Malattia

Sindrome dello stretto toracico

Sindrome dello stretto toracicoSindrome dello stretto toracico è un gruppo di disturbi che si verificano quando i vasi sanguigni o nervi nello spazio tra la clavicola e la prima costola (dello stretto toracico) diventano compressa. Ciò può causare dolore alle spalle e al collo e intorpidimento delle dita.

Le cause più comuni della sindrome dello stretto toracico includono un trauma fisico da un incidente d’auto, lesioni ripetitive da-lavoro o attività relative allo sport, alcuni difetti anatomici (come avere una costola in più), e la gravidanza. A volte i medici non possono determinare la causa della sindrome dello stretto toracico.

Il trattamento per la sindrome dello stretto toracico di solito comporta la terapia fisica e misure di sollievo dal dolore. La maggior parte delle persone a migliorare con questi approcci.In alcuni casi, tuttavia, il medico può raccomandare un intervento chirurgico.

Sintomi

In generale, ci sono tre tipi di sindrome dello stretto toracico.

  • Neurogena (neurologico) sindrome dello stretto toracico.  Questa forma di sindrome dello stretto toracico è caratterizzata da compressione del plesso brachiale. Il plesso brachiale è una rete di nervi che provengono dal midollo spinale e controllano i movimenti muscolari e sensazione in spalla, braccio e la mano.Nella maggior parte dei casi di sindrome dello stretto toracico, i sintomi sono neurogena.
  • Sindrome dello stretto toracico Vascolare.  Questo tipo di sindrome dello stretto toracico si verifica quando uno o più delle vene (venosa sindrome toracica uscita) o arterie (sindrome dello stretto toracico arteriosa) sotto la clavicola (clavicola) sono compressi.
  • Nonspecific tipo sindrome dello stretto toracico.  Questo tipo viene anche chiamato sindrome dello stretto toracico contestato. Alcuni medici non credono che esista, mentre altri dicono che è un disturbo comune.Le persone con aspecifico tipo sindrome dello stretto toracico hanno dolore cronico nella zona di presa toracica che peggiora con l’attività, ma la causa specifica del dolore non può essere determinato.

Thoracic sintomi della sindrome di uscita possono variare, a seconda di quali strutture sono compressi. Quando i nervi vengono compressi, segni e sintomi della sindrome dello stretto toracico neurologica comprendono:

  • Wasting nella base carnosa del pollice (mano Gilliatt-Sumner)
  • Intorpidimento o formicolio del braccio o le dita
  • Dolore o dolori al collo, alla spalla o alla mano
  • Presa Indebolimento

Segni e sintomi della sindrome dello stretto toracico vascolare possono includere:

  • Scolorimento della tua mano (colore bluastro)
  • Dolore al braccio e gonfiore, probabilmente a causa di coaguli di sangue
  • Coaguli di sangue nelle vene o arterie nella zona superiore del corpo
  • La mancanza di colore (pallore) in uno o più dita o l’intera mano
  • Debole o nessun impulso nel braccio interessato
  • Dita fredde, mani o le braccia
  • La fatica del braccio dopo l’attività
  • Intorpidimento o formicolio alle dita delle mani
  • Debolezza del braccio o al collo
  • Throbbing grumo vicino alla clavicola

Quando per vedere un medico

Consultare il medico se si verificano costantemente uno qualsiasi dei segni e dei sintomi della sindrome dello stretto toracico.

Cause

In generale, la causa della sindrome dello stretto toracico è la compressione dei nervi o vasi sanguigni nella presa toracica, appena sotto la clavicola (clavicola). La causa della compressione varia e può includere:

  • Difetti anatomici.  difetti ereditari che sono presenti alla nascita (congenita) possono comprendere una nervatura supplementare situato sopra la prima costola (costola cervicale) o una fascia fibrosa anormalmente stretto che collega la colonna vertebrale alla costola.
  • Cattiva postura.  Drooping le spalle o tenendo la testa in una posizione avanzata può causare compressione nella zona dello stretto toracico.
  • Trauma.  Un evento traumatico, come un incidente stradale, può causare cambiamenti interni che poi comprimono i nervi nella presa toracica. L’insorgenza di sintomi correlati a un incidente traumatico spesso è ritardata.
  • Attività ripetitive.  Facendo la stessa cosa ripetutamente può, nel tempo, l’usura sul tessuto del vostro corpo.Si possono notare i sintomi della sindrome dello stretto toracico se il vostro lavoro richiede di ripetere un movimento continuo, come ad esempio digitando su un computer, lavorando su una catena di montaggio o sollevare cose sopra la testa, come si farebbe se si stesse calza scaffali.

    Gli atleti, come i lanciatori di baseball e nuotatori, anche in grado di sviluppare sindrome dello stretto toracico da anni di movimenti ripetitivi.

