Malattia

Toxoplasmosi

ToxoplasmosiToxoplasmosi è una malattia che deriva da infezione con il parassita Toxoplasma gondii.Questo organismo è uno dei parassiti più comuni del mondo.

La toxoplasmosi può causare sintomi simil-influenzali in alcune persone, ma la maggior parte delle persone colpite non sviluppare segni e sintomi. Per i neonati nati da madri infette e per le persone con sistema immunitario indebolito, la toxoplasmosi può causare gravissime complicanze.

Se siete generalmente sani, probabilmente non sarà necessario alcun trattamento per la toxoplasmosi. Se sei incinta o hanno abbassato l’immunità, alcuni farmaci possono aiutare a ridurre la gravità dell’infezione. L’approccio migliore, però, è la prevenzione.

Sintomi

Probabilmente non so se avete contratta la toxoplasmosi, anche se alcune persone possono sviluppare sintomi toxoplasmosi simili a quelli della influenza o mononucleosi, come ad esempio:

  • Dolori muscolari
  • Gonfiore dei linfonodi
  • Mal di testa
  • Febbre
  • Stanchezza
  • Di tanto in tanto, un mal di gola

Nelle persone con sistema immunitario indebolito

Se avete l’HIV / AIDS, sono in chemioterapia o ha recentemente avuto un trapianto d’organo, una precedente infezione da toxoplasma può riattivare e siete più probabilità di sviluppare segni e sintomi di gravi infezioni, tra cui:

  • Mal di testa
  • Confusione
  • Scarso coordinamento
  • Sequestri
  • Problemi polmonari che possono assomigliare la tubercolosi o la polmonite da Pneumocystis carinii, un’infezione opportunistica comune che si verifica in persone con AIDS
  • Offuscamento della vista causata da una grave infiammazione della retina (toxoplasmosi oculare)

In neonati

Se diventi infetta per la prima volta poco prima o durante la gravidanza, si hanno circa una probabilità del 30 per cento di trasmettere l’infezione al tuo bambino (toxoplasmosi congenita), anche se non si dispone di segni e sintomi da soli.

Il tuo bambino è più a rischio di contrarre la toxoplasmosi se si diventa infetta nel terzo trimestre e meno a rischio se si diventa infetta durante il primo trimestre. D’altra parte, la prima della gravidanza si verifica l’infezione, il più grave il risultato per il bambino. Molti dei primi infezioni finiscono nel feto morto o aborto spontaneo, e bambini che sopravvivono sono suscettibili di essere nato con gravi problemi, come ad esempio:

  • Sequestri
  • Un ingrossamento del fegato e della milza
  • Ingiallimento della pelle e del bianco degli occhi (ittero)
  • Infezioni oculari gravi

Solo un piccolo numero di bambini che hanno la toxoplasmosi mostrano segni di malattia alla nascita. Spesso, i bambini infetti non sviluppano segni e sintomi – tra cui la perdita dell’udito, disabilità mentale o gravi infezioni oculari – fino alla loro adolescenza o più tardi.

Quando per vedere un medico

Se stai vivendo con HIV o AIDS o è incinta o pensa di iniziare una gravidanza, si rivolga al medico di essere testati. I segni e sintomi di grave toxoplasmosi – visione offuscata, confusione, perdita di coordinazione – richiedono cure mediche immediate, in particolare se il sistema immunitario è indebolito.

Cause

Toxoplasma gondii (T. gondii) è un organismo unicellulare parassita che può infettare la maggior parte degli animali e uccelli. Ma perché riproduce sessualmente solo nei gatti, felini selvatici e domestici ospitano finale del parassita.

Quando una persona si infetta con il T. gondii,  parassita forma cisti che possono colpire quasi ogni parte del corpo – spesso il vostro cervello e muscoli, compreso il cuore.

Se siete generalmente sani, il sistema immunitario conserva i parassiti sotto controllo.Rimangono nel vostro corpo in uno stato inattivo, fornendo con immunità permanente in modo che non si può essere infettati con il parassita di nuovo. Ma se la vostra resistenza è indebolito da malattie o alcuni farmaci, l’infezione può essere riattivato, portando a gravi complicazioni.

