Malattia

La malattia di Kawasaki

La malattia di KawasakiMalattia di Kawasaki è una condizione che causa infiammazione nelle pareti delle piccole e medie arterie in tutto il corpo, comprese le arterie coronarie, che forniscono sangue al muscolo cardiaco. La malattia di Kawasaki è anche chiamato sindrome linfonodale mucocutanea perché riguarda anche i linfonodi, la pelle e le membrane mucose all’interno della bocca, del naso e della gola.

Segni di malattia di Kawasaki, come febbre alta e desquamazione della pelle, può essere spaventoso. La buona notizia è che la malattia di Kawasaki è solitamente curabile, e la maggior parte dei bambini riprendersi dalla malattia di Kawasaki senza gravi problemi.

Sintomi

I sintomi della malattia di Kawasaki appaiono in fasi.

Prima fase
Segni e sintomi della prima fase possono includere:

  • Febbre, che spesso è superiore a 101,3 F (38,5 C) e dura una o due settimane
  • Estremamente occhi rossi (congiuntivite) senza scarico di spessore
  • Un rash sulla parte principale del corpo (tronco) e nella zona genitale
  • Rossa, secca, labbra screpolate e estremamente rosso, gonfiore della lingua (lingua “fragola”)
  • Gonfia, la pelle rosso sulle palme delle mani e le piante dei piedi
  • Gonfiore dei linfonodi del collo e forse altrove
  • Irritabilità

Seconda fase
Nella seconda fase della malattia, il bambino può sviluppare:

  • Desquamazione della pelle delle mani e dei piedi, soprattutto le punte delle dita delle mani e dei piedi, spesso in grandi fogli
  • Dolori articolari
  • Diarrea
  • Vomito
  • Dolore addominale

Terza fase
Nella terza fase della malattia, segni e sintomi lentamente vanno via a meno di insorgenza di complicanze. Può essere lungo fino a otto settimane prima che i livelli di energia sembrano di nuovo normale.

Quando per vedere un medico
se il bambino ha la febbre che dura più di quattro giorni, contattare il medico del bambino.Oppure, consultare il pediatra se il bambino ha la febbre insieme a quattro o più dei seguenti segni e sintomi:

  • Rossore in entrambi gli occhi
  • Un rosso, gonfiore della lingua
  • Arrossamento delle palme o suole
  • Desquamazione della pelle
  • Un rash
  • Gonfiore dei linfonodi

Trattamento della malattia di Kawasaki entro 10 giorni dalla sua insorgenza può ridurre notevolmente le probabilità di danni permanenti.

Cause

Nessuno sa che cosa causa la malattia di Kawasaki, ma gli scienziati non credo che la malattia è contagiosa da persona a persona. Un certo numero di teorie collegano la malattia di batteri, virus o altri fattori ambientali, ma nessuno è stato dimostrato. Alcuni geni possono aumentare la suscettibilità del bambino alla malattia di Kawasaki.

Fattori di rischio

Tre cose sono noti per aumentare il rischio del bambino di sviluppare la malattia di Kawasaki, tra cui:

  • Age.  bambini sotto i 5 anni sono più a rischio di malattia di Kawasaki.
  • Sex.  Boys sono un po ‘più probabile che le ragazze sono di sviluppare la malattia di Kawasaki.
  • Razza.  bambini di origine asiatica, come il giapponese o coreano, hanno tassi più alti di malattia di Kawasaki.

Complicazioni

La malattia di Kawasaki è una delle principali cause di malattia cardiaca acquisita nei bambini.Circa 1 su 5 bambini con la malattia si sviluppa problemi di cuore, ma solo una piccola percentuale avere danni permanenti.

Complicazioni cardiache includono:

  • L’infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite)
  • Problemi alle valvole cardiache (insufficienza mitralica)
  • Ritmo cardiaco anormale (aritmia)
  • Infiammazione dei vasi sanguigni (vasculite), di solito le arterie coronarie, che forniscono sangue al cuore

Ognuna di queste complicanze possono danneggiare il cuore del vostro bambino.L’infiammazione delle arterie coronarie può portare a un indebolimento e rigonfiamento della parete dell’arteria (aneurisma). Aneurismi aumentano il rischio di coaguli sanguigni e bloccando l’arteria, che potrebbe portare a un attacco di cuore o la causa emorragie interne in pericolo di vita.

