Malattia

Pertosse

PertosseLa pertosse (pertosse) è una infezione del tratto respiratorio altamente contagiosa. In molte persone, è segnata da una tosse grave seguita da una dose acuta di respiro che suona come “urlo”.

Prima che il vaccino è stato sviluppato, pertosse era considerata una malattia infantile. Ora pertosse colpisce soprattutto i bambini troppo giovane per aver completato il ciclo completo di vaccinazioni e adolescenti e adulti la cui immunità è sbiadito.

Decessi associati pertosse sono rari, ma più comunemente si verificano nei bambini. Ecco perché è così importante per le donne incinte – e le altre persone che avranno stretto contatto con un bambino – per essere vaccinati contro la pertosse.

Sintomi

Una volta diventato infettati con pertosse, può richiedere 1-3 settimane per la segni e sintomi a comparire. Sono di solito lievi in ​​un primo momento e assomigliano a quelli di un comune raffreddore:

  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Starnuti
  • Rossi, lacrimazione degli occhi
  • Una febbre lieve
  • Tosse secca

Dopo una settimana o due, segni e sintomi peggiorano. Muco denso si accumula dentro le vie respiratorie, causando tosse incontrollabile. Attacchi di tosse grave e prolungata possono:

  • Provocare il vomito
  • Tradurrà in un viso rosso o blu
  • Causa estrema stanchezza
  • Terminare con un suono acuto “urlo” nel corso della prossima boccata d’aria

Tuttavia, molte persone non sviluppano il grido caratteristico. A volte, una tosse persistente è l’unico segno che un adolescente o adulto ha la pertosse.

Quando per vedere un medico

Chiamate il vostro medico se attacchi di tosse prolungata causare voi o il vostro bambino:

  • Vomito
  • Girare rosso o blu
  • Inspirare con un suono convulsa

Cause

La pertosse è causata da batteri. Quando una persona infetta tossisce o starnutisce, minuscole goccioline germi carichi vengono spruzzati in aria e respirato nei polmoni di chi capita di essere nelle vicinanze.

Fattori di rischio

La pertosse è pensato per essere in aumento per due motivi principali. Il vaccino contro la pertosse si riceve come un bambino alla fine svanisce. Questo lascia la maggior parte degli adolescenti e adulti sensibili alla infezione durante un focolaio – e ci continuano ad essere regolari epidemie. Inoltre, i bambini non sono completamente immuni a pertosse fino a quando hanno ricevuto almeno tre colpi, lasciando quei sei mesi e più giovani a maggior rischio di contrarre l’infezione.

Complicazioni

La maggior parte delle persone recuperare da pertosse senza problemi. Quando si verificano complicazioni, essi tendono ad essere effetti collaterali della tosse faticosa, quali:

  • Costole ammaccate o incrinati
  • Ernie addominali
  • Rotture di vasi sanguigni della pelle o del bianco degli occhi

Neonati

Nei bambini – soprattutto quelli sotto i 6 mesi di età – complicanze da pertosse sono più gravi e possono includere:

  • Le infezioni dell’orecchio
  • Polmonite
  • Respiro rallentato o fermato
  • Disidratazione
  • Sequestri
  • Danni cerebrali

Poiché neonati e nei bambini sono a maggior rischio di complicanze da pertosse, sono più propensi a bisogno di un trattamento in un ospedale. Le complicanze possono essere per bambini con meno di 6 mesi pericolo di vita.

Prepararsi per un appuntamento

Se pensate che voi o il vostro bambino ha la pertosse, fissare un appuntamento con il medico di famiglia o il pediatra. Sintomi gravi possono giustificare una visita a un centro di cure urgenti o di pronto soccorso di un ospedale.

Cosa si può fare

Si consiglia di scrivere una lista che comprende:

  • Le descrizioni dettagliate dei segni e sintomi
  • Informazioni sui problemi di salute del passato
  • Informazioni sui problemi di salute dei genitori o fratelli
  • Domande che volete chiedere al medico

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico eseguirà un esame fisico e userà uno stetoscopio per ascoltare attentamente i polmoni. Domande Il medico può chiedere includono:

  • Quando ha inizio la tosse?
  • Quanto dura un incantesimo tosse generalmente durano?
  • Fa niente innescare la tosse?
  • La tosse mai provocare conati di vomito o vomito?
  • Ha la tosse mai portato in un viso rosso o blu?

Test e diagnosi

Diagnosi pertosse nelle sue fasi iniziali può essere difficile perché i segni e sintomi simili a quelli di altre malattie respiratorie comuni, come il raffreddore, l’influenza o bronchite.

