Malattia

Noduli tiroidei

Noduli tiroideiNoduli tiroidei sono grumi solidi o piene di liquido che si formano all’interno della tiroide, una piccola ghiandola situata alla base del collo, appena sopra lo sterno.

La grande maggioranza dei noduli tiroidei non sono gravi e non causano sintomi. Il cancro della tiroide rappresenta solo una piccola percentuale dei noduli tiroidei.

Spesso non si sa di avere un nodulo tiroideo fino a quando il medico scopre durante un esame medico di routine. Alcuni noduli tiroidei, tuttavia, possono diventare abbastanza per essere visibile o rendono difficile la deglutizione o la respirazione grandi dimensioni.

Le opzioni di trattamento dipendono dal tipo di nodulo tiroideo che avete.

Sintomi

La maggior parte dei noduli tiroidei non causano segni o sintomi. Occasionalmente, tuttavia, alcuni noduli diventano così grandi che possono:

  • Essere sentito
  • Essere visto spesso come un rigonfiamento alla base del collo
  • Premere sul trachea o esofago, provocando mancanza di respiro o difficoltà di deglutizione

In alcuni casi, i noduli tiroidei tiroxina producono ulteriore, un ormone secreto dalla tiroide. La tiroxina supplementare può causare sintomi di ipertiroidismo, quali:

  • Inspiegabile perdita di peso
  • L’intolleranza al calore
  • Tremore
  • Nervosismo
  • Battito cardiaco rapido o irregolare

A pochi noduli tiroidei sono cancerogene (maligno), ma è difficile dire quali noduli sono maligni da soli sintomi. Anche se la dimensione non è un predittore di se un nodulo è maligno o meno, i tumori cancro della tiroide sono più probabilità di essere grandi masse fisse che crescono rapidamente.

Quando per vedere un medico

Sebbene la maggior parte dei noduli tiroidei sono non tumorali (benigni) e non causare problemi, si rivolga al medico per valutare qualsiasi gonfiore insolito nel collo, soprattutto se si hanno problemi di respirazione o della deglutizione. E ‘importante valutare la possibilità di cancro.

Anche cercare assistenza medica se si sviluppano segni e sintomi di ipertiroidismo, come ad esempio:

  • Perdita di peso improvvisa, anche se l’appetito è normale o è aumentata
  • Un cuore che batte
  • Disturbi del sonno
  • La debolezza muscolare
  • Nervosismo o irritabilità

Cause

Diverse condizioni possono causare noduli di sviluppare nella tiroide:

  • La carenza di iodio.  mancanza di iodio nella dieta a volte può causare la ghiandola tiroidea a sviluppare noduli tiroidei. Ma la carenza di iodio è rara negli Stati Uniti, dove lo iodio viene normalmente aggiunto al sale da cucina e altri alimenti.
  • . Crescita eccessiva di tessuto tiroideo normale  Perché questo avviene non è chiaro, ma una tale crescita – che è a volte indicato come un adenoma tiroideo – è non cancerosa e non è considerato grave a meno che non provoca sintomi fastidiosi dalla sua dimensione. Alcuni adenomi della tiroide (noduli tiroidei autonomi o iperfunzione) producono ormoni tiroidei al di fuori della normale influenza normativo del vostro ghiandola pituitaria, portando ad una sovrapproduzione di ormoni tiroidei (ipertiroidismo).
  • Tiroide cisti.  cavità piene di liquido (cisti) nella tiroide più comunemente il risultato di degenerare adenomi tiroidei. Spesso, componenti solidi vengono miscelati con il liquido in cisti della tiroide. Le cisti sono generalmente benigna, ma a volte contengono componenti solidi maligni.
  • L’infiammazione cronica della tiroide (tiroidite). malattia di Hashimoto, un disturbo della tiroide, può causare infiammazione della tiroide con conseguente allargamento nodulare. Questo spesso è associata con una riduzione dell’attività della tiroide (ipotiroidismo).
  • Gozzo multinodulare.  “Gozzo” è un termine usato per descrivere qualsiasi ingrossamento della ghiandola tiroide, che può essere causata da carenza di iodio o un disturbo della tiroide. Un gozzo multinodulare contiene più noduli distinti all’interno del gozzo, ma la sua causa è meno chiaro.
  • Il cancro della tiroide.  Anche se le probabilità che un nodulo sia maligno sono piccole, sei a rischio più elevato se avete una storia familiare di tiroide o altri tumori endocrini, sono meno di 30 anni o più di 60 anni, sono un uomo, o hanno una storia di esposizione a radiazioni, in particolare alla testa e al collo. Un nodulo che è grande e duro o provoca dolore o disagio è più preoccupante in termini di malignità.