Anche se non si può “prendere” la toxoplasmosi da un bambino infetto o adulto, è possibile infettarsi se:

  • Entrare in contatto con feci di gatto che contengono il parassita.  Puoi accidentalmente ingerire i parassiti, se si tocca la bocca dopo il giardinaggio, la pulizia di un cestino per i rifiuti o toccando tutto ciò che è venuto a contatto con feci di gatto infetto. I gatti che cacciano o che sono nutriti di carne cruda sono più probabilità di porto T. gondii.
  • Mangiare alimenti contaminati o bere acqua contaminata. Agnello, maiale e cacciagione sono particolarmente suscettibili di essere infettati con T. gondii. Di tanto in tanto, latticini non pastorizzati possono anche contenere il parassita. L’acqua può essere contaminata da T. gondii, anche, ma questo non è comune negli Stati Uniti.
  • Usare coltelli contaminati, taglieri o altri utensili.  Utensili da cucina che vengono a contatto con la carne cruda possono ospitare i parassiti a meno che le stoviglie vengono lavate accuratamente in abbondante acqua calda e sapone.
  • Mangiare frutta e verdura non lavate.  La superficie di frutta e verdura può contenere tracce del parassita. Per essere sicuri, lavare tutti i prodotti, in particolare uno che si mangia crudo.
  • Ricevi un trapianto d’organo infetto o sangue trasfuso.  In rari casi, la toxoplasmosi può essere trasmessa attraverso un trapianto d’organo o di trasfusione di sangue.

Fattori di rischio

Chiunque può essere infettato da toxoplasmosi. Il parassita è presente in tutto il mondo.

Sei a rischio di gravi problemi di salute se:

  • Devi HIV / AIDS.  Molte persone con HIV / AIDS hanno toxoplasmosi. In alcuni casi, l’infezione è recente, e in altri, una vecchia infezione è diventata nuovamente attiva.
  • Stai sottoposti a chemioterapia.  chemioterapia colpisce il sistema immunitario, rendendo difficile per il vostro corpo a combattere anche infezioni secondarie.
  • Si prende steroidi o altri farmaci immunosoppressori. Farmaci usati per trattare alcune condizioni non maligne sopprimono il sistema immunitario e ti fanno più probabilità di sviluppare complicanze della toxoplasmosi.
  • Sei incinta.  Se avete la toxoplasmosi attiva, il trattamento può ridurre il rischio per il bambino. Se hai già avuto la toxoplasmosi prima di rimanere incinta, in genere non può passare l’infezione al bambino.

Complicazioni

Se avete un sistema immunitario normale, non siete probabile che si verifichino eventuali complicazioni della toxoplasmosi, anche se persone altrimenti sane a volte sviluppano infezioni agli occhi.

Ma se il vostro sistema immunitario è compromesso, soprattutto a causa dell’HIV / AIDS, la toxoplasmosi può causare convulsioni e malattie letali come l’encefalite – una grave infezione al cervello. Nelle persone affette da AIDS, encefalite trattata risultante dalla toxoplasmosi è fatale.Relapse è una preoccupazione costante per le persone immunocompromessi con toxoplasmosi.

I bambini con toxoplasmosi congenita possono sviluppare complicanze invalidanti, tra cui la perdita dell’udito, ritardo mentale e cecità.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro fornitore di cure mediche regolari, o se sei incinta, il tuo ginecologo. Si può fare riferimento ad un medico specializzato in malattie infettive. Se sei incinta, si può fare riferimento ad un medico specializzato nella salute del feto (perinatologist) o di salute del neonato (neonatologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento, così come quali informazioni il medico potrebbe desiderare da voi.

Cosa si può fare

Si consiglia di scrivere una lista che comprende:

  • Le descrizioni dettagliate dei vostri sintomi
  • Informazioni sui problemi di salute che hai avuto
  • Informazioni sui problemi di salute dei vostri genitori o fratelli
  • Tutti i farmaci e integratori alimentari si prende
  • Domande che volete chiedere al medico

Per la toxoplasmosi, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che tipo di test ho bisogno?
  • Quali trattamenti sono disponibili e quali mi consigliate?
  • Che tipo di effetti collaterali posso aspettarmi dal trattamento?
  • Sono incinta. Che effetto avrà questo sul mio bambino?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?

Oltre alle domande che hai preparato, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico è in grado di chiedere una serie di domande, quali:

  • Quando hai inizia ad avvertire i sintomi?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Recentemente avete consumato qualsiasi carni crude o carne, che non era completamente cucinata?
  • Possiedi o cura per un gatto? Chi cambia la lettiera?
  • Non si indossano guanti quando giardinaggio o lavorare con il suolo?
  • Avete delle condizioni o prendere qualsiasi farmaci che agiscono sul sistema immunitario?

Test e diagnosi

Maggior parte delle donne incinte negli Stati Uniti non sono regolarmente sottoposti a screening per la toxoplasmosi, e la maggior parte degli Stati non schermo i neonati per l’infezione. Senza di screening specifico, toxoplasmosi è spesso difficile da diagnosticare perché segni e sintomi, quando si verificano, sono simili a quelli delle malattie più comuni come l’influenza e mononucleosi.

