Malattia

La sindrome premestruale (PMS)

La sindrome premestruale (PMS)La sindrome premestruale (PMS) ha un’ampia varietà di sintomi, tra sbalzi d’umore, tensione mammaria, desiderio di cibo, affaticamento, irritabilità e depressione. Si stima che circa 3 su ogni 4 donne mestruate sperimentare qualche forma di sindrome premestruale. Questi problemi tendono a picco durante i vostri fine anni ’20 e primi anni ’30. I sintomi tendono a ripresentarsi in un modello prevedibile. Eppure i cambiamenti fisici ed emotivi che si verificano con la sindrome premestruale possono essere particolarmente intensa in alcuni mesi e solo leggermente evidente in altri.

Eppure, non dovete lasciare che questi problemi controllano la vostra vita. Trattamenti e regolazioni stile di vita possono aiutare a ridurre o gestire i segni ei sintomi della sindrome premestruale.

Sintomi

I segni e sintomi più comuni associati alla sindrome premestruale includono:

Sintomi emotivi e comportamentali

  • Tensione o ansia
  • Umore depresso
  • Crisi di pianto
  • Sbalzi d’umore e irritabilità o rabbia
  • Alterazioni dell’appetito e voglie di cibo
  • Difficoltà ad addormentarsi (insonnia)
  • Ritiro sociale
  • Scarsa concentrazione

Segni fisici e sintomi

  • Dolori articolari o muscolari
  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • L’aumento di peso correlato alla ritenzione di liquidi
  • Gonfiore addominale
  • Mammaria
  • Acne flare-ups
  • Costipazione o diarrea

Anche se l’elenco dei potenziali segni e sintomi è lunga, la maggior parte delle donne con sindrome premestruale esperienza solo alcuni di questi problemi.

Per alcune donne, il dolore fisico e stress emotivo sono abbastanza gravi da influenzare le loro abitudini e le attività quotidiane. Indipendentemente dalla loro gravità, però, i segni ei sintomi scompaiono, per la maggior parte delle donne, come inizia il periodo mestruale.

Ma alcune donne con sindrome premestruale sono sintomi invalidanti ogni mese. Questa forma di PMS ha una sua designazione – disturbo disforico premestruale (PMDD). PMDD è una forma grave di sindrome premestruale con segni e sintomi quali depressione grave, sentimenti di disperazione, rabbia, ansia, bassa autostima, difficoltà di concentrazione, irritabilità e tensione. Un certo numero di donne con sindrome premestruale grave può avere un disturbo psichiatrico sottostante.

Quando per vedere un medico
se hai avuto fortuna la gestione sindrome premestruale con i cambiamenti dello stile di vita, e segni e sintomi di PMS stanno interessando seriamente la vostra attività quotidiane di salute e consultare il medico.

Cause

Esattamente quello che provoca la sindrome premestruale non è nota, ma diversi fattori possono contribuire alla condizione:

  • Variazioni cicliche ormoni.  Segni e sintomi di cambiamento sindrome premestruale con le fluttuazioni ormonali e scompaiono con la gravidanza e la menopausa.
  • Cambiamenti chimici nel cervello.  Fluttuazioni di serotonina, una sostanza chimica del cervello (neurotrasmettitore), che è pensato per svolgere un ruolo cruciale in stati d’animo, potrebbe innescare i sintomi della sindrome premestruale. Quantità insufficienti di serotonina possono contribuire alla depressione premestruale, nonché alla fatica, desiderio di cibo e problemi di sonno.
  • Depressione.  Alcune donne con grave sindrome premestruale hanno diagnosticata la depressione, anche se la depressione da sola non causa tutti i sintomi.
  • Lo stress.  Lo stress può aggravare alcuni dei vostri sintomi di PMS.
  • Cattive abitudini alimentari.  Alcuni sintomi della sindrome premestruale sono stati collegati a bassi livelli di vitamine e minerali. Altri collaboratori possibili per PMS includono mangiare un sacco di cibi salati, che può causare ritenzione di liquidi, e di bere alcolici e bevande contenenti caffeina, che possono causare umore e livello di energia disturbi.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o il fornitore di cure primarie. Tuttavia, in alcuni casi, quando si chiama per fissare un appuntamento si può fare riferimento immediatamente ad un medico specializzato in malattie che interessano l’apparato riproduttivo femminile (ginecologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento e cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento.  Al momento di effettuare la nomina, chiedere se c’è qualcosa che devi fare in anticipo per prepararsi.
  • Annotare sintomi che stai vivendo,  compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento.
  • Fate una lista delle vostre informazioni mediche chiave,  comprese eventuali altre condizioni per cui si sta trattando, ed i nomi di tutti i farmaci, vitamine o integratori che stai prendendo.
  • Considerare domande da porre al medico  e scriverle. Portare con sé carta da lettere e una penna per annotare le informazioni che il medico risponde alle vostre domande.