Per una piccola percentuale di bambini che sviluppano problemi delle arterie coronarie, malattia di Kawasaki è fatale, anche con il trattamento.

Prepararsi per un appuntamento

Avrete probabilmente prima consultare il medico di famiglia o il pediatra. Tuttavia, in alcuni casi il bambino può essere definito anche un medico specializzato nel trattamento di cuori dei bambini (cardiologo pediatrico).

Le visite possono essere brevi e c’è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea di essere ben preparati. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento, così come quello che ci si può aspettare dal medico del bambino.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi il bambino sta vivendo,  compresi quelli che possono sembrare estranei. Cercate di tenere traccia di come febbre alta del vostro bambino è stato e quanto tempo è durato.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine o integratori che il vostro bambino sta prendendo.
  • Chiedi a un membro della famiglia o un amico ad unirsi a voi,  se possibile. A volte può essere difficile da assorbire tutte le informazioni fornite durante un appuntamento.Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, quindi preparando un elenco di domande vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro appuntamento. Elencate le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo scada. Per la malattia di Kawasaki, alcune domande fondamentali da porre al medico del bambino includono:

  • Qual è la causa più probabile dei sintomi di mio figlio?
  • Ci sono altre cause possibili per i suoi sintomi?
  • Il mio bambino ha bisogno di prove?
  • Quanto dureranno i sintomi durano?
  • Quali cure sono disponibili, e che mi consiglia?
  • Quali sono i possibili effetti collaterali dei trattamenti?
  • Ci sono passaggi che posso fare per rendere il mio bambino più comodo?
  • Quali segni o sintomi dovrei guardare che potrebbero indicare che lui o lei sta peggiorando?
  • Nei prognosi a lungo termine del mio bambino?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?

Oltre alle domande che hai preparato di chiedere al vostro medico, non esitate a chiedere ulteriori domande che possono venire su durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico del bambino è probabile che chiedere una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare su tutti i punti che si desidera dedicare più tempo. Il medico del bambino può chiedere:

  • Quando è il bambino comincia ad avvertire i sintomi?
  • Quanto gravi sono i sintomi? Quanto in alto è stata la febbre del vostro bambino?Quanto tempo ci è durato?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Il bambino è stato esposto ad eventuali malattie infettive?
  • Il vostro bambino sta prendendo dei farmaci?
  • Il vostro bambino ha qualche allergia?

Cosa si può fare nel frattempo
Inizialmente, potete dare il vostro bambino acetaminofene (Tylenol, altri) o ibuprofene (Advil, Motrin, altri) per ridurre la febbre e rendere lui o lei più comoda. Tuttavia, questi prodotti non sono raccomandati per le basse febbri, e trattare la febbre del vostro bambino renderà difficile misurare con precisione quanto sia grave la febbre è e la durata effettiva della febbre. Inoltre, non dare al vostro bambino di aspirina senza consultare il medico. Nei bambini e negli adolescenti, l’assunzione di aspirina durante alcune infezioni virali, come la varicella, è stato associato con lo sviluppo della sindrome di Reye – una malattia rara ma grave. Trattamento di Kawasaki è una rara eccezione alla regola contro l’uso di aspirina nei bambini, ma solo quando somministrato sotto la supervisione del medico del bambino. ”

Test e diagnosi

Non c’è nessuna prova specifica disposizione per diagnosticare la malattia di Kawasaki. La diagnosi è in gran parte un processo di escludere malattie che causano sintomi simili, tra cui:

  • Scarlattina, che è causata da batteri e risultati streptococco in febbre, eruzioni cutanee, brividi e mal di gola
  • Artrite reumatoide giovanile
  • Sindrome di Stevens-Johnson, una malattia delle mucose
  • Sindrome da shock tossico
  • Morbillo
  • Alcune malattie trasmesse dalle zecche, come la febbre delle Montagne Rocciose

Il medico può eseguire un esame fisico e avere il tuo bambino prende altri test per aiutare nella diagnosi. Questi test possono includere:

  • Gli esami delle urine.  Questi test aiutano a escludere altre malattie.
  • Gli esami del sangue.  Oltre a contribuire ad escludere altre patologie, esami del sangue guardano numero di globuli bianchi, che rischia di essere elevata, e la presenza di anemia e l’infiammazione, indicazioni di malattia di Kawasaki.
  • Elettrocardiogramma.  Questo test utilizza elettrodi applicati alla pelle per misurare gli impulsi elettrici del battito cardiaco del vostro bambino. La malattia di Kawasaki può causare gravi complicazioni cardiache.
  • Ecocardiogramma.  Questo test utilizza immagini ecografiche per mostrare quanto bene il cuore sta funzionando e fornisce una prova indiretta di come le arterie coronarie sono funzionanti.

