Malattia

L’arresto cardiaco improvviso

L'arresto cardiaco improvvisoL’arresto cardiaco improvviso è l’improvvisa, inaspettata perdita della funzione cardiaca, la respirazione e la coscienza. L’arresto cardiaco improvviso deriva solitamente da un disturbo elettrico nel tuo cuore che interrompe la sua azione di pompaggio, fermando il flusso di sangue al resto del corpo.

Improvviso arresto cardiaco è diverso da un attacco cardiaco, che si verifica quando il flusso di sangue ad una parte del cuore è bloccato. Tuttavia, un infarto volte può innescare un disturbo elettrico che porta all’arresto cardiaco improvviso.

L’arresto cardiaco improvviso è un’emergenza medica. Se non trattata immediatamente, provoca la morte cardiaca improvvisa. Con la veloce, adeguate cure mediche, la sopravvivenza è possibile. Amministrazione rianimazione cardiopolmonare (CPR) – o anche solo compressioni al petto – può migliorare le probabilità di sopravvivenza fino all’arrivo del personale di emergenza.

Sintomi

Improvvisi sintomi di arresto cardiaco sono immediati e drastici.

  • Improvviso crollo
  • Nessun impulso
  • No respirazione
  • Perdita di coscienza

A volte, altri segni e sintomi precedono l’arresto cardiaco improvviso. Questi possono includere stanchezza, svenimenti, blackout, vertigini, dolore al petto, mancanza di respiro, debolezza, palpitazioni o vomito. Ma l’arresto cardiaco improvviso si verifica spesso senza preavviso.

Quando per vedere un medico

Se ha frequenti episodi di dolore o fastidio al petto, palpitazioni, battito cardiaco irregolare o rapido, affanno inspiegabile o mancanza di respiro, o svenimento o in prossimità svenimento o ti senti capogiri o vertigini, consultare il medico immediatamente. Se sono in corso questi sintomi, è necessario chiamare il 911 o assistenza medica di emergenza.

Quando il cuore si ferma, la mancanza di sangue ossigenato può causare danni al cervello in pochi minuti. Morte o danni cerebrali permanenti possono verificarsi entro 4-6 minuti. Il tempo è fondamentale quando stai aiutando una persona incosciente che non respira. Prendere provvedimenti immediati.

  • Chiamare il 911,  o il numero di emergenza nella vostra zona, se incontrate qualcuno che è crollato o è trovato non risponde. Se la persona incosciente è un bambino e tu sei solo, amministrare compressioni CPR, o petto solo, per due minuti prima di chiamare il 911 o assistenza medica di emergenza o prima di utilizzare un defibrillatore portatile.
  • Eseguire la CPR.  verificare velocemente la respirazione della persona incosciente. Se lui o lei non respira normalmente, iniziare la RCP. Spingere duro e veloce sul petto della persona – circa 100 compressioni al minuto. Se siete stati addestrati in CPR, controllare vie respiratorie della persona e fornire ventilazioni di soccorso dopo ogni 30 compressioni. Se non siete stati addestrati, basta continuare le compressioni toraciche. Lasciare che il petto a salire completamente tra compressioni. Continuare a fare questo fino a quando un defibrillatore portatile è disponibile o arriva il personale d’emergenza.
  • Utilizzare un defibrillatore portatile,  se disponibile. Se non sei addestrato a utilizzare un defibrillatore portatile, un operatore del 911 o di assistenza medica di emergenza può essere in grado di guidare l’utente nel suo utilizzo. Eroga una scarica, se consigliata dal dispositivo e quindi iniziare subito la RCP iniziando con le compressioni toraciche, o compressioni toraciche solo, per circa due minuti. Utilizzando il defibrillatore, controllare il ritmo cardiaco della persona. Se necessario, il defibrillatore amministrerà uno shock.Ripetere questo ciclo fino a quando la persona recupera coscienza o il personale d’emergenza prendere il sopravvento.

