Malattia

Vitiligine

VitiligineLa vitiligine è una condizione in cui la pelle perde melanina, il pigmento che determina il colore della tua pelle, capelli e occhi. Vitiligine si verifica quando le cellule che producono la melanina dado o non forma più melanina, causando lentamente allargando macchie bianche di forma irregolare a comparire sulla vostra pelle.

La vitiligine colpisce tutte le razze, ma potrebbe essere più evidente nelle persone con pelle scura. Vitiligine solito inizia come piccole aree di perdita di pigmento che si diffondono con il tempo. Non esiste una cura per la vitiligine. L’obiettivo del trattamento è quello di fermare o rallentare la progressione della perdita di pigmento e, se lo desideri, tentativo di tornare un pò di colore alla vostra pelle.

Sintomi

Il segno principale della vitiligine è:

  • Perdita di pigmento che produce chiazze bianche lattiginose (depigmentazione) sulla vostra pelle

Altri segni meno comuni possono includere:

  • Sbiancamento prematuro o ingrigimento dei capelli sul cuoio capelluto, ciglia, sopracciglia e barba
  • Perdita di colore nei tessuti che rivestono l’interno della bocca (mucose)
  • Perdita o cambiamento di colore dello strato interno del vostro occhio (retina)

Anche se una qualsiasi parte del corpo può essere influenzata da vitiligine, depigmentazione di solito si sviluppa prima a zone esposte al sole della vostra pelle, come le mani, i piedi, le braccia, viso e labbra. Genitali possono anche essere colpiti. Anche se può iniziare a qualsiasi età, vitiligine spesso appare per la prima di età compresa tra 10 e 30 tra vitiligine compare generalmente in uno dei tre modelli.:

  • Generalizzato.  In questo sottotipo più comune, perdita di pigmento è diffusa in molte parti del corpo, spesso simmetricamente.
  • Segmentale.  Perdita di colore della pelle si verifica su un solo lato del corpo. Questo tipo tende a verificarsi in età più giovane, progredire per un anno o due, poi si ferma.
  • Focal.  depigmentazione è limitato a una o poche aree del corpo.

Il corso naturale della vitiligine è difficile da prevedere. A volte le macchie non si formano senza trattamento. Nella maggior parte dei casi, la perdita di pigmento si diffonde e può eventualmente coinvolgere la maggior parte della superficie della pelle.

Quando per vedere un medico

Consulta il medico se aree della vostra pelle, capelli o occhi perdono la colorazione. Anche se non c’è alcuna cura per la vitiligine, trattamenti esistono che possono aiutare a fermare o rallentare il processo di depigmentazione e tentare di tornare un pò di colore alla vostra pelle.

Cause

Vitiligine si verifica quando le cellule melanina che formano (melanociti) non riescono a produrre melanina – il pigmento scuro nell’epidermide che dà alla vostra pelle il suo colore normale. La patch coinvolta la pelle diventa bianca. Non è noto perché questo accada.

I medici e gli scienziati hanno teorie su ciò che provoca la vitiligine. Può essere causa di una malattia del sistema immunitario. Eredità può essere un fattore, perché c’è una maggiore incidenza di vitiligine in alcune famiglie. Alcune persone hanno riferito di un singolo evento, come scottature o disagio emotivo, che ha attivato la condizione. Talvolta perdita pigmento può verificarsi in qualcuno che ha avuto un melanoma, un tumore maligno delle cellule che producono melanina (melanociti). Tuttavia, nessuna di queste teorie è stato dimostrato come una causa precisa della vitiligine.

Prepararsi per un appuntamento

È molto probabile che iniziare a vedere il vostro medico di famiglia o medico di medicina generale. Si può quindi essere indirizzati ad un medico specializzato in malattie della pelle (dermatologo).

Ecco alcune informazioni per aiutarvi a preparare per il vostro appuntamento e per sapere cosa aspettarsi dal proprio medico.

Cosa si può fare

  • Compilare la vostra famiglia storia medica.  Scopri se qualcuno nella vostra famiglia ha una storia di vitiligine, o una storia di qualsiasi tiroide o malattia autoimmune.
  • Scrivere tutte le informazioni personali,  comprese le eventuali sollecitazioni importanti, i recenti cambiamenti di vita, o di scottature recenti o eruzioni cutanee.
  • Fate una lista di tutti i farmaci,  vitamine o integratori che stai prendendo.
  • Scrivete le domande per chiedere  il vostro medico.

