Malattia

Sindrome di Tourette

Sindrome di TouretteLa sindrome di Tourette è un disturbo del sistema nervoso (neurologico), che inizia nell’infanzia. Si tratta di movimenti ripetitivi insoliti o suoni indesiderati che non possono essere controllati (tic). Ad esempio, si può ripetutamente lampeggiare gli occhi, alzare le spalle o scuotere la testa. In alcuni casi, si potrebbe involontariamente spiattellare parole offensive.

Segni e sintomi della sindrome di Tourette tipicamente compaiono tra i 2 e 12, con una media di circa 7 anni di età. I maschi sono circa 3-4 volte più probabilità rispetto alle donne di sviluppare la sindrome di Tourette.

Anche se non c’è cura, si può vivere una vita normale con la sindrome di Tourette, e molte persone con la sindrome di Tourette non è necessario un trattamento quando i sintomi non sono fastidiosi. I sintomi della sindrome di Tourette spesso diminuiscono o diventano tranquilla e controllata, dopo l’adolescenza.

Sintomi

I tic – improvvisi, brevi, movimenti o suoni intermittenti – sono il segno distintivo della sindrome di Tourette. I sintomi variano da lievi a gravi. Sintomi gravi possono interferire significativamente con la comunicazione, il funzionamento quotidiano e la qualità della vita.

I tic sono classificati come:

  • Semplici tic,  che sono improvvisi, brevi e ripetitivi, che coinvolgono un numero limitato di gruppi muscolari
  • Tic complessi,  che sono distinti, i modelli coordinati di movimenti che coinvolgono diversi gruppi muscolari

I tic che comportano il movimento (tic motori) – spesso tic facciali, come il lampeggiante – di solito iniziano prima tic vocali fanno. Ma lo spettro di tic che la gente l’esperienza è diversa, e non c’è nessun caso tipico.

TIC MOTORI COMUNI RISCONTRATI NELLA SINDROME DI TOURETTE
Semplici tic Tic complessi
Eye lampeggiante Toccando il naso
Testa masturbandosi Toccando le altre persone
Scrollata di spalla Annusare oggetti
Guizzanti Eye Gesti osceni
Finger flessione Agitando le braccia
Conficca la lingua fuori Hopping
TIC VOCALI COMUNI RISCONTRATI NELLA SINDROME DI TOURETTE
Semplici tic Tic complessi
Singhiozzo Utilizzando diversi toni di voce
Urlare Ripetendo le proprie parole o frasi
Schiarirsi la gola Parole o frasi altrui ripetenti ‘
Barking Usando le parole volgari, osceni, o giurare

Inoltre, se avete la sindrome di Tourette, i tuoi tic può:

  • Variare il tipo, la frequenza e la gravità
  • Peggiorare se sei malato, stressato, ansioso, stanco o eccitato
  • Si verificano durante il sonno
  • Evolve in diversi tic nel tempo
  • Peggiorare durante l’adolescenza e migliorare durante la transizione verso l’età adulta

Prima della comparsa di tic motori o vocali, è probabile sperimentare una voglia chiamato un impulso premonitore. Un impulso premonitore è una sensazione corporea disagio, come un prurito, un formicolio o tensione. Espressione del tic porta sollievo.

Con grande sforzo, alcune persone con la sindrome di Tourette può fermare temporaneamente un tic o trattenere tic finché non trovano un posto dove è meno dannoso per esprimerle.

Quando per vedere un medico

Se notate il vostro bambino mostrando movimenti o suoni involontari, fissare un appuntamento con il vostro pediatra. Non tutti i tic indicano sindrome di Tourette.

Molti bambini sviluppano tic della durata di alcune settimane o mesi che vanno via da soli. Ma ogni volta che un bambino mostra un comportamento insolito, è importante avere una valutazione medica per identificare la causa e di escludere gravi problemi di salute.

Cause

La causa esatta della sindrome di Tourette non è noto, e non c’è modo conosciuto per impedirlo. Tourette è una sindrome complessa, probabilmente causato da una combinazione di fattori genetici e ambientali. Le teorie sulle cause di Tourette sono:

  • Genetica.  sindrome di Tourette può essere una malattia ereditaria. I geni specifici coinvolti nella sindrome di Tourette sono ancora in corso di definizione, anche se una mutazione genetica è stata identificata come causa rara di sindrome di Tourette.
  • Anomalie cerebrali.  alcune sostanze chimiche nel cervello che trasmettono gli impulsi nervosi (neurotrasmettitori) possono svolgere un ruolo, tra cui la dopamina e la serotonina.