Portable defibrillatori automatici esterni (DAE) sono disponibili in un numero crescente di luoghi, tra cui aeroporti, casinò e centri commerciali. È inoltre possibile acquistare per la vostra casa. Farmaci antiepilettici sono dotati di istruzioni incorporate per il loro uso. Sono programmati per consentire uno shock solo al momento opportuno.

Cause

La causa immediata di arresto cardiaco improvviso è solitamente un’anomalia nel ritmo cardiaco (aritmia), il risultato di un problema con il sistema elettrico del cuore.

A differenza di altri muscoli nel vostro corpo, che si basano su connessioni nervose per ricevere la stimolazione elettrica di cui hanno bisogno per funzionare, il tuo cuore ha il suo stimolatore elettrico – un gruppo specializzato di cellule chiamato nodo del seno che si trova nella camera superiore destra (atrio destro), del il vostro cuore. Il nodo del seno genera impulsi elettrici che scorrono in maniera ordinata attraverso il vostro cuore per sincronizzare la frequenza cardiaca e coordinare il pompaggio del sangue dal cuore al resto del corpo.

Se qualcosa va storto con il nodo del seno o il flusso di impulsi elettrici attraverso il cuore, una aritmia può comportare, causando il vostro cuore di battere troppo veloce, troppo lento o in modo irregolare. Spesso queste interruzioni del ritmo sono momentanei e innocuo. Ma alcuni tipi di aritmia possono essere gravi e portare ad un improvviso arresto della funzione del cuore (improvviso arresto cardiaco).

La causa più comune di arresto cardiaco è una aritmia chiamata fibrillazione ventricolare – quando rapidi, impulsi elettrici irregolari causano il tuo ventricoli a fremere inutilmente invece di pompare il sangue.

La maggior parte del tempo, cardiaco-arresto-indurre aritmie non si verificano in proprio. In una persona con un normale, cuore sano, una durata di ritmo cardiaco irregolare, non è in grado di svilupparsi senza un trigger esterno, come una scossa elettrica, l’uso di droghe illegali o trauma al petto proprio nel momento sbagliato del cuore ciclo (commotio cordis).

Condizioni cardiache che possono portare ad arresto cardiaco improvviso

Un un’aritmia pericolosa solito si sviluppa in una persona con una condizione cardiaca pre-esistente, come:

  • La malattia coronarica.  maggior parte dei casi di arresto cardiaco improvviso si verificano in persone che hanno malattia coronarica. Nella malattia coronarica, le arterie si intasano con il colesterolo e di altri depositi, riducendo il flusso di sangue al cuore.Questo può rendere più difficile per il vostro cuore a condurre gli impulsi elettrici senza intoppi.
  • Infarto.  Se si verifica un attacco cardiaco, spesso a causa della grave malattia coronarica, può innescare la fibrillazione ventricolare e arresto cardiaco improvviso. Inoltre, un attacco cardiaco potrebbe lasciare delle aree di tessuto cicatriziale. Cortocircuiti elettrici in tutto il tessuto cicatriziale può portare ad anomalie nel ritmo cardiaco.
  • Ingrossamento del cuore (cardiomiopatia).  Ciò si verifica soprattutto quando pareti muscolari del cuore allungare e ingrandire o addensare. In entrambi i casi, il muscolo del tuo cuore è anormale, una condizione che spesso porta a danni ai tessuti del cuore e potenziali aritmie.
  • Cardiopatia valvolare.  perdite o restringimento delle valvole cardiache possono portare allo stiramento o un ispessimento del muscolo cardiaco o entrambi. Quando le camere diventano allargata o indebolito a causa di stress causato da una valvola a tenuta o perde, c’è un rischio maggiore di sviluppare aritmia.
  • Cardiopatia congenita.  Quando si verifica un arresto cardiaco improvviso nei bambini o negli adolescenti, può essere dovuto ad una condizione di cuore che era presente alla nascita (cardiopatia congenita). Anche gli adulti che hanno avuto un intervento chirurgico correttivo per un difetto congenito del cuore hanno ancora un alto rischio di arresto cardiaco improvviso.
  • Problemi elettrici nel cuore.  In alcune persone, il problema è di per sé il sistema elettrico del cuore, invece di un problema con il muscolo cardiaco o valvole. Questi sono chiamati anomalie del ritmo cardiaco primario e comprendono malattie come la sindrome di Brugada e la sindrome del QT lungo.