Test in gravidanza

Se il medico sospetta di avere l’infezione, si può avere diversi esami del sangue che controllano gli anticorpi al parassita. Gli anticorpi sono proteine ​​prodotte dal sistema immunitario in risposta alla presenza di sostanze estranee, compresi virus, batteri, funghi, parassiti, farmaci e tossine. Poiché questi test anticorpali possono essere difficili da interpretare, i Centri per il Controllo e la Prevenzione (CDC) Malattia raccomanda che tutti i risultati positivi saranno confermati da un laboratorio specializzato nella diagnosi di toxoplasmosi.

Quali risultati del test

A volte si può essere testato nelle prime fasi del decorso della malattia prima che il corpo ha la possibilità di produrre anticorpi. In questo caso, si può avere un risultato negativo, anche se sei stato infettato. Per essere certi, il medico può raccomandare di ripetere il test alcune settimane più tardi. Nella maggior parte dei casi, però, un risultato negativo di prova toxoplasmosi significa che non sei mai stato infettato e, pertanto, non sono immuni alla malattia. Se siete ad alto rischio, è possibile prendere alcune precauzioni in modo che non diventi infetto in futuro.

Un risultato positivo potrebbe significare che si ha un’infezione attiva, o potrebbe significare che siete stati infettati ad un certo punto della tua vita e ora siete immuni alla malattia.Ulteriori test possono individuare quando si è verificato l’infezione, in base ai tipi di anticorpi nel sangue. Ciò è particolarmente importante se sei incinta o se hai l’HIV / AIDS.

Verifica il tuo bambino

Se sei incinta e hanno una infezione da toxoplasmosi corrente, il passo successivo è quello di determinare se il bambino anche è infetto. Test il medico può raccomandare includono:

  • Amniocentesi.  In questa procedura, che può essere fatto in modo sicuro dopo 15 settimane di gravidanza, il medico usa un ago sottile per rimuovere una piccola quantità di liquido dal sacco pieno di liquido che circonda il feto (sacco amniotico). I test vengono poi effettuate sul fluido per verificare la prova di toxoplasmosi. Il test comporta un lieve rischio di aborto spontaneo. Si può inoltre verificare complicanze minori, come crampi, perdite di fluido o irritazione in cui è stato inserito l’ago.
  • Ecografia.  Questo test utilizza onde sonore per produrre immagini del vostro bambino nel grembo materno. Una ecografia dettagliato non può diagnosticare la toxoplasmosi, anche se può mostrare se il vostro bambino ha alcuni segni, come accumulo di liquido nel cervello (idrocefalo). Ma poiché la maggior parte dei bambini non mostrano segni di toxoplasmosi alla nascita, una ecografia negativa non esclude la possibilità di infezione.Per questo motivo, il neonato avrà bisogno di un esame approfondito dopo la nascita e il follow-up esami del sangue durante il primo anno di vita.

Test in casi gravi

Se hai sviluppato una malattia pericolosa per la vita, come l’encefalite, potrebbe essere necessario uno o più test di imaging per verificare la presenza di lesioni o cisti nel cervello.Questi includono:

  • La risonanza magnetica (MRI).  Questo test utilizza un campo magnetico e onde radio (elettromagnetiche) per creare immagini in sezione trasversale della testa e del cervello.Durante la procedura, si trovano all’interno di un grande, la macchina a forma di ciambella che contiene un magnete circondato da bobine che inviano e ricevono onde radio. In risposta a queste onde radio, il corpo produce deboli segnali che vengono raccolti dalle bobine e trasformati in immagini da un computer. MRI è invasivo e non pone rischi per la salute.
  • Biopsia cerebrale.  In rari casi, soprattutto se non si risponde al trattamento, un neurochirurgo può prendere un piccolo campione di tessuto dal vostro cervello. Il campione viene poi analizzato in laboratorio per verificare la presenza di cisti toxoplasmosi.

Trattamenti e farmaci

La maggior parte delle persone sane non richiedono un trattamento toxoplasmosi. Ma se siete in buona salute e avere segni e sintomi della toxoplasmosi acuta, il medico può prescrivere i seguenti farmaci:

  • Pirimetamina (Daraprim).  Questo farmaco per la malaria è anche usato per trattare la toxoplasmosi. E ‘un antagonista acido folico, il che significa che potrebbe prevenire il vostro corpo di assorbire l’importante folato vitamina B (acido folico, vitamina B-9, vitamina del complesso B), specialmente quando si prende dosi elevate per un lungo periodo di tempo. Per questo motivo, il medico può raccomandare l’assunzione di acido folico supplementare. Altri potenziali effetti collaterali di pirimetamina includono soppressione del midollo osseo e la tossicità epatica.
  • Sulfadiazine.  Questo antibiotico viene usato in combinazione con pirimetamina per trattare la toxoplasmosi.