Fattori di rischio

I fattori di rischio per la sindrome di Tourette sono:

  • La storia di famiglia.  Avere una storia familiare di sindrome di Tourette o di altri disturbi tic può aumentare il rischio di sviluppare la sindrome di Tourette.
  • Essere maschio.  maschi sono circa 3-4 volte più probabilità rispetto alle donne di sviluppare la sindrome di Tourette.

Complicazioni

Le persone con la sindrome di Tourette hanno una durata di vita normale e spesso conducono una vita sana e attiva. Tuttavia, avendo la sindrome di Tourette può aumentare il rischio di apprendimento, sfide comportamentali e sociali, che possono danneggiare la vostra auto-immagine.

Inoltre, avendo la sindrome di Tourette significa che è molto probabile avere altre condizioni correlate, quali:

  • Deficit di attenzione (ADHD)
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD)
  • Difficoltà di apprendimento
  • Disturbi del sonno
  • Depressione
  • Disturbi d’ansia

Prepararsi per un appuntamento

È probabile che iniziare dal vedere il vostro medico di famiglia o il pediatra. Tuttavia, in alcuni casi, quando si chiama per fissare un appuntamento, si può essere sottoposti immediatamente ad un medico specializzato in condizioni del sistema nervoso (neurologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi sperimentati,  compresi quelli che possono sembrare estranei alla ragione per cui è stato programmato l’appuntamento.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  comprese le eventuali sollecitazioni importanti o recenti cambiamenti di vita.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine o integratori attualmente adottate.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.
  • Effettuare una registrazione video,  se si dispone di una videocamera, di un tic tipico per mostrare al medico.

Preparare un elenco di domande che il medico per aiutarvi a sfruttare al massimo il vostro tempo insieme. Elencate le vostre domande dal più al meno importante. Per la sindrome di Tourette, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • E ‘questa condizione probabilmente temporanea, a lungo termine o permanente?
  • Qual è il miglior modo di agire?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia?
  • Nei gruppi familiari e di sostegno del paziente ci sono nella mia zona per le persone con questa diagnosi?

Non esitate a chiedere altre domande durante il vostro appuntamento in qualsiasi momento non si capisce qualcosa o bisogno di ulteriori informazioni.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico probabilmente vi chiederà una serie di domande, tra cui:

  • Quando si hanno i sintomi iniziano?
  • Sono i sintomi sono continui o occasionale?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?

Test e diagnosi

Non c’è nessun test specifico che può diagnosticare la sindrome di Tourette. Invece, i medici devono fare affidamento sulla storia dei sintomi per diagnosticare la malattia.

Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM) determina i criteri per una diagnosi di sindrome di Tourette. Pubblicato dalla American Psychiatric Association, il DSM è utilizzato da professionisti della salute mentale per diagnosticare determinate condizioni e dalle compagnie di assicurazione a rimborsare per il trattamento.

I criteri per diagnosticare la sindrome di Tourette sono questi:

  • Entrambi i tic motori e tic vocali devono essere presenti, anche se non necessariamente allo stesso tempo.
  • I tic si verificano più volte al giorno, quasi ogni giorno o intermittente, per più di un anno.Non ci deve essere una pausa nel tic per più di un periodo di tre mesi.
  • L’insorgenza di tic si verifica prima dei 18 anni.
  • I tic non sono causati da farmaci, altre sostanze o un’altra condizione medica.

La diagnosi di sindrome di Tourette può essere ritardata perché le famiglie e anche i medici sono a volte familiarità con i sintomi, o sintomi possono mimare altri problemi. Eye lampeggio può essere inizialmente associato con problemi di vista, per esempio, mentre tirando su col naso può essere attribuito ad allergie.

Poiché altri gravi condizioni di salute possono causare tic motori o vocali, il medico può suggerire dover test per escludere altre cause. Questi test includono esami del sangue o studi di neuroimaging, come la risonanza magnetica (MRI).

Trattamenti e farmaci

Non c’è cura per la sindrome di Tourette. Il trattamento ha lo scopo di aiutare i tic di controllo che interferiscono con le attività quotidiane e il funzionamento. Quando tic non sono gravi, il trattamento può essere superflua.