Fattori di rischio

Perché l’arresto cardiaco improvviso è spesso collegato con la malattia coronarica, gli stessi fattori che mettono a rischio di malattia coronarica possono anche mettere a rischio di arresto cardiaco improvviso. Questi includono:

  • Una storia familiare di malattia coronarica
  • Fumo
  • L’alta pressione sanguigna
  • Elevato colesterolo nel sangue
  • Obesità
  • Diabete
  • Uno stile di vita sedentario
  • Bere troppo alcol (più di 1-2 bicchieri al giorno)

Altri fattori che possono aumentare il rischio di arresto cardiaco improvviso includono:

  • Un precedente episodio di arresto cardiaco o una storia familiare di arresto cardiaco
  • Un attacco di cuore precedente
  • Una storia personale o familiare di altre forme di malattie cardiache, come disturbi del ritmo cardiaco, cardiopatie congenite, insufficienza cardiaca e cardiomiopatia
  • Età – l’incidenza di aumenti improvvisi di arresto cardiaco con l’età, soprattutto dopo i 45 anni per gli uomini e 55 anni per le donne
  • Essere maschio – gli uomini sono 2-3 volte più probabilità di avere un arresto cardiaco improvviso
  • Uso di droghe illegali, come la cocaina o le anfetamine
  • Squilibrio nutrizionale, come ad esempio bassi livelli di potassio o di magnesio

Complicazioni

Quando si verifica un arresto cardiaco improvviso, il tuo cervello è la prima parte del corpo a soffrire perché, a differenza di altri organi, non ha una riserva di sangue ricco di ossigeno. E ‘completamente dipendente da una fornitura ininterrotta di sangue. Ridotto afflusso di sangue al cervello provoca perdita di coscienza.

Se il ritmo cardiaco non rapidamente ritornare al suo ritmo normale, danni al cervello si verifica e risultati di morte. Se l’arresto cardiaco improvviso dura più di 10 minuti, la sopravvivenza è rara. I sopravvissuti di arresto cardiaco possono mostrare segni di danni cerebrali.

Test e diagnosi

Se si verifica un episodio di arresto cardiaco improvviso, senza preavviso e sopravvivere, il medico vorrà indagare su ciò che ha causato l’arresto cardiaco. Identificare il problema di fondo può aiutare a prevenire futuri episodi di arresto cardiaco.

Test il medico può raccomandare includono:

Elettrocardiogramma

Un test comunemente dato dopo l’arresto cardiaco è un elettrocardiogramma (ECG). Durante un ECG, sensori (elettrodi) in grado di rilevare l’attività elettrica del cuore sono attaccati al petto e talvolta gli arti. Un ECG misura la tempistica e la durata di ogni fase elettrica nel vostro battito cardiaco e può rivelare disturbi del ritmo cardiaco. Perché il muscolo cardiaco danneggiato non conduce impulsi elettrici in genere, l’ECG può mostrare che si è verificato un attacco di cuore. Un ECG può rilevare i modelli elettrici anomali, come ad esempio un prolungamento dell’intervallo QT, che aumentano il rischio di morte improvvisa.