A volte, i medici possono diagnosticare la pertosse semplicemente chiedendo informazioni su sintomi e ascoltare la tosse. Test medici possono essere necessari per confermare la diagnosi.Tali test possono includere:

  • Un naso o la cultura della gola e test.  Il medico prende un tampone naso o della gola o il campione di aspirazione. Il campione viene poi controllato per la prova della presenza di batteri della pertosse.
  • Gli esami del sangue.  Un campione di sangue può essere redatto e inviato a un laboratorio per verificare la presenza di un bianco alto numero di globuli bianchi. I globuli bianchi aiutano a combattere le infezioni del corpo, come la pertosse. Un bianco elevato numero di globuli indica in genere la presenza di infezioni o infiammazioni. Questo è un test generico e non specifico per la pertosse.
  • Una radiografia del torace.  Il medico può ordinare una radiografia per verificare la presenza di infiammazione o liquido nei polmoni, che può verificarsi quando la polmonite complica la pertosse e altre infezioni respiratorie.

Trattamenti e farmaci

I neonati sono in genere ricoverati in ospedale per il trattamento perché la pertosse è più pericoloso per quel gruppo di età. Se il bambino non riesce a tenere giù liquidi o alimenti, liquidi per via endovenosa può essere necessario. Il vostro bambino sarà anche essere isolato dagli altri per evitare che l’infezione si diffonda.

Il trattamento per i bambini più grandi e gli adulti in genere possono essere gestiti a casa.

Farmaci
antibiotici uccidono i batteri che causano la pertosse e la velocità di recupero di aiuto. I membri della famiglia possono essere somministrati antibiotici preventivi. Purtroppo, non molto è disponibile per alleviare la tosse. Over-the-counter farmaci per la tosse, per esempio, hanno scarso effetto sulla pertosse e sono scoraggiati.

Stile di vita e rimedi casalinghi

I seguenti suggerimenti su come affrontare tosse incantesimi applicano a chiunque in trattamento per la pertosse a casa:

  • Ottenere l’abbondanza di riposo.  Una camera da letto fresca, silenziosa e buia può aiutare a rilassarsi e riposare meglio.
  • Bere molti liquidi.  acqua, succo di frutta e zuppe sono buone scelte. Nei bambini, in particolare, guardare per segni di disidratazione, come le labbra secche, pianto senza lacrime e la minzione frequente.
  • Mangiare piccoli pasti.  Per evitare il vomito dopo la tosse, mangiare piccoli pasti più frequenti, piuttosto che quelli di grandi dimensioni.
  • Vaporizzare la stanza.  Utilizzare un vaporizzatore nebbia per aiutare a lenire i polmoni irritati e per contribuire ad allentare le secrezioni respiratorie. Se si utilizza un vaporizzatore, seguire le indicazioni per mantenerlo pulito. Se non si dispone di un vaporizzatore, una doccia calda o bagno può aiutare temporaneamente cancellare i polmoni e facilitare la respirazione.
  • Pulire l’aria.  Tenere la casa libera di sostanze irritanti che possono scatenare attacchi di tosse, come il fumo di tabacco e fumi da caminetti.
  • . Prevenire la trasmissione  Coprire la tosse e lavarsi spesso le mani; se si deve essere in giro gli altri, indossare una maschera.

Prevenzione

Il modo migliore per prevenire la pertosse è con il vaccino della pertosse, che i medici spesso danno in combinazione con i vaccini contro altre due gravi malattie – difterite e tetano. I medici raccomandano di iniziare la vaccinazione durante l’infanzia.

Il vaccino è costituito da una serie di cinque iniezioni, generalmente dato ai bambini in queste età:

  • 2 mesi
  • 4 mesi
  • 6 mesi
  • 15 o 18 mesi
  • 4 a 6 anni

Effetti collaterali del vaccino

Gli effetti collaterali del vaccino possono includere febbre, irritabilità o dolore al sito di iniezione. In rari casi, possono verificarsi effetti collaterali gravi, tra cui:

  • Pianto persistente, durata più di tre ore
  • Febbre alta
  • Convulsioni, shock o coma

Dosi di richiamo

  • Gli adolescenti.  Perché l’immunità dalla pertosse tende a calare da 11 anni, i medici raccomandano un colpo di richiamo a quell’età per la protezione contro la pertosse (pertosse), difterite e tetano.
  • Adulti.  alcune varietà del tetano ogni-10-anno e vaccino contro la difterite includono anche la protezione contro la pertosse (pertosse). In aggiunta a una protezione contro la pertosse, questo vaccino sarà anche ridurre il rischio della vostra trasmissione pertosse ai bambini.
  • Le donne in gravidanza.  I Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione ora raccomanda che le donne incinte ricevono il vaccino contro la pertosse tra 27 settimane e 36 settimane di gestazione. Questo può anche dare una certa protezione al neonato durante i primi mesi di vita.
Powered by: Wordpress