Malattia

Malattia dell’arteria carotidea

Carotid artery diseaseCarotide malattia si verifica quando grassi, depositi cerosi chiamati placche intasano le arterie carotidi. Le arterie carotidi sono una coppia di vasi sanguigni che consegnare il sangue al cervello e la testa. L’accumulo di placche nelle arterie questi blocchi l’afflusso di sangue al cervello e aumenta il rischio di ictus.

Poiché la malattia dell’arteria carotidea si sviluppa lentamente e spesso passa inosservato, il primo indizio esteriore che si ha la condizione può essere un ictus o attacco ischemico transitorio (TIA), a volte indicato come un minicolpo.

Trattamento della malattia dell’arteria carotide di solito comporta una combinazione di cambiamenti di stile di vita, farmaci e, in alcuni casi, la chirurgia o di una procedura di stenting.

Sintomi

Nelle sue fasi iniziali, la malattia dell’arteria carotidea spesso non produce alcun segno o sintomo. Tu e il tuo medico non può sapere di avere la malattia dell’arteria carotidea fino a quando è abbastanza gravi da privare il cervello di sangue, causando un ictus o TIA – un segno di allarme precoce di un ictus futuro.

Segni e sintomi di un ictus o TIA  possono includere:

  • Improvviso intorpidimento o debolezza  nel volto o degli arti, spesso su un solo lato del corpo
  • Difficoltà a parlare  e capire
  • Improvvisa difficoltà a vedere  in uno o entrambi gli occhi
  • Vertigini  , perdita di equilibrio
  • Un improvviso, forte mal di testa  senza causa nota

Quando per vedere un medico
Parlate con il vostro medico se si hanno fattori di rischio per la malattia dell’arteria carotidea. Il medico può fare qualche test per vedere quale forma le arterie sono in Anche se non si dispone di eventuali segni o sintomi, il medico può raccomandare la gestione aggressiva dei fattori di rischio per proteggerti da ictus.

Cercare cure d’emergenza  se si verifica uno qualsiasi dei segni o sintomi di un attacco ischemico transitorio o ictus.

Anche se i segni ei sintomi durano solo poco tempo – di solito meno di un’ora, ma forse più a lungo – e poi si sente normale, informi il medico immediatamente. Che cosa si può avere sperimentato un TIA, una temporanea carenza di flusso di sangue ad una regione del cervello. Un TIA è un segnale importante che sei ad alto rischio di avere un ictus in piena regola, in modo da non ignorare.

Vedendo un medico aumenta presto le possibilità che la malattia dell’arteria carotidea sarà individuata e trattata prima che si verifichi un ictus invalidante. E ‘anche possibile che un TIA può essere dovuto alla mancanza di flusso di sangue in altri vasi sanguigni. Il medico stabilirà la quale è necessario il test.

Assicurarsi che i vostri amici e parenti conoscono i segni e sintomi di ictus e di capire che è fondamentale per agire rapidamente in caso di un possibile ictus.

Cause

Carotidi possono diventare rigida e stretta nel tempo a causa di un accumulo graduale di placche, che può limitare il flusso sanguigno e causare malattia dell’arteria carotidea. Le placche sono costituite da ciuffi di colesterolo, calcio, tessuto fibroso e altri detriti cellulari che si riuniscono in siti di lesioni microscopiche all’interno dell’arteria, creando un coagulo di sangue (trombo). Questo processo è chiamato arteriosclerosi.

Normali, sani carotidi – come qualsiasi altra arteria sana – sono lisce e flessibili e di fornire un percorso chiaro per il flusso di sangue. Se si inserisce un dito sotto il vostro osso mascellare su entrambi i lati del pomo d’Adamo vostra, si può sentire il polso carotide. Le arterie carotidi trasportano ossigeno e ricco di sostanze nutritive nel sangue al tuo corteccia cerebrale e altre strutture cerebrali vitali, che sono responsabili per il funzionamento giorno per giorno.

