Malattia

Trombosi venosa profonda (TVP)

Trombosi venosa profonda (TVP)Trombosi venosa profonda (TVP) è una condizione in cui un coagulo di sangue (trombo) si forma in una o più delle vene profonde nel vostro corpo, di solito nelle gambe. Trombosi venosa profonda può causare dolore alle gambe, ma spesso si verifica senza sintomi.

Trombosi venosa profonda può sviluppare se sei seduto ancora per lungo tempo, come ad esempio quando si viaggia in aereo o in auto, o se si dispone di alcune condizioni mediche che influenzano il modo di coagulazione del sangue.

La trombosi venosa profonda è una condizione grave, perché un coagulo di sangue che si è formato nella vostra vena può staccarsi, viaggi attraverso il flusso sanguigno e lodge nei polmoni, bloccando il flusso di sangue (embolia polmonare).

Sintomi

In circa la metà di tutti i casi, la trombosi venosa profonda si verifica senza sintomi evidenti.

Quando si verificano sintomi di trombosi venosa profonda, che possono includere:

  • Gonfiore della gamba colpita, tra cui gonfiore alla caviglia e del piede.
  • Il dolore nella gamba, questo può includere dolore alla caviglia e del piede. Il dolore spesso inizia nel vostro polpaccio e può sentire come crampi o un crampo.
  • Calore sopra l’area interessata.
  • Cambiamenti nel vostro colore della pelle, come ad esempio impallidendo, rosso o blu.

Quando per vedere un medico
se si sviluppano segni o sintomi di trombosi venosa profonda, contattare il medico per l’orientamento.

Se si sviluppano segni o sintomi di una embolia polmonare – una complicazione pericolosa per la vita di trombosi venosa profonda – rivolgersi immediatamente al medico.

I segni premonitori di una embolia polmonare sono:

  • Inspiegabile improvvisa insorgenza di dispnea
  • Dolore o fastidio al petto che peggiora quando si prende un respiro profondo o quando si tossisce
  • Sensazione di stordimento o di vertigini o svenimenti
  • Polso rapido
  • Sudorazione
  • Tosse con sangue
  • Un senso di ansia o nervosismo

Cause

Trombosi venosa profonda si verifica quando un coagulo di sangue forme nelle vene che si trovano in profondità nel vostro corpo, spesso nelle gambe. Coaguli di sangue può essere causato da molte cose diverse – vale a dire tutto ciò che provoca il tuo sangue non a circolare normalmente o coagulare correttamente.

Fattori di rischio

Molti fattori possono aumentare il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda (TVP), tra cui:

  • Stare seduti per lunghi periodi di tempo, come ad esempio quando si guida o di volo. Quando le gambe rimangono ancora per lungo tempo, i muscoli del polpaccio non si contraggono, il che di solito aiuta la circolazione del sangue. Coaguli di sangue possono formare nei polpacci delle gambe, se i muscoli del polpaccio non si muovono.Anche se seduti per lunghi periodi è un fattore di rischio, le probabilità di sviluppare trombosi venosa profonda, con volo o di guida è relativamente basso.
  • Ereditare un disordine di coagulazione del sangue.  Alcune persone ereditano un disturbo che rende il loro coagulo di sangue più facilmente. Questa condizione ereditata non può causare problemi a meno che combinato con uno o più altri fattori di rischio.
  • Riposo a letto prolungato, ad esempio durante una lunga degenza in ospedale, o paralisi.  Quando le gambe rimangono ancora per lungo tempo, i muscoli del polpaccio non si contraggono per aiutare la circolazione del sangue, che può rendere i coaguli di sangue si sviluppano.
  • Lesioni o interventi chirurgici.  Infortunio per le vostre vene o la chirurgia può rallentare il flusso di sangue, aumentando il rischio di coaguli di sangue. Anestetici generali utilizzati durante l’intervento chirurgico possono rendere le vostre vene più ampio (dilatare), che può aumentare il rischio di mettere in comune il sangue e quindi la coagulazione.
  • Gravidanza.  gravidanza aumenta la pressione nelle vene il bacino e le gambe. Le donne con una malattia ereditaria della coagulazione sono particolarmente a rischio. Il rischio di coaguli di sangue dalla gravidanza può continuare per un massimo di sei settimane dopo che avete il vostro bambino.
  • Cancro.  alcune forme di cancro aumentano la quantità di sostanze nel sangue che causano il vostro sangue a coagulare. Alcune forme di trattamento del cancro aumentano anche il rischio di coaguli di sangue.
  • Malattie infiammatorie intestinali.  Malattie intestinali, come la colite ulcerosa, aumenta il rischio di trombosi venosa profonda.
  • L’insufficienza cardiaca.  persone con insufficienza cardiaca sono a rischio di trombosi venosa profonda, perché un cuore danneggiato non pompa sangue nel modo più efficace un cuore normale fa. Questo aumenta la possibilità che il sangue si coaguli e piscina.
  • Pillola anticoncezionale o la terapia ormonale sostitutiva.  Pillole anticoncezionali (contraccettivi orali) e la terapia ormonale sostitutiva sia possibile aumentare la capacità del sangue di coagulare.
  • Un pacemaker o un tubo sottile e flessibile (catetere) in una vena.  Questi trattamenti medici possono irritare la parete del vaso sanguigno e diminuire il flusso di sangue.
  • Una storia di trombosi venosa profonda o embolia polmonare.  Se hai avuto TVP prima, è molto più probabile di avere TVP in futuro.
  • Una storia familiare di trombosi venosa profonda o embolia polmonare.  Se qualcuno nella vostra famiglia ha avuto è aumentato TVP o embolia polmonare, il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda.
  • Essere in sovrappeso o obesi.  Essere in sovrappeso aumenta la pressione nelle vene nel vostro bacino e gambe.
  • Fumo.  fumo influisce la coagulazione del sangue e la circolazione, che può aumentare il rischio di trombosi venosa profonda.
  • Età.  Essere più di 60 anni aumenta il rischio di trombosi venosa profonda, anche se può verificarsi a qualsiasi età.
  • Essere alti.  uomini più alti possono essere più probabilità di avere coaguli di sangue.Donne più alte non sembrano avere un rischio aumentato, forse perché la maggior parte delle donne in genere non ottenere alto.

Complicazioni

La complicazione principale di essere preoccupato con trombosi venosa profonda è una embolia polmonare.

L’embolia polmonare
Un embolia polmonare si verifica quando un vaso sanguigno nel polmone viene bloccato da un coagulo di sangue (trombo) che viaggia ai polmoni da un’altra parte del corpo, di solito la gamba.

Un embolia polmonare può essere fatale. Quindi, è importante essere alla ricerca di segni e sintomi di una embolia polmonare e rivolgersi al medico se si verificano. Segni e sintomi di una embolia polmonare sono:

  • Inspiegabile improvvisa insorgenza di dispnea
  • Dolore o fastidio al petto che peggiora quando si prende un respiro profondo o quando si tossisce
  • Sensazione di stordimento o di vertigini o svenimenti
  • Polso rapido
  • Sudorazione
  • Tosse con sangue
  • Un senso di ansia o nervosismo

Sindrome postflebitica
Una complicanza comune che può verificarsi dopo la trombosi venosa profonda è una condizione nota come sindrome postflebitica, chiamata anche sindrome postthrombotic.Questa sindrome è usato per descrivere un insieme di segni e sintomi, tra cui:

  • Gonfiore delle gambe (edema)
  • Dolore alle gambe
  • Scolorimento della pelle

Questa sindrome è causata da danni alle vene dal coagulo di sangue. Questo danno riduce il flusso di sangue nelle zone colpite. I sintomi della sindrome postflebitica potrebbero non verificarsi fino a pochi anni dopo la TVP. Le opzioni di trattamento comprendono farmaci, come l’aspirina o diuretici, così come l’uso di calze a compressione.

