articolari
  • Funzionamento ridotto della milza (iposplenismo)
  • Reflusso acido e bruciore di stomaco

I bambini
ben il 75 per cento dei bambini con malattia celiaca sono in sovrappeso o obesi. Segni e sintomi digestivi sono sperimentati dal 20 al 30 per cento dei bambini con la condizione, anche se i segni e sintomi precisi differiscono per età.

Nei neonati, tipici segni e sintomi della malattia celiaca sono:

  • Diarrea cronica
  • Pancia gonfia
  • Dolore
  • Ritardo di crescita o perdita di peso

I bambini più grandi possono sperimentare:

  • Diarrea
  • Stipsi
  • Bassa statura
  • Pubertà ritardata
  • Sintomi neurologici, tra cui deficit di attenzione (ADHD), difficoltà di apprendimento, mal di testa e mancanza di coordinazione muscolare

Dermatite erpetiforme
Dermatite erpetiforme è una, vesciche malattia pruriginosa della pelle che deriva dalla intestinale intolleranza al glutine. L’eruzione di solito si verifica su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, tronco e glutei.

Dermatite erpetiforme è spesso associato con modifiche al rivestimento del piccolo intestino identico a quello della malattia celiaca, ma la malattia non può produrre sintomi digestivi evidenti.

La dermatite erpetiforme è trattata con una dieta priva di glutine e di farmaci per controllare l’eruzione.

Quando per vedere un medico
Consultare il proprio medico in caso di diarrea o disturbi digestivi che dura per più di due settimane.  consultare il medico del vostro bambino, se lui o lei è pallido, irritabile o, in mancanza di crescere o ha una potbelly e maleodorante, sgabelli ingombranti .

Assicurati di consultare il vostro medico prima di provare una dieta priva di glutine. Se si smette di mangiare senza glutine prima di essere testato per la celiachia, è possibile modificare i risultati dei test.

La celiachia tende a funzionare in famiglie. Se qualcuno nella vostra famiglia ha la condizione, si rivolga al medico se si dovrebbe essere testato. Anche chiedere al medico di verificare se voi o qualcuno nella vostra famiglia ha un fattore di rischio per la malattia celiaca, come il diabete di tipo 1.

Cause

La causa precisa della celiachia non è noto.

Quando il sistema immunitario del corpo reagisce in modo eccessivo al glutine negli alimenti, la reazione immunitaria danneggia il piccolo, proiezioni ciglia (villi) che rivestono l’intestino tenue. Villi assorbire vitamine, minerali e altri nutrienti dal cibo che si mangia.Normalmente, villi assomigliano al pelo profondo di un tappeto peluche, su scala microscopica. Il danno derivante dalla celiachia rende la superficie interna del piccolo intestino appare più come un pavimento di piastrelle. Di conseguenza il vostro corpo è in grado di assorbire le sostanze nutritive necessarie per la salute e la crescita.

Uno studio fatto dalla Mayo Clinic e del National Institutes of Health stima che circa 1 su 141 persone negli Stati Uniti hanno la malattia celiaca, anche se la malattia spesso non diagnosticata. La malattia celiaca è più comune nella popolazione caucasica.

Alcune modifiche geniche (mutazioni) sembrano aumentare il rischio di sviluppare la malattia. Ma avere quelle mutazioni genetiche non significa che si otterrà la celiachia – che significa altri fattori devono essere coinvolti.

A volte la malattia celiaca è innescato – o si attiva per la prima volta – dopo l’intervento chirurgico, la gravidanza, il parto, infezioni virali o di grave stress emotivo.

Fattori di rischio

La celiachia può colpire chiunque. Tuttavia, si tende ad essere più comune nelle persone che hanno:

  • Un membro della famiglia con la malattia celiaca o dermatite erpetiforme
  • Diabete di tipo 1
  • La sindrome di Down o la sindrome di Turner
  • Malattie autoimmuni della tiroide
  • Sindrome di Sjogren
  • Colite microscopica (colite linfocitica o collagene)

Complicazioni

Se non trattata, la malattia celiaca può causare:

  • La malnutrizione.  L’danni al piccolo intestino significa che non può assorbire abbastanza nutrienti. La malnutrizione può portare ad anemia e perdita di peso. Nei bambini, la malnutrizione può causare un blocco della crescita e dello sviluppo ritardato.
  • Perdita di calcio e la densità ossea.  malassorbimento di calcio e vitamina D può portare ad un ammorbidimento delle ossa (osteomalacia o rachitismo) nei bambini e una perdita di densità ossea (osteoporosi).
  • Infertilità e aborto spontaneo.  malassorbimento di calcio e vitamina D possono contribuire a problemi riproduttivi.
  • L’intolleranza al lattosio.  Danni al vostro piccolo intestino può causare a sperimentare dolore addominale e diarrea dopo aver mangiato prodotti caseari contenenti lattosio, anche se non contengono glutine. Una volta che il vostro intestino è guarito, si può essere in grado di tollerare ancora prodotti caseari. Tuttavia, alcune persone continuano a subire l’intolleranza al lattosio nonostante la buona gestione della malattia celiaca.
  • Cancro.  persone affette da celiachia che non mantengono una dieta senza glutine hanno un rischio maggiore di sviluppare diverse forme di cancro, tra cui il linfoma intestinale e piccolo cancro all’intestino.