Il vostro tempo con il vostro medico può essere limitato, in modo da preparare un elenco di domande può aiutare a fare la maggior parte del vostro tempo insieme. Per la vitiligine, alcune domande fondamentali da porre al medico sono:

  • Qual è la causa più probabile dei miei sintomi?
  • Ci sono altre possibili cause per i miei sintomi?
  • Ho bisogno di alcun test?
  • Questa è la condizione temporanea o di lunga durata?
  • Quali trattamenti sono disponibili e quali mi consigliate?
  • Che tipo di effetti collaterali posso aspettarmi dal trattamento?
  • Esistono alternative all’approccio primario che stai suggerendo?
  • Ci sono delle restrizioni che devo seguire, come ad esempio evitare il sole in determinati orari o indossando una protezione solare specifica?
  • Mi può consigliare un cover-up o di un prodotto autoabbronzante?
  • Avete opuscoli o altro materiale stampato che posso portare a casa? Quali siti web mi consiglia?

Non esitate a fare tutte le altre domande che sorgono.

Cosa aspettarsi dal proprio medico

Il medico è in grado di chiedere una serie di domande, tra cui:

  • Quando hai cominciato a perdere pigmento?
  • Hai avuto una scottatura o rash cutaneo prima notato la perdita di pigmento?
  • Se le aree di perdita di pigmento prurito o causare altri sintomi?
  • Avete mai avuto questo tipo di cambiamento prima?
  • Hai avuto una diagnosi di melanoma in passato?
  • C’è qualcuno nella tua famiglia ha una storia di vitiligine, malattie autoimmuni o entrambi?
  • Qual è la vostra occupazione e quali sono i tuoi hobby? Siete esposti a sostanze chimiche aggressive in entrambi?

Cosa si può fare nel frattempo

Mentre siete in attesa di vedere il medico, limitare l’esposizione al sole e indossare una protezione solare ad ampio spettro con un fattore di protezione scottatura solare (SPF) di almeno 30. Se ti senti consapevole circa i cambiamenti nella vostra pelle, possono utilizzare cosmetici o prodotti abbronzanti senza sole (autoabbronzanti) per coprire le aree depigmentate.

Test e diagnosi

Anamnesi ed esame

Se il medico sospetta di avere la vitiligine, lui o lei vi chiederà sulla vostra storia medica ed esaminare voi. Fattori importanti nella vostra storia medica sono:

  • Una storia familiare di vitiligine o di una malattia autoimmune
  • Una storia personale di sensibilità sole o altre malattie della pelle
  • Un rash, scottature o altri traumi della pelle entro 2-3 mesi dall’inizio della perdita di pigmento
  • Una storia di melanoma o multiple, talpe atipici
  • Ingrigimento precoce dei capelli (prima di 35 anni)
  • Stress o malattia fisica

Il medico sarà anche esaminare per escludere altri problemi di salute o malattie della pelle, come la dermatite o psoriasi. Lui o lei può utilizzare un dispositivo chiamato lampada Woods, che brilla raggi ultravioletti (UV) sulla pelle, per determinare se si dispone di vitiligine.

La biopsia cutanea e prelievo di sangue

Oltre a raccogliere la vostra storia medica personale e familiare ed esaminando la pelle, il medico può anche:

  • Prendete un piccolo campione (biopsia) della vostra pelle colpita
  • Prelevare il sangue per controllare la conta, la funzione della tiroide cellule del sangue e per cercare la presenza di anticorpi anti-nucleo (un tipo di autoanticorpi) che indicherebbero una malattia autoimmune

Inoltre, il medico può raccomandare che si vede un oculista (oculista) per una visita oculistica per controllare l’infiammazione nel tuo occhio (uveite).

Trattamenti e farmaci

Il trattamento medico per la vitiligine non è sempre necessario. Per alcuni, ritorna il colore della pelle senza trattamento. Per altri, procedura di auto-cura, come l’utilizzo di creme solari e applicando la crema cosmetica camouflage, possono migliorare l’aspetto della vostra pelle. Per gli individui dalla pelle chiara, evitando abbronzatura può rendere le zone quasi impercettibile.