  • Pressione sulle articolazioni.  obesità può mettere una quantità eccessiva di stress sulle articolazioni, come può portare in giro una borsa di grandi dimensioni o nello zaino.
  • Gravidanza.  Perché giunti allentano durante la gravidanza, segni della sindrome dello stretto toracico può apparire prima durante la gravidanza.

Complicazioni

Se non siete stati trattati precocemente nella condizione, subito dopo avete notato sintomi, allora si può verificare danni ai nervi progressiva, e si può richiedere un intervento chirurgico.

I medici raccomandano un intervento chirurgico per il trattamento della sindrome dello stretto toracico solo quando altri trattamenti non sono stati efficaci. La chirurgia ha rischi più elevati di quanto non facciano altri trattamenti e non sempre possono trattare i sintomi.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o medico di medicina generale. In alcuni casi, il medico può fare riferimento a un medico esperto in vasi sanguigni (vascolari) condizioni o chirurgia dei vasi sanguigni.

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento.

Cosa si può fare

  • Essere a conoscenza di eventuali restrizioni pre-appuntamento.  Quando si effettua l’appuntamento, chiedere se c’è qualcosa che devi fare prima di arrivare in ufficio.
  • Scrivete tutti i sintomi che hai incontrato,  comprese quelle che sembrano estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento. Essere il più specifico e dettagliato possibile nel descrivere i sintomi, compreso quello che una parte del tuo corpo è influenzato e quali aggettivi descrivono il disagio.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  comprese le eventuali traumi fisici, come un incidente stradale o infortunio sul lavoro. Anche se si sono verificati anni fa, il medico vorrà sapere su di loro.Da notare anche tutte le attività fisiche ripetitive che hai eseguito ora o in passato al lavoro, nello sport, e per hobby e altre attività ricreative.
  • Inserisci il tuo informazioni mediche chiave,  comprese le altre condizioni siete in trattamento per ei nomi di ogni prescrizione e over-the-counter farmaci o integratori che stai prendendo.
  • Prendete un familiare o un amico, lungo,  se possibile. Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Preparare un elenco di domande vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro tempo con il vostro medico. Per la sindrome dello stretto toracico, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che probabilmente è la causa miei sintomi o condizioni?
  • Ci sono altre possibili cause per i miei sintomi o condizioni?
  • Che tipo di test ho bisogno?
  • Quale approccio terapia mi consiglia?
  • Quante probabilità sono trattamenti non chirurgici per migliorare i miei sintomi?
  • Se i trattamenti conservativi non sono efficaci, è la chirurgia un’opzione?
  • C’è qualcosa che posso fare per evitare il ripetersi di questo problema?
  • Dovrò cambiare il mio lavoro?
  • Devo limitare o rinunciare ad altre attività che possono causare i miei sintomi?
  • Se stai raccomandando la perdita di peso, quanto peso ho bisogno di perdere a notare un miglioramento nei miei sintomi?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso meglio a gestire con questa condizione?
  • Dovrei vedere uno specialista?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?

Non esitate a fare tutte le altre domande che avete.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico è in grado di chiedere una serie di domande, quali:

  • Quando hai iniziato ad avvertire i sintomi?
  • Come descriveresti i sintomi?
  • I suoi sintomi cambiato nel tempo?
  • Dov’è il dolore sembra cominciare e dove fa passare da lì?
  • Il dolore o intorpidimento peggiorano quando si solleva la testa le braccia?
  • Fa niente altro sembra peggiorare o migliorare i sintomi?
  • Quali attività si esegue sul vostro lavoro?
  • Vuoi o hai giocato sport?
  • Quali sono i tuoi hobby o più frequenti attività ricreative?
  • Ti è stata diagnosticata o trattata per altre condizioni mediche? Quando?
  • Avete notato una mancanza di colore o di un colore blu in una o più delle dita o l’intera mano o altre modifiche alla zona?

Cosa si può fare nel frattempo

Mentre siete in attesa per l’appuntamento, provate a prendere un farmaco non steroideo anti-infiammatori (FANS), come l’ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri).

Il disagio può anche essere migliorata se si mantiene una buona postura ed evitare di utilizzare movimenti ripetitivi e sollevare oggetti pesanti.

Test e diagnosi

Diagnosi di sindrome dello stretto toracico può essere difficile perché i sintomi e la loro gravità può variare notevolmente tra le persone con la malattia. Per diagnosticare la sindrome dello stretto toracico, il medico può rivedere i vostri sintomi e la storia medica e condurre un esame fisico.