Complicazioni

Le complicanze associate con noduli tiroidei sono:

  • Problemi di deglutizione o respirazione.  numerosi noduli o un gozzo multinodulare – un allargamento della ghiandola tiroidea contenente diversi noduli distinti – possono interferire con la deglutizione o respirazione.
  • Ipertiroidismo.  problemi possono verificarsi quando un nodulo o gozzo produce l’ormone tiroideo, con conseguente ipertiroidismo. L’ipertiroidismo può causare perdita di peso, debolezza muscolare, intolleranza al caldo, e ansia o irritabilità. Le potenziali complicanze dell’ipertiroidismo comprendono battito cardiaco irregolare (fibrillazione atriale); ossa deboli (osteoporosi); e la crisi thyrotoxic, una intensificazione improvvisa e potenzialmente pericolosa per la vita di segni e sintomi che richiede cure mediche immediate.
  • I problemi associati con il cancro alla tiroide.  Se un nodulo tiroideo è canceroso, la chirurgia è di solito necessario. In generale, viene rimosso maggior parte o tutti tiroide, dopo che avrete bisogno di prendere tiroideo terapia ormonale sostitutiva per il resto della tua vita. La maggior parte dei tumori della tiroide sono trovato presto, però, e hanno una buona prognosi.

Prepararsi per un appuntamento

Se si vede o si sente un nodulo tiroideo te – di solito nel mezzo del collo più basso, appena sopra lo sterno – chiamare il medico di assistenza primaria per un appuntamento per valutare il nodulo.

Spesso, noduli tiroidei vengono scoperti quando sei già presso l’ufficio del medico durante un esame medico di routine. A volte un nodulo tiroideo è rilevato quando si dispone di un test di imaging, come l’ecografia, TAC o risonanza magnetica, per valutare un’altra condizione nella tua testa o al collo. Noduli rilevati in questo modo sono solitamente più piccoli di quelli trovati durante un esame fisico.

Una volta che un nodulo tiroideo è stato rilevato, è molto probabile che ad essere indicato un endocrinologo – un medico specializzato in disturbi endocrini. Per ottenere il massimo dal vostro appuntamento, provare i seguenti suggerimenti:

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento.  Al momento fate il vostro appuntamento, assicuratevi di chiedere se c’è qualcosa che devi fare in anticipo per prepararsi per i test diagnostici che potreste avere.
  • Scrivete tutti i sintomi e le modifiche che stai vivendo,  anche se sembrano estranei al problema attuale.
  • Fare un elenco di importanti informazioni mediche,  comprese le recenti procedure chirurgiche, i nomi di tutti i farmaci che stai prendendo e tutte le altre condizioni per cui siete stati trattati.
  • Prendere nota della vostra storia medica personale e familiare, tra cui una storia di disturbi della tiroide o di cancro alla tiroide. Informi il medico di qualsiasi esposizione alla radiazione si può avere avuto, sia come un bambino o un adulto.
  • Scrivete le domande  di chiedere al vostro medico. Per esempio, è molto probabile che vogliono sapere se i noduli che non causano problemi hanno bisogno di cure, e sono disponibili opzioni di quello di trattamento.

Test e diagnosi

Nel valutare un nodulo o nodulo al collo, uno dei principali obiettivi del medico è quello di escludere la possibilità di cancro. Ma il vostro medico anche voler sapere se la tiroide funziona correttamente. I test includono:

  • Esame fisico.  È probabile che verrà chiesto di ingoiare il tuo medico esamina la tiroide a causa di un nodulo nella ghiandola tiroide di solito muoversi su e giù durante la deglutizione.
  • Test di funzionalità tiroidea.  test che misurano i livelli ematici di tiroxina e triiodotironina, ormoni prodotti dalla tiroide, e-ormone stimolante la tiroide (TSH), che viene rilasciato dalla ghiandola pituitaria, possono indicare se la tiroide produce troppo tiroxina (ipertiroidismo ) o troppo poco (ipotiroidismo).
  • Ecografia.  Questa tecnica di imaging utilizza onde sonore ad alta frequenza, piuttosto che la radiazione per produrre immagini. Esso fornisce la migliore informazione circa la forma e la struttura dei noduli e può essere utilizzato per distinguere le cisti da noduli solidi, per determinare se sono presenti e come guida per l’esecuzione di un agoaspirato biopsia noduli multipli.
  • Aspirazione con ago sottile (FNA) biopsia.  noduli sono spesso sottoposte a biopsia per assicurarsi che nessun cancro è presente. FNA biopsia aiuta a distinguere tra noduli tiroidei benigni e maligni. Durante la procedura, il medico inserisce un ago molto sottile nel nodulo e rimuove un campione di cellule. La procedura, che si svolge nell’ufficio del medico, dura circa 20 minuti ed ha pochi rischi. Spesso, il medico utilizzare gli ultrasuoni per guidare il posizionamento dell’ago. I campioni vengono poi inviati ad un laboratorio e analizzato al microscopio.
  • Scintigrafia tiroidea.  In alcuni casi, il medico può raccomandare una scintigrafia tiroidea per aiutare a valutare noduli tiroidei. Durante questa prova, un isotopo di iodio radioattivo viene iniettato in una vena del braccio. Quindi si trovano su un tavolo mentre una speciale macchina fotografica produce un’immagine della vostra tiroide sullo schermo del computer.I noduli che producono l’ormone tiroideo in eccesso – chiamati noduli caldi – appaiono sulla scansione perché occupano più di isotopo del normale tessuto tiroideo fa. Noduli freddi sono non funzionanti e appaiono come difetti o buchi nella scansione. Noduli caldi sono quasi sempre non tumorali, ma alcuni noduli freddi sono cancerose. Lo svantaggio di una scansione tiroidea è che non può distinguere tra noduli freddi benigni e maligni.