Farmaci

Nessun farmaco è utile a tutti con la sindrome di Tourette, non elimina completamente i sintomi, e tutti hanno effetti collaterali devono essere valutati rispetto ai benefici.

Eventuali farmaci per aiutare il controllo o ridurre al minimo tic o per ridurre i sintomi di patologie correlate – come deficit di attenzione (ADHD) o di disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) – comprendono:

  • I farmaci che bloccano o riducono il neurotrasmettitore dopamina nel cervello, come flufenazina, aloperidolo (Haldol) o pimozide (Orap). Utilizzato per controllare tic, questi farmaci possono avere effetti collaterali come aumento di peso e un ottundimento della mente.
  • Tossina botulinica di tipo A (Botox) iniezioni.  Per tic semplici o vocali, una iniezione nel muscolo interessato può aiutare ad alleviare il tic.
  • Farmaci stimolanti,  come il metilfenidato (Concerta, Ritalin, altri) e quelli contenenti dextroamphetamine (Adderall XR, Dexedrine, altri). Questi sono usati per contribuire ad aumentare l’attenzione e la concentrazione per le persone con ADHD.
  • Inibitori adrenergici centrali,  come la clonidina (Catapres) o guanfacine (Tenex). In genere prescritto per la pressione alta, questi farmaci possono aiutare a controllare i sintomi comportamentali, come ad esempio problemi di controllo degli impulsi e attacchi di rabbia. Gli effetti collaterali possono comprendere sonnolenza.
  • Gli antidepressivi,  come la fluoxetina (Prozac, Sarafem, altri). Questi possono aiutare a controllare i sintomi di tristezza, ansia e disturbo ossessivo compulsivo.

Terapie

  • Psicoterapia.  Oltre ad aiutare a far fronte con la sindrome di Tourette, la psicoterapia o terapia di dialogo può aiutare con problemi di accompagnamento, come l’ADHD, ossessioni, depressione o ansia.
  • La terapia comportamentale.  Una forma di terapia comportamentale chiamato formazione abitudine-inversione può contribuire a ridurre i tic. Con questa terapia, di monitorare i tic e identificare stimoli premonitori – quelle sensazioni di disagio che si verificano prima del tic. Si impara a rispondere a questi stimoli muovendo volontariamente in un modo che è incompatibile con il tic, che sopprime il tic.
  • La stimolazione cerebrale profonda.  Per tic gravi che non rispondono ad altri trattamenti, la stimolazione cerebrale profonda (DBS) può aiutare. DBS consiste di impiantare un dispositivo medico a batteria (neurostimolatore) nel cervello di consegnare stimolazione elettrica in aree mirate che controllano il movimento. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se DBS favorisce le persone con la sindrome di Tourette.

Coping e supporto

La tua autostima può subire a causa della sindrome di Tourette. Si può essere in imbarazzo per i tuoi tic. Si può esitare a impegnarsi in attività sociali, come la datazione o di uscire in pubblico.Come risultato, si è ad aumentato rischio di depressione e abuso di sostanze.

Per far fronte alla sindrome di Tourette:

  • Ricordate che i tic di solito migliorano quando si invecchia. I tic di solito raggiungono il loro picco nei primi anni dell’adolescenza a midteens.
  • Raggiungere gli altri che si occupano di sindrome di Tourette per informazioni, consigli e supporto di coping.

I bambini con sindrome di Tourette

Scuola può porre sfide speciali per bambini con la sindrome di Tourette.

Per aiutare il vostro bambino:

  • Diventa consapevole.  Imparare il più possibile su sindrome di Tourette. Parlate con il vostro medico su eventuali domande che avete.
  • Coltiva l’autostima del bambino.  Sostenere gli interessi e amicizie personali del vostro bambino – entrambi possono aiutare a costruire l’autostima.
  • Sia l’avvocato del vostro bambino.  aiutare ad educare gli insegnanti, autisti scuolabus e altri con i quali il bambino interagisce regolarmente.
  • Trova un gruppo di sostegno.  Per aiutare a far fronte, cercare un gruppo locale di sostegno sindrome di Tourette. Se non ce ne sono, in considerazione di iniziare uno.
Powered by: Wordpress