A seconda del numero, le dimensioni e la posizione delle macchie bianche, si può decidere di cercare un trattamento medico. Trattamenti medici per la vitiligine mirano a uniformare il tono della pelle, sia per ripristinare il colore (pigmento) o distruggendo il colore rimanente.

Il trattamento per la vitiligine può richiedere fino a sei a 18 mesi, e potrebbe essere necessario provare più di un trattamento prima di trovare quello che funziona meglio per voi.

Terapie mediche

  • Terapia con corticosteroidi topici.  corticosteroidi possono aiutare il colore ritorno alla pelle (ripigmentazione), in particolare se il farmaco è iniziato presto nella malattia. Milder crema corticosteroide topico o pomate possono essere prescritti per i bambini e per le persone che hanno grandi aree di pelle depigmentazione. Si può richiedere fino a tre mesi di trattamento prima di iniziare a vedere eventuali cambiamenti di colore della pelle.Questo trattamento è semplice ed efficace, ma il medico deve monitorare attentamente per gli effetti collaterali, come assottigliamento della cute (atrofia) e striature o linee sulla pelle (strie cutanee). Calcipotriene (Dovonex), un derivato della vitamina D, può essere utilizzato anche localmente ed è talvolta utilizzato con corticosteroidi o luce ultravioletta.
  • Immunomodulatori topici.  unguenti topici contenenti tacrolimus e pimecrolimus sono efficaci per le persone con piccole aree di depigmentazione, in particolare sul viso e sul collo. Questo trattamento può avere meno effetti collaterali rispetto corticosteroidi e può essere utilizzato in combinazione con raggi ultravioletti B (UVB) trattamenti. Tuttavia, gli studi condotti su questi trattamenti sono stati piccoli, e non vi è la preoccupazione che possano essere associate ad un aumentato rischio di linfoma e cancro della pelle.
  • Psoraleni topico più raggi ultravioletti A (PUVA).  Questa opzione, che è anche chiamato fotochemioterapia, può essere efficace per voi se meno del 20 per cento del suo corpo è depigmentate patch. Dovrete visitare il medico una o due volte la settimana per il trattamento. Il medico o l’infermiere si applica un sottile strato di psoraleni topici circa 30 minuti prima che l’esposizione alla luce. Psoralen rende la pelle più sensibile alla luce ultravioletta. La pelle viene poi esposta alla luce UVA, che trasforma le zone trattate rosa.Come la pelle guarisce, viene visualizzato un colore della pelle più normale.Una variante è conosciuta come bagnomaria PUVA, in cui vi trovate in una vasca di acqua contenente psoraleni per 15 minuti prima si è esposti alla luce.

    Possibili effetti indesiderati comprendono gravi scottature e vesciche, se è possibile ridurre al minimo il rischio di complicanze, evitando la luce solare diretta dopo ogni trattamento. Iperpigmentazione – overdarkening della pelle – di solito è temporaneo e, infine, illumina quando il trattamento si interrompe.

  • Psoraleni orale fotochemioterapia (PUVA orale).  Se si dispone di aree depigmentate che coprono oltre il 20 per cento del corpo, il medico può raccomandare psoraleni per via orale. Per questo trattamento, si prende il psoraleni per via orale circa due ore prima dell’esposizione alla luce UVA. Dovrete visitare il medico, due o tre volte la settimana, consentendo almeno un giorno tra i trattamenti. Come con psoraleni topici, la pelle trattata diventa rosa dopo l’esposizione UVA, e poi alla fine sfuma per un tono più normale della pelle.Questo trattamento può essere fatto utilizzando la luce solare naturale, se non si ha accesso a uno studio medico con l’attrezzatura adeguata. Il medico ti consente di sapere quanta esposizione è necessario e vorrà monitorare i cambiamenti della pelle di frequente.

    Sunburn, nausea, vomito, prurito, la crescita dei capelli anormale e overdarkening della pelle sono potenziali effetti collaterali a breve termine di questo trattamento, se è fatto nello studio del medico o con il sole naturale. Il rischio di cancro della pelle può essere aumentato se si utilizza questa terapia a lungo termine. PUVA orale non è raccomandato per i bambini sotto i 10 anni a causa di un maggiore rischio di danni agli occhi, come la cataratta.