    La lunghezza di una scintigrafia tiroidea varia, a seconda di quanto tempo ci vuole l’isotopo per raggiungere la ghiandola tiroidea. Si può avere qualche disagio collo perché il collo è allungato schiena durante la scansione, e ti verrà esposto ad una piccola quantità di radiazioni.

Trattamenti e farmaci

Il trattamento dipende dal tipo di nodulo tiroideo che avete.

Trattamento noduli benigni

Se un nodulo tiroideo non è cancerogeno, ci sono diverse opzioni di trattamento:

  • Vigile attesa.  Se una biopsia mostra che si dispone di un nodulo tiroideo benigno, il medico può suggerire semplicemente guardando la vostra condizione, che di solito significa avere un esame fisico e test di funzionalità tiroidea a intervalli regolari. Lei è anche probabile che un altro biopsia se il nodulo cresce più grande. Se un nodulo tiroideo benigno rimane invariato, non può mai essere necessario un trattamento.
  • La terapia di soppressione ormonale tiroideo.  Ciò comporta il trattamento di un nodulo benigno con levotiroxina (Levoxyl, Synthroid, altri), una forma sintetica di tiroxina che si prende in forma di pillola. L’idea è che fornire ulteriori ormone tiroideo segnalerà l’ipofisi a produrre meno TSH, l’ormone che stimola la crescita del tessuto tiroideo.Anche se questo suona bene in teoria, la terapia con levotiroxina è una questione di qualche discussione. Non c’è alcuna chiara evidenza che il trattamento riduce costantemente noduli o addirittura che restringimento piccoli noduli benigni è necessario.
  • Chirurgia.  Occasionalmente, un nodulo benigno che chiaramente può richiedere un intervento chirurgico, soprattutto se è così grande che rende difficile respirare o deglutire.La chirurgia è anche considerato per le persone con grandi gozzo multinodulare, in particolare quando i gozzi costrizione delle vie aeree, l’esofago o dei vasi sanguigni.Noduli diagnosticati come indeterminati o sospetto da una biopsia anche bisogno di rimozione chirurgica, in modo che possano essere esaminati per segni di cancro.

Trattare noduli che causano ipertiroidismo

Se un nodulo tiroideo è la produzione di ormoni tiroidei, sovraccarico normali livelli di produzione di ormone della tiroide, il medico può raccomandare il trattamento per l’ipertiroidismo. Questo può includere:

  • Lo iodio radioattivo.  medici spesso usano lo iodio radioattivo per il trattamento di adenomi iperfunzione o gozzo multinodulare. Preso come una capsula o in forma liquida, iodio radioattivo viene assorbito dalla tiroide, causando i noduli a ridursi e segni e sintomi di ipertiroidismo a placarsi, di solito entro 2-3 mesi.
  • Farmaci anti-tiroide.  In alcuni casi, il medico può raccomandare un farmaco anti-tiroide come il metimazolo (Tapazole) per ridurre i sintomi di ipertiroidismo. Il trattamento è generalmente a lungo termine e può avere gravi effetti collaterali sul fegato, quindi è importante discutere i rischi ed i benefici del trattamento con il medico.
  • Chirurgia.  Se il trattamento con iodio radioattivo o farmaci anti-tiroide non è un’opzione, potrebbe essere un candidato per un intervento chirurgico per rimuovere la ghiandola tiroidea. Chirurgia comporta anche alcuni rischi che devono essere accuratamente discusso con il medico.

Trattamento noduli cancerosi

Trattamento per un nodulo canceroso che è di solito comporta un intervento chirurgico.

  • . Chirurgia  Il trattamento usuale per noduli maligni è la rimozione chirurgica, spesso insieme con la maggior parte del tessuto tiroideo – una procedura chiamata quasi totale tiroidectomia. Rischi di chirurgia della tiroide includono danni al nervo che controlla le corde vocali (nervo laringeo) e danni alle ghiandole paratiroidee – quattro piccole ghiandole situate sulla parte posteriore della ghiandola tiroidea che aiutano a controllare il livello di calcio nel sangue. Dopo tiroidectomia, avrete bisogno di un trattamento permanente con levotiroxina per fornire il vostro corpo con la normale quantità di ormone tiroideo.
Powered by: Wordpress