Prepararsi per un appuntamento

Non è necessario apportare alcuna preparazione particolare per un appuntamento medico per la diagnosi di trombosi venosa profonda.

Le visite possono essere brevi, e perché c’è spesso un sacco di strada da fare, è una buona idea essere pronti per l’appuntamento. Ecco alcune informazioni per aiutarvi a ottenere pronto per l’appuntamento, e cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Scrivete tutti i sintomi di cui soffrite,  compresi quelli che possono sembrare estranei alla trombosi venosa profonda.
  • Annotare chiave dati personali,  soprattutto se avete una storia familiare di disturbi di coagulazione del sangue.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  così come vitamine o integratori, che si sta prendendo.
  • Prendete un familiare o un amico, lungo,  se possibile. A volte può essere difficile da assorbire tutte le informazioni fornite durante un appuntamento. Qualcuno che ti accompagna può ricordare qualcosa che hai perso o dimenticato.
  • Siate pronti a discutere  se si è stati seduti per lunghi periodi di tempo recente, come viaggiare in auto o in aereo. Inoltre, se hai intenzione di viaggiare e sono preoccupati per il vostro profondo rischio trombosi venosa, informare il medico circa i vostri piani di viaggio.
  • Scrivete le domande da porre  al medico.

Il vostro tempo con il medico è limitato, in modo da preparare un elenco di domande vi aiuterà a fare la maggior parte del vostro tempo insieme. Elencare le vostre domande dal più importante al meno importante nel caso il tempo si esaurisce. Per la trombosi venosa profonda, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Che cosa è probabile che la causa miei sintomi o condizioni?
  • Quali sono le altre possibili cause per i miei sintomi o condizioni?
  • Quali tipi di test ho bisogno?
  • Qual è il miglior trattamento?
  • Cos’è un adeguato livello di attività fisica per me, ora che sono stato diagnosticato con trombosi venosa profonda? Che dire di una volta la mia coagulo è andato?
  • Avrò bisogno di limitare la mia attività fisica o piani di viaggio?
  • Quali sono le alternative all’approccio primario che si sta suggerendo?
  • Ho altre condizioni di salute. Come posso gestire meglio insieme?
  • Dovrei vedere uno specialista?
  • C’è un’alternativa generica al farmaco che mi ha prescritto?
  • Ci sono opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa con me sono?Quali siti web mi consiglia di visitare?

Oltre alle domande che vi siete preparati a chiedere al medico, non esitate a fare domande durante il vostro appuntamento.

Cosa aspettarsi dal proprio medico
Il medico rischia di farti una serie di domande. Essere pronti a rispondere alle loro può riservarsi il tempo di andare oltre tutti i punti che si desidera passare più tempo su. Il medico può chiedere:

  • Quando hai cominciate ad avvertire i sintomi?
  • Sei stato inattivo ultimamente, come seduta o sdraiata per lunghi periodi?
  • I sintomi sono continui o occasionale?
  • Quanto gravi sono i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra migliorare i sintomi?
  • Che cosa, se non altro, sembra peggiorare i sintomi?
  • Avete una storia familiare di problemi di salute legati alla coagulazione del sangue?

Che cosa si può fare nel frattempo
Prima dell’appuntamento, è possibile iniziare alcune misure di auto-cura, tra cui:

  • Utilizzo di impacchi caldi.  È possibile utilizzare un panno caldo come impacco sulla zona interessata.
  • Elevare la gamba.  Alzare la gamba può aiutare con qualsiasi disagio.

Se si decide di prendere tutti i farmaci antidolorifici, come ibuprofene (Advil, Motrin, altri) e naproxene (Aleve), assicuratevi di informare il medico. Questi farmaci possono interagire con altri farmaci che fluidificano il sangue il medico prescrive.