  • Esame fisico.  Il medico eseguirà un esame fisico per cercare segni esterni di sindrome dello stretto toracico, come una depressione in spalla, gonfiore o scolorimento pallido in braccio, gli impulsi anomali, o gamma limitata di movimento.
  • Storia medica.  Il medico probabilmente chiederà sulla vostra storia medica e dei sintomi, così come le vostre attività professionali e fisiche.

Test di provocazione

Test di provocazione sono progettati per riprodurre i sintomi. I test possono aiutare il medico a determinare la causa della sua condizione e aiutare a escludere altre cause che possono avere sintomi simili.

In questi test, il medico può chiedere di muovere le braccia, collo o spalle in varie posizioni. Il medico valuterà i sintomi e si esamina in diverse posizioni.

Prove di studio di imaging e nervose

Per confermare la diagnosi di sindrome dello stretto toracico, il medico può ordinare una o più delle seguenti prove:

  • X-ray.  Il medico può ordinare una radiografia della zona interessata, che può rivelare una costola in più (costola cervicale). I raggi X possono anche escludere altre condizioni che possono causare i sintomi.
  • Ultrasuoni.  L’ecografia utilizza onde sonore per creare immagini del vostro corpo. I medici possono utilizzare questo test per vedere se si dispone di sindrome dello stretto toracico vascolare o altri problemi vascolari.
  • La tomografia computerizzata (TC).  Una TAC utilizza i raggi X per ottenere immagini in sezione trasversale del vostro corpo. Un colorante può essere iniettato in vena per visualizzare i vasi sanguigni in maggior dettaglio (angio-TC).Una scansione TC può identificare la posizione e la causa di vaso sanguigno (vascolare) di compressione.
  • La risonanza magnetica (MRI).  Una risonanza magnetica utilizza potenti onde radio e magneti per creare una visione dettagliata del corpo.Il medico può utilizzare una risonanza magnetica per determinare la posizione e la causa di vasi sanguigni (vascolari) di compressione. Una risonanza magnetica può rivelare anomalie congenite, come ad esempio una fascia fibrosa che collega la colonna vertebrale al costola o una costola cervicale, che può essere la causa dei sintomi.

    I medici spesso non utilizzare questo test per diagnosticare la sindrome dello stretto toracico. Tuttavia, i test di imaging possono escludere altre condizioni che possono causare i sintomi, come le condizioni della colonna vertebrale e del cervello.

  • Arteriografia e flebografia . In questi test, il medico inserisce un tubo sottile e flessibile (catetere) attraverso una piccola incisione, di solito nel tuo inguine. Il catetere viene spostato attraverso le principali arterie in arteriografia, o attraverso le vene in venografia, ai vasi sanguigni interessati. Poi il medico inietta un colorante attraverso il catetere di mostrare le immagini a raggi X delle arterie o vene.I medici possono controllare per vedere se si dispone di una vena compressa o arteria. Se una vena o un’arteria ha un coagulo, i medici possono somministrare farmaci attraverso il catetere per sciogliere il coagulo.
  • Elettromiografia (EMG).  Durante una EMG, il medico inserisce un elettrodo ad ago attraverso la pelle in vari muscoli. Il test valuta l’attività elettrica dei muscoli quando si contraggono e quando sono a riposo.
  • Studio della conduzione nervosa.  Questi test utilizzano una bassa quantità di corrente elettrica per testare e misurare la capacità vostri nervi per inviare impulsi ai muscoli in diverse aree del corpo. Questo test può determinare se si dispone di danni ai nervi.

Trattamenti e farmaci

Nella maggior parte dei casi, un approccio conservativo al trattamento è efficace, soprattutto se la sua condizione viene diagnosticata precocemente. Il trattamento può includere:

  • Fisioterapia.  Se avete la sindrome dello stretto toracico neurogena, terapia fisica è la prima linea di trattamento. Imparerete a fare esercizi che rafforzano e allungare i muscoli della spalla per aprire la dello stretto toracico, migliorare la vostra gamma di movimento e migliorare la postura.Questi esercizi, fatti nel corso del tempo, possono prendere la pressione fuori i vasi sanguigni e nervi nella presa toracica.
  • Farmaci.  Il medico può prescrivere farmaci anti-infiammatori come l’ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri), farmaci per il dolore o miorilassanti per diminuire l’infiammazione, ridurre il dolore e favorire il rilassamento muscolare.
  • Didissoluzione farmaci.  Se si dispone di sindrome dello stretto toracico venosa o arteriosa e coaguli di sangue, il medico può somministrare farmaci didissoluzione (trombolitici) nelle vene o arterie per dissolvere i coaguli di sangue. Dopo sei dato trombolitici, il medico può prescrivere farmaci per prevenire la formazione di coaguli di sangue (anticoagulanti).

Le opzioni chirurgiche

Il medico può raccomandare un intervento chirurgico, se non altro trattamento è stato efficace, se stai vivendo sintomi in corso o se avete problemi neurologici progressivi.