Trattare le persone con HIV / AIDS

Se avete l’HIV / AIDS, il trattamento di scelta per la toxoplasmosi è anche pirimetamina e sulfadiazina, insieme con acido folico. Un’alternativa è pirimetamina assunto con clindamicina (Cleocin) – un antibiotico che a volte può causare diarrea grave.

Potrebbe essere necessario prendere questi farmaci per tutta la vita. Il medico può prendere in considerazione l’interruzione della terapia toxoplasmosi se il numero dei CD4 – la quantità di un particolare globuli bianchi nel sangue – rimane molto elevato per almeno 3-6 mesi. Gli effetti collaterali di molti farmaci possono essere più grave nelle persone con HIV / AIDS.

Trattare le donne in gravidanza e neonati

Se sei incinta e attualmente infettati con toxoplasmosi, ma il bambino non è interessato, è possibile che venga data la spiramicina antibiotico. L’uso di questo farmaco può ridurre la probabilità che il vostro bambino infettarsi, senza comportare un rischio per voi o il vostro bambino. Sebbene solitamente usata per trattare toxoplasmosi in Europa, spiramicina è ancora considerato un farmaco sperimentale negli Stati Uniti. Il medico può ottenere dalla Food and Drug Administration.

Se i test mostrano che il nascituro ha la toxoplasmosi, il medico può suggerire il trattamento con pirimetamina e sulfadiazina – ma solo in circostanze estreme. Questi farmaci possono avere gravi effetti collaterali sia per le donne ed i loro bambini non ancora nati, quindi sono normalmente non utilizzati durante la gravidanza. Il trattamento farmacologico può ridurre la gravità della malattia, ma non può annullare qualsiasi danno che è già stato fatto.

Prevenzione

Alcune precauzioni possono aiutare a prevenire la toxoplasmosi:

  • Indossare guanti quando si giardino o gestire suolo.  Indossare guanti quando si lavora all’aperto, e poi lavare accuratamente le mani con acqua e sapone, soprattutto prima di mangiare o preparare il cibo.
  • Non mangiare carne cruda o poco cotta.  carne, soprattutto agnello, maiale e manzo, possono ospitare organismi toxoplasma. Non assaggiare la carne prima che sia completamente cotta. Evitare la carne cruda curata.
  • Lavare accuratamente gli utensili da cucina.  Dopo la preparazione di carne cruda, lavare taglieri, coltelli e altri utensili da cucina in acqua calda e sapone per evitare la contaminazione incrociata di altri alimenti. Lavarsi accuratamente le mani dopo aver toccato carne cruda.
  • Lavate tutta la frutta e la verdura.  Strofinare con cura frutta e verdura fresca, soprattutto se stai mangiando crudi. Togliere le bucce quando possibile, ma solo dopo il lavaggio.
  • Non bere latte non pastorizzato.  latte non pastorizzato e altri prodotti caseari possono contenere parassiti toxoplasma.
  • Coprire sandbox per bambini.  Se avete dei bambini, essere sicuri di coprire le loro sandbox quando hanno finito di giocare. I gatti possono defecare in una sandbox aperto.

Per gli amanti dei gatti

Se siete a rischio di toxoplasmosi o delle sue complicanze, prendere queste misure per proteggere te stesso:

  • Aiuta il tuo gatto rimanere in buona salute.  Mantenete il vostro gatto in casa e dei mangimi cibo per gatti secco o in scatola, non carne cruda. I gatti possono essere infettati dopo aver mangiato prede infette o carne poco cotta contenente il parassita.
  • Non adottare i gatti randagi o gattini.  Anche se tutti gli animali randagi hanno bisogno di una buona casa, è meglio lasciare che qualcun altro li adottano. La maggior parte dei gatti non mostrano segni di infezione da T. gondii, e anche se possono essere testati per la toxoplasmosi, che può richiedere fino a un mese per ottenere i risultati.
  • Avere qualcuno pulire lettiera del vostro gatto.  Se questo non è possibile, indossare sempre guanti e una mascherina per cambiare la lettiera e poi lavare bene le mani con acqua calda e sapone. Cambiare la lettiera ogni giorno in modo che eventuali cisti escreti non hanno tempo per diventare contagioso. Disinfettare la lettiera con acqua bollente – disinfettanti chimici non sono efficaci contro T. gondii – ma non impostano la scatola sul bancone della cucina o consentire il gatto sul bancone della cucina.
Powered by: Wordpress