Per i sintomi premestruali, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • C’è qualcosa che posso fare per ridurre al minimo i sintomi della sindrome premestruale?
  • I miei sintomi di PMS finalmente andare via da soli?
  • Potrebbero i sintomi che sto vivendo indicare una condizione patologica più grave?
  • Ti consigliamo di trattamento per i sintomi della sindrome premestruale? Quali trattamenti sono disponibili?
  • C’è un’alternativa generica al farmaco che stai prescrizione?
  • Avete opuscoli o altro materiale stampato che posso portare con me? Quali siti web mi consiglia?

Oltre alle domande che hai preparato di chiedere al vostro medico, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico è in grado di chiedere una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare su tutti i punti che si desidera dedicare più tempo. Il medico può chiedere:

  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • In quali giorni durante il ciclo mestruale sono i sintomi al loro peggio?
  • Avete giorni senza sintomi durante il ciclo mestruale?
  • Si può prevedere quando i sintomi stanno venendo su?
  • C’è qualcosa sembra rendere i sintomi meglio o peggio?
  • I vostri sintomi interferiscono con le attività quotidiane?
  • Recentemente avete sentito giù, depresso o senza speranza?
  • Avete o ha qualcuno nella vostra famiglia stato diagnosticato un disturbo psichiatrico?
  • Quali trattamenti hai provato finora? Come hanno lavorato?

Test e diagnosi

Non ci sono risultati fisici unici o test di laboratorio per diagnosticare positivamente sindrome premestruale. Il medico può attribuire un particolare sintomo di PMS se fa parte del vostro modello premestruale prevedibile. Per contribuire a creare un modello premestruale, il medico può avere voi:

  • Tenere un diario.  Registra i segni ed i sintomi in un calendario o in un diario per almeno due cicli mestruali. Si noti il giorno in cui per la prima volta notano sintomi di PMS, così come il giorno in cui scompaiono. Anche essere sicuri di segnare i giorni il periodo di inizio e fine.
  • Compilare un questionario.  Nel primo giorno delle mestruazioni, si compila un questionario. Le domande riguardano tutti i sintomi della sindrome premestruale avete sperimentato durante le precedenti due settimane. Questo strumento aiuta il medico sapere se si potrebbe beneficiare di ulteriore valutazione.

Trattamenti e farmaci

Il medico può prescrivere uno o più farmaci per la sindrome premestruale. Il successo di farmaci in alleviare i sintomi variano da donna a donna. Farmaci comunemente prescritti per la sindrome premestruale sono:

  • Antidepressivi.  inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI), che comprendono la fluoxetina (Prozac, Sarafem), Paroxetina (Paxil, Pexeva), Sertralina (Zoloft), e altri, hanno avuto successo nel ridurre i sintomi come stanchezza, voglie di cibo e problemi di sonno e sono gli agenti di prima linea per il trattamento della sindrome premestruale grave o PMDD. Questi farmaci sono generalmente prese giornalmente. Ma per alcune donne con PMS, uso di antidepressivi può essere limitata a due settimane dall’inizio delle mestruazioni.
  • Farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS).  Preso prima o al momento della comparsa delle mestruazioni, FANS come l’ibuprofene (Advil, Motrin, altri) o naprossene (Aleve, Naprosyn, altri) possono alleviare crampi e fastidio al seno.
  • Diuretici.  Quando l’esercizio e limitare l’assunzione di sale non sono abbastanza per ridurre l’aumento di peso, gonfiore e gonfiore della PMS, prendere pillole di acqua (diuretici) possono aiutare il vostro corpo capannone eccesso di liquidi attraverso i reni.Spironolattone (Aldactone) è un diuretico che può contribuire ad alleviare alcuni dei sintomi della sindrome premestruale.
  • Contraccettivi orali.  Questi farmaci di prescrizione fermano l’ovulazione e stabilizzare le oscillazioni ormonali, che possono portare sollievo dai sintomi della sindrome premestruale.
  • Medrossiprogesterone acetato (Depo-Provera).  Per PMS gravi o PMDD, questa iniezione può essere utilizzato per interrompere temporaneamente l’ovulazione.Tuttavia, Depo-Provera può causare un aumento di alcuni degli stessi segni e sintomi sperimentati con PMS, come aumento dell’appetito, aumento di peso, mal di testa e umore depresso.

