Malattia

Tromboflebite

TromboflebiteVerifica tromboflebite quando un coagulo di sangue blocca una o più delle vostre vene, solitamente nelle gambe. Raramente, tromboflebite (a volte chiamata flebite) può influenzare le vene in braccio o al collo.

La vena interessata può essere vicino alla superficie della pelle, causando tromboflebite superficiale o profondo all’interno di un muscolo, provocando la trombosi venosa profonda (TVP). Tromboflebite può essere causata da un trauma, chirurgia o l’inattività prolungata.Tromboflebite superficiale può verificarsi in persone con vene varicose.

Un coagulo in una vena profonda aumenta il rischio di gravi problemi di salute, compresa la possibilità di un coagulo sloggiato (embolo) che viaggiano ai polmoni e bloccando un’arteria lì (embolia polmonare). La trombosi venosa profonda è di solito trattati con farmaci che fluidificano il sangue. Tromboflebite superficiale è talvolta trattata con farmaci che fluidificano il sangue, troppo.

Sintomi

I sintomi tromboflebite superficiale includono:

  • Il calore, la tenerezza e dolore nella zona interessata
  • Rossore e gonfiore

Trombosi venosa profonda sintomi includono:

  • Dolore
  • Gonfiore

Quando una vena vicino alla superficie della vostra pelle è interessato, si può vedere un cordone rosso, duro e tenero appena sotto la superficie della vostra pelle. Quando una profonda vena nella gamba è interessato, la gamba può diventare gonfia, tenera e dolorosa.

Quando per vedere un medico

Consultare il medico se si dispone di una vena rossa, gonfia o l’offerta – soprattutto se si dispone di uno o più fattori di rischio per tromboflebite. Se si dispone di gonfiore delle gambe e dolore insieme a mancanza di respiro o dolore al petto che fa male quando si prende un respiro profondo, andare in un pronto soccorso. Questi segni e sintomi possono indicare la trombosi venosa profonda, che aumenta il rischio di un sloggiato coagulo di sangue che viaggiano attraverso le vene ai polmoni.

Cause

La causa di tromboflebite è un coagulo di sangue. I coaguli di sangue possono essere causati da molte cose diverse – e cioè tutto ciò che fa sì che il sangue non circola correttamente. E ‘possibile un coagulo di sangue che provoca tromboflebite può essere causata da:

  • Un infortunio ad una vena
  • Un disturbo di coagulazione del sangue ereditaria
  • Essendo immobile per lunghi periodi di tempo, ad esempio durante una degenza ospedaliera

Fattori di rischio

Il rischio di tromboflebite aumenta se:

  • Sono costretto a letto per un tempo prolungato, come ad esempio dopo un intervento chirurgico, dopo un attacco di cuore o dopo un infortunio, come ad esempio rompendo la gamba
  • Hanno avuto un ictus che ha causato le braccia o le gambe per essere paralizzate
  • Avere un pacemaker o di avere un sottile tubo flessibile (catetere) in una vena centrale, per il trattamento di una condizione medica, che può irritare la parete dei vasi sanguigni e diminuire il flusso di sangue
  • Sono in stato di gravidanza o che hanno appena partorito, il che può significare che avete un aumento della pressione nelle vene del bacino e delle gambe
  • Utilizzare pillola anticoncezionale o la terapia ormonale sostitutiva, che possono rendere il sangue più probabilità di coagulo
  • Avere una storia familiare di un disturbo di coagulazione del sangue o una tendenza a formare coaguli di sangue facilmente
  • Sono inattivo per un lungo periodo di tempo, come da seduto in una macchina o un aereo
  • Sono più di 60 anni
  • Avere vene varicose, che sono una causa comune di tromboflebite superficiale

I più fattori di rischio più hai, più alto sarà il rischio di tromboflebite. Se si dispone di uno o più fattori di rischio, essere sicuri di discutere le strategie di prevenzione con il proprio medico prima di lunghi periodi di inattività, ad esempio dopo un intervento chirurgico o durante un lungo volo o in auto.