Gli esami del sangue

Gli esami del sangue possono includere:

  • Test enzima cardiaco.  Alcuni enzimi cardiaci perdite nel sangue se il tuo cuore è stato danneggiato da un attacco di cuore. Perché un attacco di cuore può innescare un arresto cardiaco improvviso, è importante sapere se hai avuto un attacco di cuore. Test di un campione di sangue per questi enzimi può aiutare a indicare se effettivamente si è verificato un attacco di cuore.
  • Prova elettrolita.  Un campione di sangue può anche essere testato per i livelli di elettroliti, come potassio, calcio e magnesio. Gli elettroliti sono minerali nel sangue e fluidi corporei che aiutano a creare impulsi elettrici. Uno squilibrio nei livelli di queste sostanze può aumentare il rischio di aritmie e arresto cardiaco improvviso.
  • Drug test.  Il medico può controllare il vostro sangue per la prova di farmaci che hanno il potenziale di indurre aritmia, tra cui alcuni prescrizione e over-the-counter farmaci e droghe illegali.
  • Test ormonale.  Test per ipertiroidismo può indicare questa condizione come trigger per il vostro arresto cardiaco.

Esami di imaging

Questi possono includere:

  • La radiografia del torace.  L’immagine a raggi X del torace consente al medico di verificare le dimensioni e la forma del tuo cuore e dei suoi vasi sanguigni. Può anche indicare se si soffre di insufficienza cardiaca.
  • Ecocardiogramma.  Questo test utilizza onde sonore per produrre un’immagine del tuo cuore. Un ecocardiogramma può aiutare a identificare se una zona del tuo cuore è stato danneggiato da un attacco di cuore e non è pompare normalmente o alla massima capacità (frazione di eiezione) o se ci sono anomalie valvolari.
  • Espulsione test frazione.  Uno dei fattori predittivi più importanti della vostra rischio di arresto cardiaco improvviso è come il vostro cuore è in grado di pompare il sangue. Il medico può determinare la capacità di pompaggio del cuore misurando ciò che è chiamato la frazione di eiezione. Questo si riferisce alla percentuale di sangue che viene pompato dal ventricolo riempito con ogni battito cardiaco. Una frazione di eiezione normale è di 50 a 70 per cento. Una frazione di eiezione inferiore al 40 per cento aumenta il rischio di improvvisa medico arrest.Your cardiaco può misurare la frazione di eiezione in diversi modi, ad esempio con un ecocardiogramma, la risonanza magnetica (MRI), una scansione di medicina nucleare (multiplo di acquisizione gated, o MUGA ), una tomografia computerizzata (TC) o un cateterismo cardiaco
  • Scansione nucleare.  Questo test, di solito fatta insieme a un test di stress, aiuta a identificare problemi di flusso di sangue al cuore. Piccole quantità di materiale radioattivo, come tallio, vengono iniettate nel flusso sanguigno. Speciali telecamere in grado di rilevare il materiale radioattivo che scorre attraverso il vostro cuore e polmoni.

Altri test

Altri test che vengono spesso effettuati includono:

  • Impianto elettrico (elettrofisiologico) testing e la mappatura.  Questa prova, se necessario, di solito è fatto tardi, dopo aver recuperato e, se non è stata trovata una spiegazione di base per il vostro arresto cardiaco. Con questo tipo di test, il medico può tentare di provocare un’aritmia mentre segue con attenzione il vostro cuore. Il test può aiutare a localizzare dove nel cuore aritmia starts.During la prova, tubi flessibili, sottili (cateteri) punta con elettrodi infilati attraverso i vasi sanguigni a una varietà di punti all’interno del vostro cuore. Una volta sul posto, gli elettrodi possono mappare con precisione la diffusione degli impulsi elettrici attraverso il cuore. Inoltre, il cardiologo può utilizzare gli elettrodi per stimolare il cuore a battere a tassi che possono innescare – o fermare – un’aritmia. Questo consente al medico di osservare la posizione della aritmia.
  • Cateterizzazione coronarica (angiogramma).  Questo test può mostrare se le arterie coronarie sono ridotte o bloccate. Insieme con frazione di eiezione, il numero di vasi sanguigni ostruiti è un altro importante fattore predittivo di cardiaca improvvisa arrest.During la procedura, un colorante liquido viene iniettato nelle arterie del tuo cuore attraverso un tubo lungo e sottile (catetere) che è avanzato attraverso un’arteria, di solito in gamba, per le arterie nel vostro cuore. Poiché il colorante riempie le arterie, le arterie diventano visibili ai raggi X e videotape, le aree di blocco rivelare.Inoltre, mentre il catetere è in posizione, il medico può curare un blocco eseguendo angioplastica e inserimento di uno stent per tenere aperta l’arteria.