Malattia celiaca che non risponde
Ben il 15 per cento delle persone con la malattia celiaca può non avere o non essere in grado di mantenere una buona risposta  alla  dieta priva di glutine. Questa condizione, nota come la malattia celiaca non risponde, è spesso dovuto alla contaminazione della dieta con glutine.

Uno studio della Mayo Clinic ha scoperto che le persone affette da celiachia non rispondono spesso hanno condizioni aggiuntive, come ad esempio i batteri nel piccolo intestino (proliferazione batterica), la colite, la funzione del pancreas poveri o sindrome del colon irritabile.

Malattia celiaca refrattaria
In rari casi, il danno intestinale della malattia celiaca continua anche se si segue una rigorosa dieta priva di glutine. Questo è noto come malattia celiaca refrattaria.

Se si continua a verificarsi segni e sintomi nonostante seguendo una dieta priva di glutine per sei mesi ad un anno, il medico può raccomandare ulteriori test per monitorare la malattia celiaca e cercare altre spiegazioni per i sintomi. Il medico può consigliare il trattamento con steroidi per ridurre l’infiammazione intestinale, o di un farmaco che sopprime il sistema immunitario.

Prepararsi per un appuntamento

Si può fare riferimento ad un medico che cura le malattie dell’apparato digerente (gastroenterologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento e sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Continuare a mangiare una dieta normale.  Se si smette di mangiare senza glutine prima di essere testato per la celiachia, è possibile modificare i risultati dei test.
  • Scrivete i vostri sintomi,  compreso quando hanno iniziato e come possono cambiare nel corso del tempo.
  • Annotare le informazioni personali chiave,  comprese le grosse sollecitazioni o recenti cambiamenti di vita.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine o integratori che si sta prendendo.
  • Scrivete le domande  da porre al medico.

Domande da porre al medico
alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile dei miei sintomi?
  • È la mia condizione temporanea oa lungo termine?
  • Quali tipi di test ho bisogno?
  • Quali trattamenti possono aiutare?
  • Ci sono delle restrizioni dietetiche che devo seguire?
  • Come faccio a sapere quali alimenti contengono glutine? Dovrei vedere un dietista?
  • Se ho la celiachia, vuoi provare anche per altre condizioni come la carenza di vitamine o minerali, l’osteoporosi o il diabete?

Non esitate a chiedere altre domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Siate pronti a rispondere alle domande il medico può chiedere:

  • Quando hai cominciate sintomi che avvertono, e quanto gravi sono?
  • I sintomi sono continui o occasionale?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Quali farmaci e antidolorifici si fa a prendere?
  • C’è qualcuno nella vostra famiglia ha la celiachia?
  • Tu o qualcuno nella vostra famiglia ha una malattia autoimmune?
  • Hai avuto vesciche o eruzioni cutanee e prurito con i sintomi?
  • Sei mai stata diagnosticata l’anemia o di osteoporosi?

I test e diagnosi

I test e le procedure utilizzate per diagnosticare la celiachia includono:

  • Gli esami del sangue.  elevati livelli di alcune sostanze nel sangue (anticorpi) indicano una reazione immunitaria al glutine. Questi test di rilevare la malattia celiaca, anche se si hanno solo sintomi lievi o del tutto assenti.
  • Endoscopia.  Se i tuoi esami del sangue indicano la celiachia, il medico può ordinare una endoscopia per visualizzare il piccolo intestino e di prendere un piccolo campione di tessuto (biopsia) da analizzare per i danni ai villi.
  • Capsula endoscopica.  capsula endoscopia utilizza una telecamera senza fili molto piccolo per scattare foto di tutto il piccolo intestino. La telecamera si trova all’interno di una capsula di vitamina dimensioni, che si inghiottire. Come la capsula viaggia attraverso il tubo digerente, la fotocamera scatta migliaia di fotografie che vengono trasmessi ad un registratore.

E ‘importante fare il test per la celiachia prima di provare una dieta priva di glutine.Eliminando il glutine dalla dieta può cambiare i risultati delle analisi del sangue in modo che essi sembrano essere normali.