I test e diagnosi

Per la diagnosi di trombosi venosa profonda, il medico vi chiederà una serie di domande circa i sintomi. Avrete anche un esame fisico in modo che il medico possa verificare la presenza di eventuali aree di gonfiore, la tenerezza o scolorimento sulla vostra pelle. A seconda di come è probabile che sono di avere un coagulo di sangue, il medico può suggerire ulteriori test, tra cui:

  • Ultrasuoni.  Dispositivo bacchetta-simile (trasduttore) posto sopra la parte del corpo dove c’è un coagulo invia onde sonore in zona. Come le onde sonore viaggiano attraverso il tessuto e riflettono indietro, un computer trasforma le onde in un’immagine in movimento su uno schermo video. Un coagulo può essere visibile nell’immagine. Talvolta una serie di ultrasuoni sono fatto in diversi giorni per determinare se un coagulo di sangue è in crescita o per essere sicuri uno nuovo non si è sviluppato.
  • Esame del sangue.  Quasi tutte le persone che sviluppano una grave trombosi venosa profonda hanno un livello elevato di sangue una sostanza didissoluzione chiamato D dimero. Il test per la maggiore D dimero nel sangue è più utile per escludere la trombosi venosa profonda o per identificare le persone a rischio di recidiva.
  • Venografia.  Un colorante (mezzo di contrasto) viene iniettato in una grande vena del piede o della caviglia. Una procedura di raggi X crea un’immagine delle vene delle gambe e dei piedi, alla ricerca di coaguli. Questo test è usato meno frequentemente perché i metodi meno invasivi di solito può confermare la diagnosi.
  • TAC o risonanza magnetica.  Sia la tomografia computerizzata (TC) e la risonanza magnetica (MRI) in grado di fornire immagini visive delle vostre vene e possono mostrare se si dispone di un coagulo. Talvolta un coagulo viene trovato quando queste scansioni vengono eseguite per altri motivi.

Trattamenti e farmaci

L’obiettivo del trattamento trombosi venosa profonda è triplice:

  • L’interruzione del coagulo di sangue da sempre ogni più grande
  • Prevenire il coagulo di rottura sciolto e causando una embolia polmonare
  • Ridurre la probabilità di trombosi venosa profonda accada di nuovo

Venosa profonda opzioni di trattamento trombosi includono:

  • Fluidificanti del sangue.  farmaci usati per trattare la trombosi venosa profonda includono l’uso di anticoagulanti, a volte chiamato anche fluidificanti del sangue, quando possibile. Si tratta di farmaci che riducono la capacità del sangue di coagulare.Mentre non rompere i coaguli di sangue esistenti, possono prevenire la formazione di coaguli di sempre più grande o ridurre il rischio di sviluppare coaguli aggiuntivi.In genere, per prima cosa verrà dato un colpo o infusione di anticoagulante eparina per un paio di giorni. Dopo aver iniziato le iniezioni di eparina, il trattamento può essere seguito da un altro anticoagulante in forma di pillola, come il warfarin (Coumadin) o rivaroxaban (Xarelto). Potrebbe essere necessario prendere fluidificanti del sangue per tre mesi o più.

    Se stai prescritto eparina o warfarin, prendere il farmaco esattamente come il medico istruisce. Entrambi i farmaci possono avere gravi effetti collaterali, come un aumento del rischio di sanguinamento, se si prende troppo. D’altra parte, se la dose è troppo bassa, si è a maggior rischio di ulteriori coaguli di sangue. Avrete bisogno di esami del sangue periodici per verificare quanto tempo ci vuole il vostro sangue a coagulare. Le donne in gravidanza non devono assumere warfarin.

  • Clotbusters.  Se si dispone di un tipo più grave di trombosi venosa profonda o embolia polmonare, o se altri farmaci non funzionano, il medico può provare altri farmaci.Un gruppo di farmaci è noto come trombolitici. Questi farmaci, come attivatore tissutale del plasminogeno (TPA), sono dati attraverso una linea endovenosa (IV) per rompere i coaguli di sangue. Questi farmaci possono causare emorragie gravi e sono tipicamente utilizzati solo in situazioni di pericolo di vita.
  • Filtri.  Se non è possibile prendere farmaci per diluire il sangue, un filtro può essere inserito in una grossa vena – vena cava – nel vostro addome. Questo filtro impedisce la formazione di coaguli che staccarsi da presentare nei polmoni. I filtri sono a volte indicato come ombrelli perché guardare come i raggi di filo di un ombrello.
  • Calze a compressione.  Questi aiutano a prevenire il gonfiore associato a trombosi venosa profonda. Queste calze sono indossati sulla gamba dal piede a circa il livello del ginocchio. Questa pressione aiuta a ridurre le probabilità che il tuo sangue sarà piscina e coagulo. Si consiglia di indossare queste calze per almeno un anno, se possibile.