Stile di vita e rimedi casalinghi

A volte è possibile gestire o ridurre i sintomi della sindrome premestruale, facendo cambiamenti nel modo di mangiare, l’esercizio fisico e l’approccio della vita quotidiana. Prova questi approcci:

Modificare la vostra dieta

  • Mangiare piccoli pasti più frequenti per ridurre il gonfiore e la sensazione di pienezza.
  • Limitare i cibi sale e salate per ridurre il gonfiore e ritenzione di liquidi.
  • Scegliere alimenti ricchi di carboidrati complessi, come frutta, verdura e cereali integrali.
  • Scegliere alimenti ricchi di calcio. Se non è possibile tollerare i latticini o non sono sempre adeguato apporto di calcio nella dieta, potrebbe essere necessario un supplemento giornaliero di calcio.
  • Prendere un integratore multivitaminico quotidiano.
  • Evitare la caffeina e alcool.

Incorporare esercizio nella vostra routine regolare
Impegnarsi in almeno 30 minuti di camminata veloce, ciclismo, nuoto o altre attività aerobica la maggior parte dei giorni della settimana. Regolare esercizio quotidiano può aiutare a migliorare la vostra salute generale e alleviare i sintomi come affaticamento e uno stato d’animo depresso.

Ridurre lo stress

  • Ottenere l’abbondanza di sonno.
  • Pratica di rilassamento muscolare o di respirazione profonda esercizi progressivi per contribuire a ridurre il mal di testa, ansia o disturbi del sonno (insonnia).
  • Provare lo yoga o massaggio per rilassarsi e alleviare lo stress.

Registrare i sintomi per alcuni mesi
Tenere un registro per identificare i trigger e la tempistica dei vostri sintomi. Questo vi permetterà di intervenire con strategie che possono aiutare a diminuire loro.

Medicina alternativa

Ecco ciò che è noto circa l’efficacia dei rimedi complementari utilizzati per lenire i sintomi della sindrome premestruale:

  • Calcio.  consumo di 1.200 milligrammi (mg) di calcio nella dieta e supplemento quotidiane, come masticabile carbonato di calcio (Tums, Rolaids, altri), può ridurre i sintomi fisici e psicologici della PMS. , Uso regolare a lungo termine di carbonato di calcio riduce anche il rischio di osteoporosi.
  • Magnesio.  Assunzione di 400 mg di magnesio al giorno supplementare può contribuire a ridurre la ritenzione idrica, tensione mammaria e gonfiore nelle donne con sindrome premestruale.
  • La vitamina B-6.  Una dose giornaliera da 50 a 100 mg di vitamina B-6 può aiutare alcune donne con fastidiosi sintomi della sindrome premestruale.
  • Vitamina E.  Questa vitamina, preso in 400 unità internazionali al giorno, può alleviare i sintomi della sindrome premestruale, riducendo la produzione di prostaglandine, sostanze simili agli ormoni che causano crampi e tensione mammaria.
  • Rimedi erboristici.  Alcune donne riferiscono sollievo dei sintomi della PMS con l’uso di erbe come cohosh nero, zenzero, foglie di lampone, tarassaco, agnocasto e olio di enotera. Tuttavia, pochi studi scientifici hanno scoperto che qualsiasi erbe sono efficaci per il sollievo dei sintomi della sindrome premestruale. I rimedi di erbe, inoltre, non sono regolati dalla Food and Drug Administration, quindi non c’è alcuna traccia di sicurezza dei prodotti o l’efficacia.
  • Creme progesterone naturale.  Questi derivano da patate selvatiche e soia. Alcune donne riferiscono che queste creme alleviare i sintomi. Non esistono studi scientifici hanno dimostrato la loro efficacia.
Powered by: Wordpress