Complicazioni

Se tromboflebite è in vena appena sotto la pelle (vena superficiale), le complicanze sono rare.Tuttavia, se il coagulo si verifica in una profonda vena si può sviluppare una grave condizione medica conosciuta come trombosi venosa profonda. Se ciò accade, il rischio di gravi complicanze è maggiore. Le complicazioni possono comprendere:

  • L’embolia polmonare.  Se parte di un coagulo venosa profonda si stacca, si può viaggiare per i polmoni, dove può bloccare un’arteria (embolia) e causare una situazione potenzialmente pericolosa per la vita.
  • Sindrome post-phlebetic.  Questa condizione, nota anche come sindrome post-trombotica, può sviluppare mesi o addirittura anni dopo che hai avuto una trombosi venosa profonda. Sindrome post-phlebetic può causare duratura e possibilmente invalidante dolore, gonfiore e una sensazione di pesantezza alla gamba colpita. L’utilizzo di calze a compressione per due anni o più dopo la trombosi venosa profonda può aiutare a prevenire o trattare questa condizione.

Trombosi venosa profonda può anche danneggiare le valvole nelle vene delle gambe. Vene possiedono valvole per impedire che il sangue che scorre indietro come si sta gradualmente spinto in salita verso il cuore. Quando le valvole nelle vene delle gambe non funzionano correttamente, possono verificarsi diversi problemi:

  • Le vene varicose.  L’ristagno del sangue nelle vene può essere causa di balloon, con conseguente vene varicose.
  • Gonfiore.  In alcuni casi, la messa in comune può diventare così grave che le vostre gambe si gonfia (edema).
  • Scolorimento della pelle.  Con cronica gonfiore e aumento della pressione sulla pelle, si può verificare scolorimento. A volte, ulcere cutanee possono sviluppare. Se si sospetta un ulcera cutanea si sta formando, chiamare il medico.

Prepararsi per un appuntamento

Se si hanno sintomi di tromboflebite, come una vena rossa, gonfia o l’offerta, consultare il medico. Se il gonfiore vena e il dolore sono gravi o avete altri sintomi che potrebbero indicare un coagulo di sangue che viaggiano ai polmoni, come la mancanza di respiro o tosse con sangue, chiamare il 911 o il numero di emergenza locale.

Se avete tempo prima dell’appuntamento, ecco alcune informazioni che possono aiutare a prepararsi per l’appuntamento, e cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi che hai incontrato,  comprese quelle che possono sembrare estranei alla tromboflebite.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  soprattutto se avete una storia familiare di disturbi di coagulazione del sangue, o se siete stati inattivi per lunghi periodi di tempo recente, come ad esempio viaggiare in auto o in aereo. Inoltre, se hai intenzione di viaggiare e sono preoccupati per il rischio di tromboflebite, informi il medico circa i vostri piani di viaggio.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine e integratori che stai prendendo.
  • Avere qualcuno che ti porterà al medico o al pronto soccorso,  se possibile. Può essere difficile per voi di guidare, ed è utile avere qualcuno con voi al vostro appuntamento per aiutarti a ricordare tutto ciò che il medico ti dice. Se si hanno sintomi di una embolia polmonare, come il dolore toracico o mancanza di respiro, chiamare il 911 o il numero di emergenza locale per assistenza immediata.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, quindi preparando un elenco di domande vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro tempo insieme. Elencate le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo scada. Per tromboflebite, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che probabilmente è la causa della mia condizione?
  • Quali sono le altre possibili cause per i miei sintomi?
  • Che tipo di test avrò bisogno?
  • Quali trattamenti sono disponibili e quali mi consigliate?
  • Cos’è un adeguato livello di attività fisica per me, ora che sono stato diagnosticato con tromboflebite? Che dire di una volta il mio coagulo è andato?
  • Quali sono le alternative per l’approccio primario che stai suggerendo?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso gestire al meglio queste condizioni insieme?
  • Ci sono delle restrizioni dietetiche che devo seguire?
  • C’è un’alternativa generica al farmaco che stai prescrizione?
  • Quali effetti collaterali posso aspettarmi con questo farmaco?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me? Quali siti web mi consiglia di visitare?