Stile di vita e rimedi

L’obiettivo primario del piano di cura di sé dovrebbe essere prevenire la trombosi venosa profonda si verifichi.

Per prevenire la trombosi venosa profonda di un peggioramento o ripetersi:

  • Check-in con il vostro medico regolarmente  per vedere se il farmaco o trattamenti devono essere modificati.
  • Guarda quanta vitamina K si sta mangiando  se si prendono anticoagulanti. La vitamina K può influenzare il modo in farmaci come il lavoro di warfarin. I cibi ricchi di vitamina K includono verdure a foglia verde e di colza e olio di soia.
  • Esercitare i muscoli del polpaccio più bassi  se sarete seduti a lungo. Quando possibile, alzarsi e camminare. Se non è possibile ottenere fino a camminare, provare alzando e abbassando i talloni, mantenendo le dita dei piedi sul pavimento, poi alzando le dita dei piedi, mentre i talloni sono a terra.
  • Sposta.  Se siete stati a riposo a letto, a causa di un intervento chirurgico o di altri fattori, la Prima si sposta, i coaguli di sangue meno probabilità si svilupperanno.
  • Cambiare stile di vita.  Perdere peso, smettere di fumare e controllare la pressione sanguigna. L’obesità, il fumo e l’ipertensione tutti aumentano il rischio di trombosi venosa profonda.
  • Indossare calze a compressione  per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle gambe se il medico li raccomanda.
  • Essere alla ricerca di eccessivo sanguinamento,  che può essere un effetto collaterale di prendere farmaci come anticoagulanti. Parlate con il vostro medico circa le attività che potrebbero causare formazione di lividi o ottenere taglio, in quanto anche un lieve infortunio potrebbe diventare grave se si sta prendendo anticoagulanti.

Prevenzione

Prevenire la trombosi venosa profonda è molto più facile che curare dopo che si è verificato.Alcune misure preventive comuni sono i seguenti:

  • Prendere i farmaci prescritti come indicato.  Se hai un intervento chirurgico, come la chirurgia ortopedica, probabilmente vi verrà dato fluidificanti del sangue mentre siete in ospedale.
  • Check-in con il vostro medico regolarmente  per vedere se il farmaco o trattamenti devono essere modificati.
  • Guarda quanta vitamina K si sta mangiando  se si prendono anticoagulanti. La vitamina K può influenzare il modo in farmaci come il lavoro di warfarin. I cibi ricchi di vitamina K includono verdure a foglia verde e di colza e olio di soia.
  • Esercitare i muscoli del polpaccio più bassi  se sarete seduti a lungo. Quando possibile, alzarsi e camminare. Se non è possibile ottenere fino a camminare, provare alzando e abbassando i talloni, mantenendo le dita dei piedi sul pavimento, poi alzando le dita dei piedi, mentre i talloni sono a terra.
  • Sposta.  Se siete stati a riposo a letto, a causa di un intervento chirurgico o di altri fattori, la Prima si sposta, i coaguli di sangue meno probabilità si svilupperanno.
  • Cambiare stile di vita.  Perdere peso, smettere di fumare e controllare la pressione sanguigna. L’obesità, il fumo e l’ipertensione tutti aumentano il rischio di trombosi venosa profonda.
  • Indossare calze a compressione  per aiutare a prevenire la formazione di coaguli di sangue nelle gambe se il medico li raccomanda.
Powered by: Wordpress