    È possibile ridurre le probabilità di cancro della pelle e scottature da restare al di fuori della luce diretta del sole per 1-2 giorni interi dopo il trattamento. L’uso di creme solari può anche contribuire a ridurre il rischio di effetti collaterali. Per proteggere gli occhi dai danni gravi, come la cataratta, indossare occhiali da sole anti-UV per fino a 24 ore dopo ogni trattamento quando si è esposti al sole.

  • La terapia a banda stretta ultravioletti B (UVB).  UVB a banda stretta, una speciale forma di luce UVB che utilizza una più specifica lunghezza d’onda della luce ultravioletta B, è un’alternativa alla PUVA. Questo tipo di terapia può essere somministrata come PUVA e somministrato fino a tre volte la settimana. Tuttavia, non è richiesta alcuna pre-applicazione di psoraleni, che semplifica il processo di trattamento. Perché è più semplice da amministrare, questo tipo di fototerapia sta guadagnando ampia accettazione.Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se è superiore a PUVA e per valutare la sua sicurezza a lungo termine. Lunghezze d’onda a banda stretta della luce possono anche essere consegnati a piccole aree di vitiligine utilizzando sia una fonte di luce intensa (focale) o un laser. Piccoli studi hanno mostrato risultati positivi. Tuttavia, a causa della spesa aggiunta di questi dispositivi possono non essere disponibili in tutti gli uffici dermatologi.
  • Laser ad eccimeri.  Questo tipo di laser produce raggi controllati di una specifica lunghezza d’onda della luce UVB per la pelle. Può essere utilizzata solo su piccole aree di vitiligine, ed è spesso usato in combinazione con farmaci topici. Gli effetti collaterali possono includere arrossamento e vesciche.
  • Depigmentazione.  depigmentazione può essere un’opzione per voi se avete vitiligine che copre oltre la metà della vostra pelle. Depigmentazione terapia alleggerisce le parti non colpite della vostra pelle per abbinare le aree che hanno già perso colore. Per questo trattamento, si applica un farmaco chiamato monobenzone etere di idrochinone due volte al giorno per le zone della pelle che hanno ancora pigmento. Il trattamento prosegue finché le aree più scure della pelle corrispondano alle aree già depigmentate.Rossore e gonfiore sono potenziali effetti collaterali della terapia depigmentazione, e bisogna stare attenti a evitare il contatto pelle-a-pelle con altre persone per almeno due ore dopo aver applicato il farmaco, in modo da non trasferire a loro . Altri possibili effetti collaterali includono prurito e pelle secca. Depigmentazione è permanente e vi farà estremamente sensibile alla luce solare in modo permanente.

Terapie chirurgiche

  • Innesti cutanei autologhi.  Questo tipo di innesto cutaneo utilizza i propri tessuti (autologhi). Il medico rimuove piccoli pezzi di pelle da una zona del corpo e li attacca a un altro. Questa procedura viene a volte utilizzato se si dispone di piccole chiazze di vitiligine.Il medico rimuove molto piccole sezioni del normale, pelle pigmentata, spesso contenente una piccola capelli, e li mette su aree che hanno perso pigmento. Possibili complicazioni includono cicatrici, un aspetto acciottolato, pigmentazione spotty o fallimento della pelle trasferito a ripigmentare.
  • Blister innesto.  In questa procedura, il medico crea vesciche sulla pelle pigmentata, principalmente mediante aspirazione. Le parti superiori delle bolle sono rimossi e trapiantati in cui è stato creato un blister di uguale dimensione e rimosso in una zona che non ha pigmenti. Innesto blister può causare un aspetto ciottoli e cicatrici, e la zona non ripigmentare. Tuttavia, c’è meno rischio di cicatrici con questa procedura che con altri tipi di innesto cutaneo.
  • Il tatuaggio (micropigmentazione).  impianti tatuaggio pigmento nella pelle con un apposito strumento chirurgico. Per il trattamento della vitiligine, il tatuaggio è più efficace intorno alle labbra e nelle persone con pelle scura. A volte il colore del tatuaggio non corrisponde il colore della pelle abbastanza da vicino. Inoltre, i colori del tatuaggio sbiadiscono e non si abbronzano.