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico è in grado di chiedere una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare su tutti i punti che si desidera dedicare più tempo. Il medico può chiedere:

  • Quando hai iniziato ad avvertire i sintomi?
  • Avete sintomi per tutto il tempo, o non vanno e vengono?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Quali altre condizioni mediche avete?
  • Hai avuto qualche infortunio grave o interventi chirurgici negli ultimi tre mesi?
  • Hai mai avuto un aborto spontaneo gravidanza?
  • Quali farmaci sta attualmente prendendo?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare o peggiorare i sintomi?
  • Avete una storia familiare di problemi di salute legati a coaguli di sangue?

Cosa si può fare nel frattempo

Prima che il medico appuntamento, è possibile iniziare alcune misure di auto-cura. È possibile utilizzare un panno caldo come impacco sulla zona interessata, ed elevare la gamba interessata ad aiutare con qualsiasi disagio. Se si decide di prendere un antidolorifico, come l’ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri), assicuratevi di informare il medico. I farmaci possono interagire con altri farmaci nel sangue didissoluzione il medico prescrive.

Test e diagnosi

Per diagnosticare tromboflebite, il vostro medico vi chiederà il disagio che hai avuto e poi cercare eventuali vene colpite vicino alla superficie della pelle. Per determinare se si dispone di tromboflebite superficiale o di trombosi venosa profonda, il medico può scegliere uno di questi test:

  • Esame del sangue.  Quasi tutti con un coagulo di sangue ha un livello elevato di sangue un naturale, la sostanza didissoluzione chiamato D dimero. Ma i livelli di dimero D possono essere elevati in altre condizioni, troppo. Quindi, un test per D dimero non è determinante, ma può indicare la necessità di ulteriori test. E ‘anche utile per escludere la trombosi venosa profonda e per identificare le persone a rischio di sviluppare tromboflebite ripetutamente.
  • Ultrasuoni.  Un dispositivo bacchetta simile (trasduttore) spostato sopra l’area interessata della gamba manda onde sonore in gamba. Come le onde sonore viaggiano attraverso il tessuto gamba e riflettono indietro, un computer trasforma le onde in un’immagine in movimento su uno schermo video. Un coagulo può essere visibile nell’immagine.
  • TC.  tomografia computerizzata (TC) in grado di fornire immagini visive dei polmoni e può mostrare se un coagulo è presente.

Trattamenti e farmaci

Se tromboflebite si verifica in una vena appena sotto la pelle, il medico può raccomandare misure di auto-cura che includono l’applicazione di calore alla zona dolorosa, elevando la gamba interessata e l’utilizzo di un farmaco anti-infiammatori non steroidei over-the-counter (FANS). La condizione di solito non richiede ospedalizzazione e migliora significativamente entro un mese.

Il medico può anche raccomandare questi trattamenti per tromboflebiti, compresi la trombosi venosa profonda:

  • Farmaci del sangue diradamento.  Se avete la trombosi venosa profonda, l’iniezione di un sangue diradamento (anticoagulante) farmaci, come ad esempio eparina a basso peso molecolare o fondaparinux (Arixtra), impediscono la formazione di coaguli di ingrandimento. Dopo il trattamento iniziale, prendendo il warfarin anticoagulante orale (Coumadin) per diversi mesi continua a impedire la formazione di coaguli di ingrandimento. Se il medico prescrive warfarin, seguire le indicazioni per prendere il farmaco con cautela. Effetto collaterale più grave del Warfarin può essere eccessivo sanguinamento. Rivaroxaban (Xarelto) è un’opzione che fluidificano il sangue più recente che viene assunto per via orale e può avere meno rischio di sanguinamento.
  • Didissoluzione farmaci.  Questo tipo di trattamento è noto come trombolisi. Questi farmaci, come alteplase (Activase), sciogliere i coaguli di sangue e sono utilizzati per una vasta trombosi venosa profonda o in alcuni casi di trombosi venosa profonda che includono anche un coagulo di sangue nei polmoni (embolia polmonare).
  • Calze a compressione.  calze a compressione prescrizione-resistenza aiutano a prevenire il gonfiore ricorrente e ridurre le possibilità di complicanze della trombosi venosa profonda. Il medico può raccomandare che si indossa questi per due anni o più.
  • Filter.  In alcuni casi, soprattutto se non si può prendere fluidificanti del sangue, un filtro può essere inserito nella vena principale nel vostro addome (vena cava) per prevenire i coaguli che si rompono sciolto nelle vene delle gambe da sistemazioni nei polmoni.Tipicamente, il filtro viene rimosso quando non è più necessario. Se si dispone di un filtro posto, chiedere al medico se e quando dovrebbe essere rimosso.
  • Strippaggio vene varicose.  vostro medico può rimuovere chirurgicamente le vene varicose che causano dolore o tromboflebite ricorrente in una procedura chiamata strippaggio vena varicosa. Questa procedura comporta la rimozione di una lunga vena attraverso piccole incisioni. La rimozione della vena non influenzerà la circolazione nella gamba, perché le vene profonde della gamba prendono cura dei maggiori volumi di sangue. Questa procedura può essere effettuata anche per ragioni estetiche. Dopo stripping venoso, il medico può consigliare di indossare calze a compressione pure.

Stile di vita e rimedi casalinghi

Oltre ai trattamenti medici, ci sono alcune misure di auto-cura si possono adottare per contribuire a migliorare la tromboflebite.

Se si dispone di tromboflebite superficiale:

  • Usare un panno caldo per applicare calore alla zona interessata più volte al giorno
  • Elevare la gamba
  • Usare un farmaco non steroideo anti-infiammatori, come l’ibuprofene (Advil, Motrin IB, altri) o naprossene sodico (Aleve, altri), se consigliato dal medico

Se si dispone di trombosi venosa profonda:

  • Assumere farmaci anticoagulanti prescrizione come diretto a prevenire le complicanze
  • Elevare la gamba se è gonfio
  • Indossare le calze a compressione da prescrizione come diretto

Se stai prendendo warfarin, si rivolga al medico se è necessario modificare la vostra dieta. I cibi ricchi di vitamina K, come le verdure a foglia verde e olio di canola, possono influenzare il modo in cui funziona questo farmaco.

L’aspirina non è raccomandata per le persone che assumono warfarin (Coumadin), perché potrebbe diluire il sangue troppo. Lasciate che il vostro medico se si sta già assumendo aspirina per un altro motivo.

Prevenzione

Seduto durante un lungo volo o un’auto giro può causare gonfiore alle caviglie e polpacci.L’inattività aumenta anche il rischio di tromboflebite nelle vene delle gambe. Per aiutare a prevenire un coagulo di sangue la formazione:

  • Fate una passeggiata.  Se stai volando, di camminare intorno cabina del velivolo una volta ogni ora o giù di lì. Se siete in macchina, fermarsi ogni ora o giù di lì e camminare.
  • Se dovete stare seduti, muovere le gambe regolarmente.  flettere le caviglie, o premere con cautela i piedi contro il pavimento o poggiapiedi di fronte a voi almeno 10 volte ogni ora.

Sui voli o per le gite in auto di durata più di quattro ore, prendere ulteriori precauzioni per ridurre il rischio di trombosi venosa profonda:

  • Evitare di indossare indumenti stretti.
  • Bere molti liquidi non alcoliche per evitare la disidratazione.
  • Allungare i polpacci camminando, almeno una volta ogni ora.

Se siete ad aumentato rischio di trombosi venosa profonda, parli con il medico prima del volo.Lui o lei può raccomandare di utilizzare:

  • Calze a compressione
  • Qualsiasi prescritti farmaci che fluidificano il sangue come diretto
Powered by: Wordpress