Trattamenti e farmaci

L’arresto cardiaco improvviso è necessario un intervento immediato per la sopravvivenza.

CPR

Rianimazione cardiopolmonare immediata (CPR) è fondamentale per trattare l’arresto cardiaco improvviso. Mantenendo un flusso di sangue ricco di ossigeno agli organi vitali del corpo, CPR può fornire un collegamento vitale fino cure d’emergenza più avanzato è disponibile.

Se non conosci CPR ma qualcuno crolla inconscio vicino a voi, chiamare il 911 o assistenza medica di emergenza. Quindi, se la persona non respira normalmente, iniziare immediatamente spingendo duro e veloce sul petto della persona – circa 100 compressioni al minuto, permettendo al torace per salire a pieno titolo tra le compressioni. Fate questo fino a quando un defibrillatore automatico esterno (AED) diventa disponibile o arriva il personale d’emergenza.

Per eseguire CPR:

  • È la persona conscia o inconscia?
  • Se la persona appare incosciente, toccare o scuotere la sua spalla e chiedere ad alta voce, “Stai bene?”
  • Se la persona non risponde e due persone sono disponibili, avere una persona chiamata al 911 o il numero di emergenza locale e uno iniziare la RCP.
  • Se siete soli e avere accesso immediato ad un telefono, chiamare il 911 o il numero di emergenza locale prima di iniziare CPR – a meno che non pensi che la persona è diventata insensibile a causa di soffocamento (come da annegamento); in questo caso particolare, iniziare la RCP per un minuto e poi chiamare il 911 o assistenza medica di emergenza.
  • Se siete soli e il salvataggio di un bambino, eseguire la RCP per due minuti prima di chiamare il 911 o aiuto d’emergenza o utilizzando un DAE.
  • Se un AED è immediatamente disponibile, eroga una scarica, se consigliata dal dispositivo, quindi iniziare la RCP.
  • Iniziare le compressioni toraciche mettendo il palmo di una mano al centro del torace della persona e che coprono la prima mano con l’altra mano. Mantenere i gomiti dritti, utilizzare il vostro peso corporeo superiore per spingere duro e veloce sul petto della persona ad una velocità di circa 100 compressioni al minuto. Per un bambino, può essere necessario utilizzare una sola mano.
  • Se non siete stati addestrati in CPR, continuare le compressioni toraciche fino a assistenza medica di emergenza arriva.
  • Se siete stati addestrati in CPR, dopo ogni 30 compressioni, inclinare leggermente la testa all’indietro e sollevare il mento per aprire le vie respiratorie. Controllare rapidamente la normale respirazione, prendendo non più di 10 secondi. Se la persona non respira, dare due ventilazioni di soccorso, assicurandosi che il torace si alza dopo un respiro. Pizzicare le narici chiuse e dare il primo respiro di soccorso – della durata di un secondo – e guardare per vedere se il torace si alza. Se lo fa sorgere, invia il secondo respiro. Se il torace non aumenta, ripetere la testa tilt, manovra chin-lift e poi dare il secondo respiro.
  • Se un bambino non ha iniziato a muoversi dopo cinque cicli (circa due minuti) e un DAE è disponibile, applicare e seguire le istruzioni. Somministrare una scossa se così consigliata, per poi riprendere la RCP – iniziare con le compressioni toraciche – per altri due minuti prima di somministrare una seconda scossa. Se non sei addestrato a utilizzare un DAE, un operatore del 911 o di assistenza medica di emergenza può essere in grado di guidare l’utente nel suo utilizzo.
  • Continua CPR o compressioni toraciche fino a quando la persona recupera coscienza e respira normalmente o finché personale medico di emergenza prendono il sopravvento.