Trattamenti e farmaci

Una dieta priva di glutine è essenziale, e l’unico trattamento per la gestione della malattia celiaca. Oltre al grano, alimenti che contengono glutine sono:

  • Orzo
  • Bulgur
  • Semola
  • Farina
  • Farina di Graham
  • Malt
  • Rye
  • Semolino
  • Farro (una forma di grano)
  • Triticale

Il medico può fare riferimento a un dietista, che può aiutare a pianificare una sana dieta priva di glutine.

Una volta che il glutine è rimosso dalla dieta, infiammazione nell’intestino tenue inizia generalmente a diminuire – di solito entro alcune settimane, anche se si può iniziare a sentirsi meglio in pochi giorni. La guarigione completa e la ricrescita dei villi possono richiedere diversi mesi a diversi anni. Guarigione nel piccolo intestino tende a verificarsi più rapidamente nei bambini rispetto agli adulti.

Se si mangia accidentalmente un prodotto che contiene glutine, potrebbero verificarsi dolori addominali e diarrea. Alcune persone sperimentano segni o sintomi dopo aver mangiato glutine, ma questo non significa che non è dannoso. Anche piccole quantità di glutine nella dieta può essere dannoso, anche se non causano segni o sintomi.

Integratori di vitamine e minerali
Se le carenze nutrizionali sono gravi, il medico o il dietista possono consiglia l’assunzione di integratori di vitamine e minerali. Potrebbe essere necessario integrare i livelli di:

  • Calcio
  • Folato
  • Ferro
  • La vitamina B-12
  • La vitamina D
  • La vitamina K
  • Zinco

Integratori vitaminici sono di solito prese in forma di pillola. Se il vostro apparato digerente ha problemi vitamine assorbente, il medico può dare loro per iniezione.

Farmaci per controllare l’infiammazione intestinale
Se il vostro piccolo intestino è gravemente danneggiato, il medico può raccomandare steroidi per controllare l’infiammazione. Gli steroidi possono alleviare gravi segni e sintomi della malattia celiaca, mentre l’intestino guarisce.

Dermatite erpetiforme
Se avete questo prurito, eruzioni cutanee bollose della pelle che a volte accompagna la malattia celiaca, il medico può raccomandare un farmaco di pelle (dapsone), insieme con la dieta priva di glutine.

Stile di vita e rimedi

Se siete stati diagnosticati con la malattia celiaca, è necessario evitare tutti gli alimenti che contengono glutine. Chiedi al tuo medico per un rinvio ad un dietista, che può aiutare a pianificare una sana dieta priva di glutine.

Ecco una panoramica di alimenti che contengono glutine e gli alimenti che sono sicuri da mangiare senza glutine.

Evitare sempre di
evitare cibi e bevande che contengono:

  • Orzo
  • Bulgur
  • Semola
  • Farina
  • Farina di Graham
  • Malt
  • Rye
  • Semolino
  • Farro (una forma di grano)
  • Triticale
  • Grano

Leggere le etichette
alimenti confezionati devono essere evitati a meno che siano etichettati come senza glutine o non hanno gli ingredienti contenenti glutine. Oltre ai cereali, pasta e prodotti da forno – come pane, torte, torte e biscotti – altri alimenti confezionati che possono contenere glutine includono:

  • Birra
  • Caramelle
  • Sughi
  • Carni imitazione o frutti di mare
  • Carne in scatola trasformati
  • Condimenti e salse per insalate, tra cui salsa di soia
  • Self-imbastitura pollame
  • Zuppe

Alcuni cereali, come avena, possono essere contaminati con il grano durante la coltivazione e lavorazione. Non è chiaro se l’avena sono dannosi per la maggior parte delle persone affette da celiachia, ma i medici generalmente raccomandano di evitare l’avena meno che non siano specificatamente etichettati senza glutine. Di tanto in tanto, anche l’avena pura può essere un problema per le persone con malattia celiaca.

Cibi consentiti
Molti alimenti di base sono consentiti in una dieta priva di glutine, tra cui:

  • Carni fresche, pesce e pollame che non vengono infarinate, pastella rivestite o marinato
  • Frutta
  • La maggior parte dei prodotti lattiero-caseari
  • Patate
  • Verdure
  • Vino e distillati, sidri e distillati

Cereali e amidi consentiti in una dieta priva di glutine sono:

  • Amaranto
  • Arrowroot
  • Grano saraceno
  • Mais
  • Farina di mais
  • Farine senza glutine (riso, soia, mais, patate, fagioli)
  • Pure tortillas di mais
  • Quinoa
  • Riso
  • Tapioca

Fortunatamente per il pane e la pasta amanti con la malattia celiaca, un numero crescente di prodotti senza glutine sono disponibili. Se non è possibile trovare qualsiasi al vostro forno locale o negozio di alimentari, controllare on-line. Non ci sono sostituti senza glutine per molti alimenti contenenti glutine.

Powered by: Wordpress