Terapie sperimentali

I medici continuano a cercare di trovare modi migliori per trattare la vitiligine. Una possibilità più recente è una procedura chiamata un trapianto autologo di melanociti. Utilizzando un campione di pelle normale, i ricercatori possono crescere melanociti in laboratorio. Questi melanociti nuova concezione sono poi trapiantati nelle zone sul tuo corpo che la mancanza di pigmento. Questo trattamento è ancora considerato sperimentale e non è ampiamente disponibile.

Un altro trattamento in sviluppo utilizza un composto trovato in pepe nero chiamato piperina.Negli studi su topi, piperina è risultato essere efficace a causa ripigmentazione. Piperine è ancora più efficace quando è stato usato in combinazione con la luce UV. Arrossamento e desquamazione della pelle sono stati effetti collaterali temporanei di questo trattamento.

Stile di vita e rimedi casalinghi

Certe tattiche di auto-cura possono aiutare la cura per la pelle e migliorare il suo aspetto:

  • Proteggi la tua pelle.  Se avete la vitiligine, in particolare se avete la pelle chiara, utilizzare una crema solare con un SPF di almeno 30, che protegge contro i raggi UVA e UVB per proteggere la pelle dai raggi nocivi del sole. Protezione solare aiuta a proteggere la pelle dalle scottature e danni a lungo termine. Protezione solare minimizza anche l’abbronzatura, il che rende il contrasto tra la pelle normale e depigmentazione meno evidente.
  • Nascondere le imperfezioni.  Nascondendo cosmetici può ridurre la comparsa delle macchie bianche e aiutare a sentirsi meglio con te stesso, soprattutto se le chiazze di vitiligine sono sulla pelle esposta. Potrebbe essere necessario sperimentare con diverse marche di occultare cosmetici prima di trovare un prodotto che si fonde meglio con il tono della pelle normale. Prodotti abbronzanti senza sole (autoabbronzanti) possono anche aiutare a nascondere le imperfezioni con l’aggiunta di colore alle aree depigmentate. La colorazione non lavare, ma si affievolisce man mano che le cellule morte della pelle slough fuori in parecchi giorni.

Medicina alternativa

Nelle persone con lenta diffusione vitiligine, il trattamento con 40 mg di ginkgo tre volte al giorno può fermare la diffusione della vitiligine. E, in uno studio piccolo controllato con placebo, ginkgo causato ripigmentazione in alcuni casi. Tuttavia, questo trattamento non è ben studiata, e come con qualsiasi trattamento over-the-counter, consultare il medico prima di prendere ginkgo per essere sicuri che non avrà effetti negativi interagire con altri trattamenti si può essere su.

Coping e supporto

Il cambiamento di aspetto causato da vitiligine può influenzare il benessere emotivo e psicologico. Si può verificare lo stress emotivo, soprattutto se la vitiligine si sviluppa sulle zone visibili del corpo, come viso, mani, braccia o piedi. Si può sentire in imbarazzo, vergogna, depresso o preoccupato di come gli altri reagiranno. I giovani, che spesso sono particolarmente preoccupati per il loro aspetto, possono essere devastati da una diffusa vitiligine.

Alcune strategie possono aiutare a far fronte con vitiligine. Considerare questi suggerimenti:

  • Effettuare una buona connessione.  Trovare un medico che è informato circa la vitiligine. Un dermatologo è un medico specializzato nella cura della pelle.
  • Scopri tutto su di esso.  Scopri il più possibile sulla vitiligine e le sue opzioni di trattamento in modo da poter partecipare nel prendere decisioni importanti riguardo all’assistenza sanitaria.
  • Comunicare i propri sentimenti.  Lasciate che il vostro medico se ti senti depresso. Lui o lei può fare riferimento a fornitori di salute mentale che si specializzano nell’aiutare le persone ad affrontare con la depressione.
  • Parlare con gli altri.  Chiedi al tuo medico di gruppi di sostegno nella vostra zona per le persone che hanno la vitiligine. È inoltre possibile contattare la vitiligine Fondazione Nazionale a 513-541-3903 o Vitiligine Support International a 818-752-9002 per trovare gruppi di sostegno.
  • Confidate in cari.  Cercate comprensione e sostegno da parte vostra famiglia e gli amici.
Powered by: Wordpress