Trattamenti e farmaci

Per ridurre il rischio di complicazioni, il medico del bambino vorrà iniziare il trattamento per la malattia di Kawasaki il più presto possibile dopo la comparsa di segni e sintomi, preferibilmente che il tuo bambino ha ancora la febbre. Gli obiettivi del trattamento iniziale sono per abbassare la febbre e l’infiammazione e prevenire danni al cuore.

Per raggiungere questi obiettivi, il pediatra può raccomandare:

  • Gammaglobuline.  L’infusione di una proteina immunitaria (gammaglobuline) attraverso una vena (per via endovenosa) può ridurre il rischio di problemi coronarici.
  • Aspirina.  Alte dosi di aspirina può aiutare a curare l’infiammazione. L’aspirina può anche diminuire il dolore e l’infiammazione delle articolazioni, oltre a ridurre la febbre.Trattamento di Kawasaki è una rara eccezione alla regola contro l’uso di aspirina nei bambini.

A causa del rischio di gravi complicanze, trattamento iniziale per la malattia di Kawasaki solito è dato in un ospedale.

Dopo il trattamento iniziale
Una volta che la febbre va giù, il vostro bambino può avere bisogno di prendere aspirina a basso dosaggio per tutto il tempo da sei a otto settimane e più a lungo se lui o lei sviluppa un aneurisma dell’arteria coronaria. L’aspirina aiuta a prevenire la coagulazione.

Tuttavia, se il bambino sviluppa l’influenza o la varicella durante il trattamento, lui o lei avrà bisogno di interrompere l’assunzione di aspirina. Prendere l’aspirina è stata associata alla sindrome di Reye, una malattia rara ma grave che può influenzare il sangue, il fegato e il cervello di bambini e adolescenti dopo un’infezione virale.

Senza trattamento, la malattia di Kawasaki ha una durata media di 12 giorni, anche se le complicanze cardiache possono essere evidenti tardi ed essere più duratura. Con il trattamento, il bambino può iniziare a migliorare subito dopo il primo trattamento gammaglobuline.

Monitoraggio problemi di cuore
Se il vostro bambino ha alcuna indicazione di problemi cardiaci, il medico può raccomandare test di follow-up per monitorare la salute del cuore, a intervalli regolari, spesso a sei a otto settimane dopo la malattia ha cominciato. Se il bambino sviluppa continui problemi di cuore, il medico può fare riferimento a un medico specializzato nel trattamento di malattie cardiache nei bambini (cardiologo pediatrico). In alcuni casi, un bambino con un aneurisma dell’arteria coronaria può richiedere:

  • Farmaci anticoagulanti.  questi farmaci, come l’aspirina, clopidogrel (Plavix), Warfarin (Coumadin) ed eparina, aiutano a prevenire la formazione di coaguli.
  • Angioplastica coronarica.  Questa procedura apre arterie che hanno ristretto al punto che impediscono il flusso di sangue al cuore.
  • Posizionamento di stent.  Questa procedura comporta l’impianto di un dispositivo in arteria ostruita per aiutare prop aperto e diminuire la probabilità di reblockage.Posizionamento di stent può accompagnare angioplastica.
  • Bypass coronarico.  Questa operazione comporta il reinstradamento del sangue intorno un’arteria coronaria malata innestando una sezione del vaso sanguigno dalla gamba, petto o braccio da utilizzare come percorso alternativo.

Coping e supporto

Scopri tutto quello che puoi sulla malattia di Kawasaki in modo da poter fare scelte consapevoli con il vostro bambino di sanità squadra sulle opzioni di trattamento. Tenete a mente che la maggior parte dei bambini con malattia di Kawasaki guariscono completamente, anche se può essere un po ‘di tempo prima che il bambino è tornato alla normalità e non sentirsi così stanco e irritabile. Il Disease Foundation Kawasaki offre volontari addestrati sostegno alle famiglie attualmente si occupano della malattia.

Powered by: Wordpress