Un chirurgo esperto in petto (toracica), chirurgia o dei vasi sanguigni (vascolari) Chirurgia eseguirà la procedura.

Chirurgia toracica sindrome presa ha rischi di complicazioni, come lesioni al plesso brachiale.Inoltre, la chirurgia non può alleviare i sintomi e sintomi possono ripresentarsi. La tua forza muscolare non può restituire dopo l’intervento chirurgico se avete gravi danni neurologici a causa della condizione.

Intervento chirurgico per trattare la sindrome dello stretto toracico, chiamato decompressione dello stretto toracico, può essere eseguita utilizzando diversi approcci diversi, tra cui:

  • Transascellare approccio.  In questo intervento, il chirurgo pratica un’incisione nel torace per accedere alla prima nervatura, dividere i muscoli di fronte alla nervatura e rimuovere una porzione della prima nervatura per alleviare la compressione.Questo approccio dà il chirurgo facile accesso alla prima costola senza disturbare i nervi o vasi sanguigni.

    Tuttavia, consente al chirurgo un accesso limitato ai nervi e vasi della zona, rendendo difficile vedere i muscoli e costole cervicali che possono contribuire alla compressione dietro i nervi e vasi sanguigni.

  • Approccio sovraclaveare.  Questo approccio riparazioni compressi vasi sanguigni. Il chirurgo pratica un’incisione appena sotto il collo per esporre la vostra regione del plesso brachiale.Il chirurgo cerca quindi di segni di trauma o di muscoli che contribuiscono alla compressione vicino al primo (in alto) costola. Il chirurgo può rimuovere i muscoli che i vasi sanguigni compressi compressione e riparazione. Il tuo primo costola può essere rimosso, se necessario, per alleviare la compressione.
  • Approccio infraclaveare.  In questo approccio, il chirurgo fa un’incisione sotto la clavicola e sul petto. Questa procedura può essere usato per trattare le vene compressi che richiedono ampio di riparazione.

Nella sindrome dello stretto toracico venosa o arteriosa, il chirurgo può somministrare farmaci per dissolvere i coaguli di sangue prima della compressione dello stretto toracico. Inoltre, in alcuni casi, il chirurgo può eseguire una procedura per rimuovere un coagulo dalla vena o arteria o riparare la vena o arteria prima decompressione presa toracica.

Se si dispone di sindrome dello stretto toracico arteriosa, il chirurgo può essere necessario sostituire l’arteria danneggiata con una sezione di un’arteria da un’altra parte del corpo (trapianto) o un innesto artificiale. Questa procedura può essere fatta nello stesso momento in cui la vostra procedura per avere la prima costola rimossa.

Stile di vita e rimedi casalinghi

Se stai diagnosticati con sindrome dello stretto toracico, il medico o il fisioterapista ti chiederà di fare esercizi a casa per rafforzare e sostenere i muscoli che circondano la presa toracica.

In generale, per evitare stress inutili sulle spalle e muscoli che circondano la presa toracica:

  • Mantenere una buona postura
  • Fare delle pause frequenti al lavoro per spostare e allungare
  • Mantenere un peso sano
  • Provate ad applicare calore o massaggiare la zona dolorante
  • Evitare di portare borse pesanti sopra la spalla
  • Evitare attività che peggiorano i sintomi, o trovare il modo di adattare le attività in modo da non causare sintomi
  • Creare un’area di lavoro che consente di mantenere una buona postura e non peggiorare i sintomi

Coping e supporto

I sintomi associati con la sindrome dello stretto toracico può essere causato da una serie di altre condizioni, il che rende difficile per i medici a diagnosticare la condizione. Molte persone sperimentano sintomi di sindrome toracica presa per anni prima di essere diagnosticati con la condizione, che può causare stress e frustrazione.

Assicurati di discutere le vostre preoccupazioni con il medico se i sintomi persistono e la diagnosi non è stata fatta.

Prevenzione

Sindrome dello stretto toracico che va trattata per anni può causare danni neurologici permanenti, quindi è importante avere i sintomi valutati e trattati precocemente, o prendere misure per prevenire il disturbo.

Se siete sensibili alla compressione dello stretto toracico, evitare movimenti ripetitivi e sollevamento di oggetti pesanti.

Se siete in sovrappeso, è possibile prevenire o alleviare i sintomi associati alla sindrome dello stretto toracico per perdere peso.

Anche se non si hanno sintomi di sindrome dello stretto toracico, evitare di portare borse pesanti oltre la spalla, perché questo può aumentare la pressione sulla presa toracica.

Allungare ogni giorno, e di eseguire esercizi che mantengono i muscoli della spalla forti.

Powered by: Wordpress