Fattori di rischio

I fattori che sottolineano le arterie e aumentare il rischio di lesioni, l’accumulo di placche e la malattia sono i seguenti:

  • La pressione alta.  L’ipertensione arteriosa è un importante fattore di rischio per la malattia dell’arteria carotidea. Eccesso di pressione sulle pareti delle arterie può indebolirli e lasciare loro più vulnerabili ai danni.
  • Fumo.  nicotina può irritare il rivestimento interno delle arterie. Inoltre aumenta la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna.
  • Età.  Con l’età, le arterie diventano meno elastiche e più incline al pregiudizio.
  • I livelli di grassi nel sangue anormale.  Alte livelli di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), il colesterolo “cattivo”, e alti livelli di trigliceridi, un grasso nel sangue, favoriscono l’accumulo di placche.
  • Diabete.  diabete colpisce non solo la tua capacità di gestire il glucosio in modo appropriato, ma anche la capacità di elaborare in modo efficiente i grassi, voi che a maggior rischio di ipertensione e aterosclerosi.
  • Obesità.  Carrying chili in eccesso aumenta le probabilità di ipertensione, aterosclerosi e diabete.
  • Eredità.  Avere una storia familiare di aterosclerosi o di malattia coronarica aumenta il rischio di sviluppare queste condizioni, pure.
  • L’inattività fisica.  Mancanza di esercizio fisico contribuisce ad una serie di condizioni, tra cui ipertensione, diabete e obesità.

Spesso, questi fattori di rischio si verificano insieme, creando anche un rischio maggiore rispetto se si verificano solo.

Complicazioni

Stroke
La complicanza più grave della malattia dell’arteria carotidea è ictus. Ci sono diversi modi malattia dell’arteria carotidea può aumentare il rischio di ictus:

  • Riduzione del flusso di sangue.  Un carotide può diventare così ridotto di aterosclerosi che non basta il sangue è in grado di raggiungere parti del vostro cervello.
  • Placche rotta.  Un pezzo di una placca possono staccarsi e fruiti piccoli arterie nel cervello (arterie cerebrali). Il frammento può rimanere bloccato in una di queste piccole arterie, creando un blocco che taglia afflusso di sangue alla zona del cervello che l’arteria cerebrale serve.
  • Coagulo di sangue intasamento.  Alcune placche sono inclini alla fessurazione e formare superfici irregolari sulla parete dell’arteria. Quando questo accade, il corpo reagisce come se ad un infortunio e manda piastrine – cellule del sangue che aiutano il processo di coagulazione – per il territorio. Un grande coagulo di sangue può svilupparsi in questo modo e bloccare o rallentare il flusso di sangue attraverso un’arteria carotidee o cerebrali, causando un ictus.

Un ictus può lasciare con danni permanenti al cervello e debolezza muscolare. Nei casi più gravi, può essere fatale.

In caso di emergenza
ictus o TIA – spesso le prime indicazioni di malattia dell’arteria carotidea – è una condizione medica di emergenza. Se voi o una persona cara si sviluppa segni o sintomi di un possibile ictus, chiamare il 911 o il numero di emergenza locale immediatamente. Non cercare di guidare se stessi verso l’ospedale.

Segni e sintomi da tenere d’occhio sono:

  • Debolezza improvvisa o intorpidimento  in faccia o arti, spesso su un solo lato del corpo
  • L’incapacità di spostare  uno o più dei tuoi arti
  • Difficoltà a parlare  e capire
  • Improvvisa difficoltà a vedere  in uno o entrambi gli occhi
  • Vertigini  , perdita di equilibrio
  • Un improvviso, forte mal di testa  senza causa nota

Se si dispone di fattori di rischio per la malattia dell’arteria carotidea, prendere un appuntamento con il medico. Lui o lei può eseguire i test per valutare la salute delle arterie e può raccomandare trattamenti e le modifiche dello stile di vita per ridurre il rischio di ictus.

Prepararsi per un appuntamento

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento e la cosa aspettarsi dal proprio medico.

Informazioni di preparare in anticipo

  • Scrivete tutti i sintomi che hai vissuto,  compreso se si pensa di aver avuto un TIA e quando.
  • Elencare i fattori di rischio personali per l’ictus,  tra cui la storia familiare di malattia cardiaca o ictus e le abitudini di vita come il fumo e la mancanza di attività fisica.
  • Fate una lista delle vostre informazioni mediche chiave,  compresi gli altri problemi di salute recenti che hai avuto e il nome degli eventuali farmaci di prescrizione e over-the-counter si sta prendendo.
  • Trova un familiare o un amico che può venire con voi per la nomina, la famiglia  e, se possibile, qualcuno che potrebbe aver visto il vostro incantesimo. Qualcuno che ti accompagna può anche aiutare a ricordare ciò che dice il dottore.

