Malattia

Sindrome da shock tossico

Sindrome da shock tossicoSindrome da shock tossico è una rara, pericolo di vita complicazione di infezione batterica. È stato storicamente associato con l’uso di tamponi superassorbenti e occasionalmente con l’uso di spugne contraccettivi.

Spesso tossici Sindrome da shock risultati da tossine prodotte da Staphylococcus aureus (stafilococco) batteri, ma la condizione può anche essere causate da tossine prodotte da streptococco di gruppo A (STREP) i batteri.

Mentre la sindrome può verificarsi in donne mestruate, ma può colpire anche uomini, bambini e donne in postmenopausa. I fattori di rischio per la sindrome da shock tossico sono ferite cutanee e chirurgia.

Segni e sintomi di sindrome da shock tossico si sviluppano all’improvviso, e la malattia può essere fatale. È possibile adottare misure per ridurre il rischio di sindrome da shock tossico.

Sintomi

Possibili segni e sintomi della sindrome da shock tossico includono:

  • Una improvvisa febbre alta
  • Bassa pressione del sangue (ipotensione)
  • Vomito o diarrea
  • Un rash simile a una scottatura solare, in particolare per i palmi delle mani e piante dei piedi
  • Confusione
  • Dolori muscolari
  • Arrossamento degli occhi, della bocca e della gola
  • Sequestri
  • Mal di testa

Quando per vedere un medico

Chiamare immediatamente il medico se si verificano segni o sintomi di sindrome da shock tossico. Ciò è particolarmente importante se si sta mestruazioni o hanno appena finito le mestruazioni e sono state usando tamponi o se avete una pelle o infezione della ferita. Informi il medico quali sono i sintomi e per quanto tempo li hai avuto.

Cause

Sindrome da shock tossico può accadere a chiunque. Circa la metà dei casi di sindrome da shock tossico si verificano in persone che non sono mestruazioni, tra cui anziani donne, uomini e bambini.

Sindrome da shock tossico è stato associato a:

  • Utilizzo di tamponi superassorbenti
  • Indossando un diaframma o una spugna contraccettiva
  • Avere un stafilococco o un’infezione da streptococco, specialmente se si hanno ferite cutanee o guarigione incisioni chirurgiche

Uso del tampone

I ricercatori non sanno esattamente come tamponi possono causare la sindrome da shock tossico. Alcuni credono che quando tamponi superassorbenti vengono lasciati sul posto per lungo tempo, i tamponi diventano un terreno fertile per i batteri. Altri hanno suggerito che le fibre superassorbenti nei tamponi possono graffiare la superficie della vagina, rendendo possibile per batteri o loro tossine di entrare nel flusso sanguigno.

Test e diagnosi

Non c’è un test specifico per la sindrome da shock tossico. Potrebbe essere necessario fornire campioni di sangue e delle urine per verificare la presenza di stafilococco o infezione da streptococco. I campioni dalla vagina, cervice e della gola può essere tamponate per analisi di laboratorio.

Trattamenti e farmaci

Se si sviluppa la sindrome da shock tossico, è probabile essere ricoverati in ospedale e hanno bisogno di antibiotici. I medici cercheranno di determinare l’origine dell’infezione.

Insieme con gli antibiotici, riceverai terapia di supporto per il trattamento dei segni e sintomi della sindrome da shock tossico. Se la pressione del sangue inizia a scendere (ipotensione), avrete bisogno di farmaci per stabilizzare e liquidi per il trattamento di disidratazione.

Le tossine prodotte dai stafilococco o streptococco batteri e ipotensione accompagnamento possono provocare insufficienza renale. Se i reni non riescono, potrebbe essere necessario dialisi.

Prevenzione

Mestruale sindrome da shock tossico può essere evitata cambiando tamponi spesso, almeno ogni 4-8 ore. Si consiglia di utilizzare il tampone più bassa assorbenza è possibile, e cercare di alternare utilizzando tamponi e assorbenti, quando possibile. Evitare l’uso di tamponi a tutti quando il flusso è molto leggero; utilizzare invece minipads.

Sindrome da shock tossico può ripresentarsi. Le persone che hanno avuto una volta può farlo di nuovo. Se hai avuto la sindrome da shock tossico o di una grave stafilococco o streptococco precedente infezione, non utilizzare tamponi a tutti.

Powered by: Wordpress