Defibrillazione

La cura avanzata per la fibrillazione ventricolare, un tipo di aritmia che può causare un arresto cardiaco improvviso, di solito include la consegna di una scossa elettrica attraverso la parete toracica al cuore. La procedura, chiamata defibrillazione, interrompe momentaneamente il cuore e il ritmo caotico. Questo spesso permette il normale ritmo cardiaco per riprendere.

Lo shock può essere somministrato da personale di emergenza o da un cittadino se un defibrillatore uso pubblico, il dispositivo utilizzato per somministrare lo shock, è disponibile.

I defibrillatori sono disponibili in un piccolo, forma portatile e vengono con le istruzioni automatizzate integrate per garantire un uso corretto. Sono programmati per riconoscere la fibrillazione ventricolare e inviare una scossa solo quando è opportuno. Questi defibrillatori portatili sono disponibili in un numero crescente di luoghi pubblici, come aeroporti, centri commerciali, casinò, centri benessere, e la comunità e centri per anziani.

Al pronto soccorso

Una volta arrivati ​​al pronto soccorso, il personale medico lavorerà per stabilizzare la sua condizione e il trattamento di un possibile attacco di cuore, insufficienza cardiaca o squilibri elettrolitici. Si può essere somministrato farmaci per stabilizzare il ritmo cardiaco.

La prognosi dopo arresto cardiaco improvviso varia. Alcune persone possono essere in coma per giorni, settimane o tempo indeterminato. Altri possono recuperare la funzione solo parziale. Dopo il ripristino, il medico discuterà con voi o la vostra famiglia quello test aggiuntivo può essere necessario per determinare la causa dell’arresto cardiaco. Il medico discuterà anche opzioni di trattamento preventivo con voi per ridurre il rischio di un arresto cardiaco.

I trattamenti possono comprendere:

  • Farmaci.  medici utilizzano vari farmaci antiaritmici per l’emergenza o il trattamento a lungo termine di aritmie o potenziali complicanze di aritmia. Una classe di farmaci chiamati beta-bloccanti è comunemente usato in persone a rischio di arresto cardiaco improvviso. Altri farmaci possibili includono enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) inibitori, bloccanti dei canali del calcio o un farmaco chiamato Amiodarone (Cordarone). Come con qualsiasi farmaco, i farmaci anti-aritmici possono avere potenziali effetti collaterali. Ad esempio, un farmaco antiaritmico può causare il particolare aritmia si verifichi più spesso – o addirittura provocare una nuova aritmia di apparire che è così male come o peggio di tua condizione pre-esistente.
  • Defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD).  Dopo la sua condizione si stabilizza, il medico è in grado di raccomandare l’impianto di un ICD. Un ICD è un’unità a batteria che è impiantato vicino alla clavicola sinistra. Uno o più fili elettrodi a punta dalla ICD corrono attraverso le vene al tuo heart.The ICD monitora costantemente il ritmo cardiaco. Se rileva un ritmo che è troppo lento, stimola il cuore come un pacemaker sarebbe. Se rileva un cambiamento del ritmo cardiaco pericolosi, invia urti a bassa o ad alta energia per ripristinare il cuore ad un ritmo normale. L’ICD può essere più efficace di trattamento farmacologico preventivo a ridurre le probabilità di avere un’aritmia fatale.
  • Angioplastica coronarica.  Questa procedura apre le arterie coronarie bloccate, lasciando che il flusso di sangue più liberamente al tuo cuore, che può ridurre il rischio di gravi aritmie. I medici inseriscono un tubo lungo e sottile (catetere) che è passato attraverso un’arteria, di solito in gamba, per un’arteria bloccata nel tuo cuore. Questo catetere è dotato di una speciale punta palloncino che si gonfia brevemente per aprire un’arteria coronaria bloccata. Allo stesso tempo, una maglia stent metallico può essere inserito nell’arteria per tenerlo aperto a lungo termine, il ripristino del flusso di sangue al cuore. Angioplastica coronarica può essere fatto allo stesso tempo come una cateterizzazione coronarica (angiogramma), una procedura che medici fanno prima per localizzare le arterie al cuore.
  • Intervento di bypass coronarico.  Un’altra procedura per migliorare il flusso di sangue è un intervento chirurgico di bypass coronarico. Intervento di bypass comporta vene o arterie cucire in luogo in un sito al di là un’arteria coronaria ostruita o ristretta (bypassando la sezione ristretta), il ripristino del flusso di sangue al cuore. Questo può migliorare l’afflusso di sangue al cuore e ridurre la frequenza del battito cardiaco da corsa.
  • Catetere ablazione a radiofrequenza.  Questa procedura può essere utilizzata per bloccare un singolo percorso elettrico anormale. In questa procedura, una o più cateteri sono infilati attraverso i vasi sanguigni al tuo cuore interiore. Sono posizionati lungo percorsi elettrici individuate dal medico come causa vostra aritmia. Gli elettrodi alle estremità del catetere vengono riscaldate con energia a radiofrequenza. Questo distrugge (ablazione) una piccola macchia di tessuto cardiaco e crea un blocco elettrico lungo il percorso che sta causando la vostra aritmia. Di solito questo si ferma il vostro aritmia.
  • Chirurgia cardiaca correttiva.  Se avete una deformità cardiaca congenita, una valvola difettosa o tessuto del muscolo cardiaco malato a causa di cardiomiopatia, un intervento chirurgico per correggere l’anomalia può migliorare la frequenza cardiaca e il flusso di sangue, riducendo il rischio di aritmie fatali.
  • Trapianto di cuore.  Alcune persone con grave insufficienza cardiaca che hanno sperimentato un arresto cardiaco possono beneficiare di un trapianto di cuore. Ma data la mancanza di cuori donatori, la disponibilità è limitata.

Prevenzione

Non c’è alcun modo sicuro per conoscere il rischio di arresto cardiaco improvviso, riducendo così il rischio è la strategia migliore. Passi da compiere sono regolari controlli, lo screening per le malattie cardiache e di vivere una vita sana per il cuore con i seguenti approcci:

  • Non fumare e utilizzare alcol con moderazione (non più di 1-2 bicchieri al giorno).
  • Mangiare una dieta bilanciata e nutriente.
  • Rimanere fisicamente attivi.

Se sai di avere malattie cardiache o condizioni che rendono più vulnerabile a un cuore sano, il medico può consigliare di prendere misure adeguate per migliorare la vostra salute, come ad esempio l’assunzione di farmaci per il colesterolo alto o gestire con attenzione il diabete.

In alcune persone con una nota ad alto rischio di arresto cardiaco improvviso – come quelli con una condizione del cuore – i medici possono raccomandare farmaci anti-aritmici o un defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD) in prevenzione primaria.

Se avete un alto rischio di arresto cardiaco improvviso, si potrebbe anche prendere in considerazione l’acquisto di un defibrillatore automatico esterno (DAE) per uso domestico.Prima di acquistare uno, discutere la decisione con il medico. Farmaci antiepilettici possono essere costosi e non sempre sono coperti da assicurazione sanitaria.

Se vivete con qualcuno che è vulnerabile ad arresto cardiaco improvviso, è importante che si sia addestrato in CPR. La Croce Rossa Americana e di altre organizzazioni offrono corsi di RCP e uso del defibrillatore al pubblico. Essere addestrato aiuterà non solo la persona amata, ma anche quelli nella vostra comunità. Più persone che sanno come rispondere a un’emergenza cardiaca, più il tasso di sopravvivenza per arresto cardiaco improvviso può essere migliorata.

Powered by: Wordpress