Oltre alle domande che vi siete preparati a chiedere al medico, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
per determinare il rischio di ictus, il medico può iniziare con domande quali:

  • Avete avuto sintomi simil-ictus, come la debolezza su un lato del corpo, problemi di visione dei problemi di lingua o improvvisa?
  • Quando hai questi sintomi? Quanto tempo hanno fatto a durare?
  • Avete mai visto un medico per questi sintomi?
  • Sei un fumatore? Quanto costa?
  • Bevi alcolici? Quanto costa?
  • Fai esercizio fisico regolarmente?
  • Cosa mangi in una giornata tipo?
  • Hai una storia familiare di malattia cardiaca o ictus?
  • Sei stato diagnosticato con altre condizioni mediche?
  • Che over-the-counter e prescrizione di farmaci stai prendendo attualmente?

Successivamente, il medico può eseguire test per avere un quadro dettagliato delle arterie carotidi.

I test e diagnosi

Oltre a prendere una storia medica completa e fattori di rischio di registrazione e di eventuali segni o sintomi, il medico può effettuare o richiedere diversi test per valutare la salute delle arterie carotidi:

  • L’esame fisico.  Il medico può sentire un suono “risucchio” (bruit) sopra la carotide del collo, un suono che è caratteristica di una arteria ristretta. Il medico può eseguire una valutazione neurologica per verificare il proprio stato fisico e mentale come la capacità di resistenza, di memoria e di parola.
  • Ultrasuoni.  A, test non invasivo comune utilizzato per verificare la presenza di malattia dell’arteria carotidea è una ecografia Doppler. Questa variante del ultrasuoni convenzionali valuta flusso sanguigno e la pressione – ed eventuale restringimento del vaso sanguigno – facendo rimbalzare onde sonore ad alta frequenza (ultrasuoni) off globuli rossi.
  • Tomografia computerizzata angiografia (CTA).  Tale test di imaging utilizza un mezzo di contrasto per evidenziare le arterie carotidi nelle immagini scattate. Il colorante viene iniettato in un vaso sanguigno. Quando si viaggia verso le arterie carotidi, una tomografia computerizzata (TC) raccoglie immagini a raggi X del collo e del cervello da molte angolazioni.
  • Testa tomografia computerizzata (CT).  Questa rappresentazione guarda il tessuto cerebrale, senza dare colorante, per escludere emorragie o altre anomalie.
  • Angiografia a risonanza magnetica (MRA).  Come CTA, questo test di imaging utilizza un contrasto (noniodine) colorante per evidenziare le arterie del collo e del cervello. Un campo magnetico e le onde radio vengono utilizzate per creare trasversali immagini 3-D.
  • La risonanza magnetica (MRI).  Come CT, questo test di imaging guarda il tessuto cerebrale per l’evidenza di precoci anomalie ictus o altre.
  • Angiografia cerebrale.  Una più tradizionale e più invasiva, procedura di imaging chiamata angiografia cerebrale può a volte essere fatto, ma il suo uso è meno comune in quanto comporta un piccolo rischio di ictus. In questa procedura, mezzo di contrasto viene iniettato con un catetere che è stato infilato direttamente nelle arterie carotidee.Immagini dettagliate raggi X vengono prese.

Trattamenti e farmaci

L’obiettivo nel trattamento della malattia dell’arteria carotidea è prevenire ictus. Il metodo di trattamento dipende da quanto stretto le arterie sono diventate.

Da lieve a moderata blocco
Quando si ha da lieve a moderata ostruzione delle arterie, le seguenti raccomandazioni possono essere sufficienti per prevenire l’ictus:

  • Cambiare stile di vita.  cambiamenti sani nel vostro comportamento può aiutare a ridurre lo stress sulle vostre arterie e rallentare la progressione dell’aterosclerosi. Tali cambiamenti includono smettere di fumare, perdere peso, mangiare cibi sani, riducendo la quantità di sale che si mangia e che esercitano regolarmente.
  • Gestire le condizioni croniche.  ‘anche la chiave per gestire tutte le condizioni croniche che hai, come la pressione alta, l’eccesso di peso o di diabete. Con il medico, si può formare un piano per affrontare specificamente tali condizioni, gestendo la pressione sanguigna, il mantenimento di un peso sano, controllare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre il colesterolo.
  • Utilizzare farmaci.  Il medico può chiedere di prendere una aspirina al giorno o un altro che fluidificano il sangue medicina per evitare la formazione di pericolosi coaguli di sangue. Lui o lei può raccomandare anche farmaci per controllare la pressione sanguigna, come enzima di conversione dell’angiotensina (ACE) o bloccanti dei canali del calcio, o un farmaco statina per abbassare il colesterolo.

Ostruzione grave
Quando si ha una grave ostruzione delle arterie – soprattutto se hai già avuto un TIA o ictus correlato al blocco – è meglio di aprire l’arteria e rimuovere l’ostruzione. Ci sono due modi per farlo:

  • Endoarteriectomia carotidea.  Questa procedura chirurgica è il trattamento più comune per una grave malattia dell’arteria carotidea. La procedura viene eseguita in anestesia locale o generale. Dopo aver effettuato una incisione lungo la parte anteriore del collo, il chirurgo apre l’arteria carotide colpita e rimuove le placche. L’arteria viene riparato sia con punti o, preferibilmente, un innesto. Gli studi hanno anche dimostrato che la chirurgia è a basso rischio in persone più sani, ha benefici duraturi e aiuta a prevenire ictus.
  • Angioplastica carotidea e stenting.  A endoarteriectomia carotidea non è raccomandato quando la posizione del restringimento o il blocco è troppo difficile per il chirurgo di accedere direttamente o quando si dispone di altre condizioni di salute che rendono la chirurgia troppo rischioso. In questi casi, il medico può raccomandare una procedura chiamata angioplastica carotidea e stenting. Mentre sei in anestesia locale, un piccolo palloncino è filettato da catetere per l’area in cui il vostro carotide è intasato. Il palloncino viene gonfiato per allargare l’arteria, e una piccola bobina di rete metallica chiamato uno stent viene inserito per mantenere l’arteria dal restringere nuovamente.

Stile di vita e rimedi

Fare scelte sane nella vostra vita quotidiana può aiutare a prevenire o rallentare la progressione della malattia dell’arteria carotidea e aiutare a prevenire il verificarsi di un TIA o un ictus. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Non fumare.  Smettere di fumare riduce lo stress sulle arterie e riduce il rischio di un TIA o un ictus. Nel giro di pochi anni di smettere, il rischio di un ex fumatore di ictus è simile a un non fumatore di. Non è mai troppo tardi per smettere. E ‘anche mai troppo presto.
  • Limitare il colesterolo e di grassi.  Tagli su colesterolo e di grassi, grassi soprattutto saturi, nella vostra dieta può ridurre l’accumulo di placche nelle arterie.
  • Mangiare una varietà di frutta e verdura.  Questi alimenti contengono tali sostanze nutrienti come potassio, folati e antiossidanti, che possono proteggere da un TIA o un ictus.
  • Limite di sodio.  Evitare il sale non può prevenire l’ipertensione, ma l’eccesso di sodio può aumentare la pressione sanguigna nelle persone che sono sensibili al sodio. Per gli adulti in buona salute, la maggior parte degli esperti raccomanda meno di 1.500 milligrammi al giorno di sodio. Se si ha la pressione alta, mantenendo fino alla fine inferiore del range può aiutare a ridurre la pressione sanguigna.
  • Esercitare regolarmente.  L’esercizio fisico può ridurre la pressione sanguigna, aumentare il livello di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) – il colesterolo “buono” – e migliorare la salute generale dei vostri vasi sanguigni e il cuore. Essa aiuta anche a perdere peso, controllare il diabete e ridurre lo stress. Se si ha la pressione alta, impegnandosi in 30 minuti di attività moderata vigorosa (camminare o nuotare sono due esempi), sulla maggior parte dei giorni della settimana è uno dei pochi modi per abbassare la pressione senza farmaci.
  • Limite di alcol.  Bere alcol con moderazione, se non del tutto. Il limite consigliato è di non più di un bicchiere al giorno per le donne e due al giorno per gli uomini.
  • Mantenere un peso sano.  Essere in sovrappeso contribuisce ad altri fattori di rischio, come ipertensione, malattie cardiovascolari e diabete. Perdere peso con la dieta e l’esercizio fisico può abbassare la pressione sanguigna e migliorare i livelli di colesterolo.
  • Controllare le condizioni croniche.  Si può gestire sia il diabete e l’ipertensione con la dieta, l’esercizio fisico, il controllo del peso e, se necessario, farmaci. Ricordate la pressione alta è silenzioso, in modo da conoscere i tuoi numeri di pressione sanguigna e di conoscere il vostro obiettivo della pressione sanguigna.
Powered by: Wordpress